Menu

Domanda di odontoiatria

Risposte pubblicate: 16

Sono diversi anni che ho come una pallina sotto la guancia dx

Scritto da FABIO / Pubblicato il
Buongiorno volevo sottoporvi il mio problema : sono diversi anni (almeno 7-8) che ho come una pallina sotto la guancia dx, la pallina è tra la guancia e la bocca cioè non la posso toccare con la lingua (è proprio dentro la guancia) è circolare e dura di circa 1 cm (prima già c'era, ma era molto più piccola). Vi preciso che ho 36 anni e porto l'apparecchio per i denti da circa 2 anni. La pallina in oggetto non mi fa alcun male e non mi da alcun fastidio sembra collegata alla pelle con un piccolo filo, infatti se la si tocca si muove un pochino Vorrei sapere da voi cosa può essere in quanto sono un pò preoccupato, il medico di famiglia dice che è una ghiandola salivaria ingrossata e mi ha dato un antinfiammatorio per una settimana, ma io ho ancora paura Grazie in anticipo Saluti
Gentile Fabio, ha fatto presente il suo problema al suo ortodontista che la segue da due anni? Se sì che cosa le ha detto? Sicuramente sarà più in grado di noi a poterle formulare una risposta soddisfacente. E' strano che una qualche risposta la abbia data il medico generico. Senza foto e senza neanche una visita malgrado la sua accurata descrizione è proprio impossibile rispondere in maniera rassicurante. E' anche strano che abbia aspettato 8 anni per cercare una soluzione al problema. Le consiglio di farsi visitare da un buon odontoiatra: probabilmente non sarà nulla di preoccupante come le ha riferito il medico di base ma una visita specialistica è obbligatoria. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Sig. Fabio, per 7,8 anni no-problem per fortuna adesso si preoccupa, questa lesione deve essere accertata con un accurata diagnosi che potrebbe arrivare anche alla biopsia. Richieda una visita presso un ambulatorio di medicina e patologia orale.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Gentile Fabio, ne parli con il suo dentista che la sta seguendo ortodonticamente. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)

fibroma-3.jpg
Caro Signor Fabio e il suo Dentista l'ha vista? Occorre fare una visita odontostomatologica. Palpare la neoformazione, per valutarne la consistenza se molle, duro-elastica-durofibrosa, comprimibile, spostabile o fissa sui piani sottostanti, dolente o no, il colore, le dimensioni reali, la radio-opacità i rapporti con i linfonodi sentinella, con la parotide, col dotto di stenone, con il muscolo massetere, con le guaine tendinee e muscolari ed eventualmente fare una biopsia per avere una diagnosi istologica certa! E lei ci pensa solo dopo 8 anni? ed in questo tempo nessun Dentista si è accorto della sua patologia? E' andato evidentemente da Odontoiatri per i quali la visita Odontoiatrica non è un atto medico serio e completo per diagnosticare tutte le patologie presente in bocca, denti, gengive, osso, mucose ed articolazioni, nervi etc. Vada da un Buon Dentista, esperto e colto oltre che professionale!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Gentile sig. Fabio, controlli che non ci siano traumi cronici tra il filo ortodontico e la guancia, può trattarsi di una ghiandola salivare o anche di un lipoma, in tutti i casi niente da preoccuparsi, anche se entrambi crescono. E' opportuno comunque che la neoformazione non subisca traumi, se è mobile sui piani sottostanti, non sanguina e non fa male si può pensare anche all'escissione, cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)

Gentile sig. Fabio è opportuno fare indagini piu' accurate per capire di che neoformazione stiamo parlando. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Giuseppe Davide Turchetta
Fondi (LT)

Gent.mo Sig. Fabio, ha sottovalutato la cosa per troppo tempo. Chieda una visita stomatologica

Scritto da Dott. Riccardo Baucia
Castano Primo (MI)
Cavenago di Brianza (MB)

Signor Fabio probabilmente ha ragione il suo medico di famiglia, ma in ogni caso è bene fare degli accertamenti per una diagnosi precisa . auguri

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Rocchi
Roma (RM)

Gli aumenti di volume (ingrossamenti, tumefazioni, bolle, etc) anche se apparentemente innocui vanno sempre indagati, se necessario anche mediante adeguato esame istologico, che è l'unico tipo di esame che dà la certezza del motivo per cui è avvenuto. In linea di principio, una lesione (chiamiamola così, perchè non sappiamo cosa sia) che dati 7 o 8 anni non dovrabbe essere nulla di serio, ma io nella mia bocca vorrei sapere con precisione che cosa ho, e credo anche lei. Si rechi in un centro ospedaliero di patologia orale nella sua città, non perchè credo sia grave, ma perchè lì hanno l'occhio allenato, e se necessario possono allestire tutto il percorso che porta all'istologico senza problemi. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)

Gentile paziente, stia tranquillo perche' una neoformazione che c'è da 8 anni e non ha mai dato problemi non può essere nulla di male. Per quanto riguarda la diagnosi esatta ovviamente bisogna osservare la neoformazione e spesso non è sufficiente, per cui l'indagine istologica del pezzo operatorio viene sempre comunque fatta, ovviamente il giorno che decide di toglerla. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Giuseppe Murruni
Giussano (MB)

Caro Fabio, se è da due anni in terapia ortodontica il suo dentista non ha mai notato questo suo problema? Si consigli con il dentista che la segue e non sottovaluti questa situazione:non la voglio allarmare, ma è meglio sapere che è una cosa banale piuttosto che trovarsi con sorprese. Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Annalisa Ciriello
Vigonza (PD)

Caro Fabio senza analisi che ne possiamo sapere noi, tante malattie si presentano come palline. Dovrebbe farlo presente al suo dentista che la demanderà nelle strutture più adatte, distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)

Caro Fabio, sicuramente con la paura non risolverai il tuo problema.E' consigliabile farsi visitare da un dentista che pratichi un minimo di chirurgia orale. Considerando che la neoformazione è presente da alcuni anni dovrebbe essere benigna ,ma questo non significa che si possa trascurare. Nel caso necessiti di un parere sono disponibile (data la vicinanza).Tel 338 9214744.I migliori auguri. Ciao.

Scritto da Dott. Salvatore Galatola
Santa Maria Capua Vetere (CE)

Gent.mo Sig.Fabio, La invito a rivolgersi ad un servizio di chirurgia maxillo facciale. Dopo una valutazione clinica potranno essere eseguiti degli esami strumentali per tessuti molli (una ecografia ed eventualmente una risonanza magnetica). Se le verrà confermata la necessità di asportare questa formazione, solo, l'esame di laboratorio successivo potrà darle la certezza circa la sua natura istologica. Ogni bene!

Scritto da Dott. Giancarlo Bottonelli
Merano (BZ)

Comprenderà bene che non è assolutamente possibile ipotizzare una diagnosi sulla base dei segni e sintomi descritti. Quasi certamente non dovrebbe essere una patologia "preoccupante" considerato che la "lesione" perdura da molti anni. Chieda un consulto ad un collega chirurgo orale per dirimere i suoi dubbi. Cordialmente.

Scritto da Prof. Ciro Russo
Frattamaggiore (NA)

Gentilissimo Fabio per poter rispondere alla tua domanda e' necessario effettuare una visita ed eventualmente una radiografia che tu puoi fare in modo del tutto gratuito e senza impegno presso uno dei miei studi di Latina e provincia. Cordiali saluti. Dott. Gentile Alessandro

Scritto da Dott. Alessandro Gentile
Tivoli (RM)