Menu

Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 14

Vorrei eliminare gli antiestetici diastemi sull'arcata superiore ed in quella inferiore

Scritto da Alessandro / Pubblicato il
Salve, mi chiamo Alessandro ed ho 22 anni. E' da un pò di tempo che sto pensando ad un intervento di odontoiatria. Funzionalmente, per parere anche di dentisti, non ho nulla che non và, ma vorrei eliminare gli antiestetici diastemi sull'arcata superiore ed in quella inferiore. Non sono ancora molto convinto e mi interesserebbe sapere che tipo di intervento mi suggerite e soprattutto la sua durata. Vi aggiungo uno scan di una radiografia eseguita 2 anni fa, ma adesso i denti si sono un pò più stretti grazie la spinta di quelli del giudizio. Vi ringrazio anticipatamente per le vostre risposte.
Vorrei eliminare gli antiestetici diastemi sull'arcata superiore ed in quella inferiore
Caro Alessandro non c'è niente di cui preoccuparti il tuo piano di trattamento consiste in un banale trattamento ortodontico per favorire l'allineamento e chiudere gli spazi al fine di darti un'occlusione e quindi un sorriso migliori. il trattamento ortodontico va dai 2 ai 4 anni (nel tuo caso credo 2) ma senza una visita specialistica con teleradiografia e foto non posso dirti nulla di certo, ti consiglio di andare da un bravo ortodontista, e a Napoli ce ne sono di molto validi, a farti fare una visita accurata distinti saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)

Caro Alessandro, i diastemi, se di lieve entità come asserisci, possono essere corretti con una semplice ricostruzione in resina composita. Oggi l'industria ci fornisce degli ottimi prodotti con i quali si ottengono risultati affidabili e duraturi. Se invece il diastema è abbastanza ampio si potrebbe risolvere con un trattamento ortodontico da valutare attentamente con accurata visita e indagini radiografiche come ad esempio un telecranio con tracciato cefalometrico. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Caro Alessandro...i diastemi si chiudono con l'Ortodonzia, tranquilla, sicura e semplice... oppure in alternativa, ma sconsigliato, con corone protesiche in oro ceramica o zirconio ceramica................legga sul mio profilo "Le protesi dentali fisse Excursus su i vari tipi di protesi fisse. Consigli e suggerimenti per i pazienti" scritto da me e da mia figlia Claudia........... Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Caro Alessandro, i diastemi a volte possono esprimere una caratterizzazione della persona e, pertanto, non sono sempre da chiudere. Detto questo, altre volte, per spazi molto larghi e/o inaccettabilità del sedicente "inestetismo", le procedure sono molteplici e variano da caso a caso. Puoi leggere, a tal proposito, un mio caso clinico sulle pagine di questo portale cliccando sul mio nome. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)

Caro Alessandro, ti consiglio una tecnica ortodontica linguale (interna), assolutamente invisibile e molto indicata in casi come il tuo. Cordialità Vittorio Cacciafesta

Scritto da Dott. Vittorio Cacciafesta
Milano (MI)

Caro Alessandro, si può ottenere un ottimo risultato con la tecnica Invisalign che ha la sua principale indicazione nei diastemi. E’ rapido (8-12 mesi), pratico, non invasivo, economico, non si vede. Utilissimo fare anche la rieducazione della deglutizione che potrebbe essere la causa degli spazi. Cordialmente E.Spagnoli

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)

Sig. Alessandro, i vecchi odontoiatri dicevano "denti radi fortuna spessa", perchè questa separazione dei denti permette un igiene quotidiano favoloso, anche senza filo interdentale. Sicuramente il suo caso, può essere trattato da un buon ortodontista.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Il suo "problema" è risolvibile con ricostruzioni in composito,trattamento ortodontico, assolutamente no con la protesi (capsule)...ma prima mi accerterei che si tratti di un vero problema!

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)

Gentile Alessandro, mediante mascherine trasparenti rimovibili, poco ingombranti e assolutamente estetiche, tecnica Invisalign, può risolvere la chiusura dei diastemi. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Angelo Raffaele Izzi
Lainate (MI)

Direi caro Alessandro che l'indicazione più adeguata al tuo caso sia l'invisalign. altrimenti ci sono le faccette tipo lumineers che ti danno la possibilità di cambiare anche il colore dei denti (ammesso che sia necessario). comunque data la tua giovane età indirizzati vero un ortodontista accreditato invisalign. saluti d.ssa roberta araceli

Scritto da Dott.ssa Roberta Araceli
Viterbo (VT)

Caro Alessandro, per prima cosa mi assicurerei che la crescita non ponga rimedio al tuo problema senza che nessuno ci metta le mani. Personalmente mi trovo molto in accordo con quanti mi hanno preceduto suggerendo di non intervenire se non strettamente necessario da un punto di vista clinico. Viceversa se si volesse intervenire a tutti i costi, tutte le ipotesi fatte sono valide a patto che siano messe in atto con la dovuta cura e perizia. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)

Alessandro fortunatamente hai una leggerissima malocclusione e con un trattamento ortodontico fisso di poco tempo circa 1 - 2 anni, riuscirai ad avere un ottimo risultato estetico.

Scritto da Dott. Tommaso Bocchetti
Napoli (NA)

IN ASSENZA di ogni tipo di malocclusione, come sottolineano i dentisti che l'hanno visitata, il migliore trattamento è il NON TRATTAMENTO. IN PRESENZA di una malocclusione, il trattamento sarebbe rivolto a risolvere la malocclusione e, risolvendo questa, verosimilmente anche il diastema.

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)

Gentile Alessandro, stia sereno e si rivolga ad un bravo ortodontista vedrà che le consiglierà il trattamento migliore, non l'apparecchio migliore, in primis la diagnosi, gli ortodontisti seri non vendono apparecchi, non le propongono l'apparecchio che gli sta più a cuore, uno specialista in ortodonzia sa gestire ogni tipo di apparecchiatura, cordialità.

Scritto da Prof. Vincenzo Quinzi
Fiamignano (RI)