Conservativa

Tutti i contenuti per categoria
tutti gli articoli

articoli

L'odontoiatria conservativa

Una panoramica su indicazioni e materiali usati per restaurare il singolo dente

 L'odontoiatria conservativa A cura del Dott. Attilio Venerucci 28-04-2008

L’ODONTOIATRIA CONSERVATIVA E’ l’odontoiatria “classica” cioè quella che si propone di restaurare il singolo dente danneggiato dalla carie o da un trauma attraverso otturazioni, ricostruzioni o intarsi. Le otturazioni possono essere eseguite con differenti materiali, a seconda della posizione e delle condizioni del dente da curare e dell’età del paziente. Infatti:

 

• Per curare un dente “da latte” di un bambino piccolo, è indicato usare il “compomero” (un materiale che cede fluoro al dente e può essere applicato con una tecnica abbastanza veloce e quindi poco traumatica per il piccolo paziente).

 

• Per eseguire un restauro di piccole-medie dimensioni in un dente definitivo è invece indicato usare il “composito”, un materiale molto estetico che ha la caratteristica di poter aderire al dente formando un corpo unico e che consente di sacrificare la minor quantità possibile di tessuto sano. Per utilizzarlo correttamente è indispensabile posizionare la “diga” (un foglio di gomma bucato al centro per far uscire i denti su cui si deve lavorare, isolandoli così dal resto della bocca, al fine di ottenere un campo asciutto e di non far ingerire al paziente sostanze sgradevoli).

 

• Quando (raramente…) non è possibile posizionare la diga si può ricorrere all’amalgama d’argento (l’otturazione grigia) che è meno sensibile, in fase di applicazione, all’umidità del cavo orale.

 

• Se la quantità di sostanza dentale da rimpiazzare è notevole può essere indicato eseguire un intarsio (in oro oppure estetico) cioè un restauro eseguito in laboratorio dall’odontotecnico (previa la presa di un’impronta della bocca) che verrà poi cementato in bocca dal dentista. Gli intarsi sono anche indicati nei denti devitalizzati (che per questo motivo sono più fragili) per proteggerne la porzione masticante e prevenire le fratture verticali della radice (un danno non reversibile che obbliga all’estrazione del dente)....

leggi tutto

Carie

La carie dentale è una patologia odontoiatrica estremamente diffusa, probabilmente la più diffusa di tutte. Basti pensare che colpisce, almeno una volta nella vita, il 90% della
A cura del Dott. Dentisti Italia

Dolore e carie

tutti i casi clinici

casi clinici

Carie del colletto: fasi operative

La carie del colletto è una lesione che diventa velocemente ingravescente, determinando dapprima una sensibilità aumentata e - se non trattate nel breve periodo - la necrosi pulpare.
A cura del Dott. Gianluigi Renda

Restauro diretto 11

Diastema

tutti i video

video

Odontoiatria: anestesia indolore

Anestesia indolore in Odontoiatria. Una nuova metodica per effettuare l'anestesia locale attraverso l'ausilio di un macchinario che permette un'anestesia pressoché indolore. L’ago non
A cura del Dott. Antonio Saverio Macrì

Domande

Dopo la prima otturazione ho subito sentito dolore appena mordevo qualcosa

Salve a tutti! due mesi fa mi sono recata dal dentista a causa di diverse carie che neanche mi ero accorta di avere. Dopo la(...) 14-05-2017 Risposte (10)

E' normale l'assenza di tutti i premolari sul palato superiore?

Salve a tutti, ho un certo numero di problemi ai denti, ovvero alcune carie a denti da latte mai caduti, e un certo numero di denti(...) 10-05-2017 Risposte (8)

Sono stata sottoposta a svariate terapie dentistiche che hanno causato notevoli danni.

Salve. Negli ultimi dieci anni, pur partendo da una situazione per ottimale (dal punto di vista dentale,(...) 18-04-2017 Risposte (9)

Presento il molare in alto a sinistra con ambedue le gengive ritirate

Buongiorno, Presento il molare in alto a sinistra con ambedue le gengive ritirate (sia interna che esterna), da qualche mese il(...) 23-03-2017 Risposte (6)

C'è una carie visibile e consigliate di rimuovere l'otturazione attuale per trattarla?

La mia domanda riguarda il molare (16) nella radiografia allegata, non il premolare (14) che nel frattempo è(...) 11-03-2017 Risposte (12)

Posso considerare il dolore pulsante nell'incisivo come sintomo di vitalità?

Buongiorno, sono in attesa di poter rifare un test di vitalità ai denti a seguito di un trauma visto che al primo test(...) 22-02-2017 Risposte (6)

Ho i denti fragili

Buongiorno mi chiamo Simone ho 19 anni e da tempo ho un grave problema ai denti, nel 2010 si cariò il mio primo dente, andai dal dentista e in poco tempo tutto tornò alla(...) 14-01-2017 Risposte (6)

Ho da 3 giorni un ascesso al molare

Buongiorno ! Ho da 3 giorni un ascesso al molare mascella sinistra. Il dente da me fatto controllare 2 mesi fa presentava una piccola frattura, ma nessuna carie(...) 04-12-2016 Risposte (10)

Retrazione ossea a livello del secondo molare superiore sinistro

Gentili dottori, vi scrivo per un problema di retrazione ossea a livello del secondo molare superiore sinistro, che ovviamente rende(...) 19-10-2016 Risposte (10)

Curare un dente superiore che ''piove'' su un buco immagino ancora aperto non è rischioso?

Gentili Dentisti, buongiorno; finita (voglio sperare) l'Odissea del dente del giudizio da estrarre, resa(...) 21-07-2016 Risposte (5)