Menu

Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 12

Morso profondo: apparecchio fisso o mobile?

Scritto da gastone / Pubblicato il
Salve sono il papà di un ragazzo di 14 anni compiuti, che dopo aver eseguito una ortopanoramica e una telecranio, gli è stato applicato da due mesi un apparecchio fisso nella parte superiore per la cura del morso profondo e, successivamente, verrà applicato nella parte inferiore per un problema di affollamento. Volevo sapere se per il morso profondo è stata presa la decisione giusta, oppure era sufficiente un apparecchio mobile. Grazie.
Caro Signor Gastone... lei vuole sapere l'impossibile...lei pretende da noi una soluzione via Web ...sappia che l'Ortodonzia è una Scienza particolarmente complessa e si deve fare uno studio cefalometrico dei piani e degli angoli che "passano" per formazioni anatomiche precise dello scheletro e dei tessuti molli...che si studiano di regola con una radiografia latero laterale ...modelli di studio e tanto altro ancora...questo si chiama check up ortodontico che è il solo che permette di fare una corretta diagnosi ed impostare una altrettanto corretta terapia...quindi vada da un buon Ortodontista e risolverà i suoi problemi.......se non ne trova venga pure da me, si occuperà di lei mia figlia Claudia che è appunto Ortodontista....... Cordialmente, Gustavo Petti, Parodontologo in Cagliari, Ortodonzia e Pedodonzia (la figlia Claudia Petti)
CONTINUA A LEGGERE
Gastone.jpg

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Per poter rispondere dovremmo avere: teleradiografie, calchi in gesso e fotografie, altrimenti sono solo parole. Cordialità, gustavo de felice sapri (sa)

Scritto da Dott. Gustavo De Felice
Sapri (SA)

Per il morso profondo, l'unica soluzione è l'ortodonzia fissa, a meno che non si sia ancora in età di 6-9 anni...e mi sembra che suo figlio li abbia superati ormai da un pezzo! Resta da vedere come il caso viene gestito, ma non sarò certo io...ma lei, a giudicare, man mano che il trattamento procede. In bocca al lupo!

Scritto da Dott. Alberto Ricciardi
Trebisacce (CS)

Sig. Gastone, se lei si è rivolto a un odontoiatra, non ci sono problemi perché la terapia ortodontica di suo figlio nasce da una diagnosi con uno studio del caso dove la scelta dell'apparecchio fisso risultava d'elezione.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Fermo restando che c'è da fare una diagnosi precisa come dice giustamente il dr. Petti, cefalometrie etc, lei potrà notare come in campo di ortodonzia ci sono molte scuole assai diverse fra loro.. Io infatti, appartenendo dal 1984 alla scuola di ortognatodonzia funzionalizzante del prof. Pietro Bracco di Torino, curo il morso profondo con una apparecchiatura mobile notturna che rispetta e fa bene alla articolazione temporo mandibolare e crea una correzione del tutto stabile ed esente da recidive (il temibile caso in cui smesso l'apparecchio, le cose si modificano e tonano verso la condizione iniziale..)..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Gentile Sig. Gastone, rispondere con cognizione di causa alla sua domanda non è facile perchè bisognerebbe conoscere il caso nella sua totalità; cmq, ritengo giusta la decisione che il suo dentista di fiducia ha adottato mediante l'ortodonzia fissa. Cordiali saluti. Dott. Aldo Santomauro

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)

Sig. Gastone per risponderle correttamente bisognerebbe avere più dati ma, vista l'età del figlio, con un apparecchio fisso siamo sicuri che lo indossi sempre

Scritto da Dott. Mauro Lattisi
Trento (TN)

Gentile genitore, il suo ortodonzista ha eseguito la teleradiografia laterale del cranio. Siamo sulla buona strada. Verosimilmente ha fatto una DIAGNOSI e impostato un piano di cura. Non vedo quindi al necessità di rivolgersi, come è stato suggerito, ad un ALTRO buon ortodonzista, magari lontano, visto che il professionista a cui lei si rivolge probabilmenrte lo è, o quantomeno non ho NESSUN MOTIVO per dubitarne. L'apparecchio fisso, per i problemi che lei racconta, è una scelta corretta.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)

Va bene così, ormai a 14 anni utilizzare tecniche rimovibili è una perdita di tempo (e soldi), insomma un'eventuale forzatura delle tante idee di cui l'ortodonzia è ricca. Saluti

Scritto da Dott. Massimiliano Trubiani
Roma (RM)

Caro Gastone, concordo con i Colleghi che è impossibile aiutarla senza un check up ortodontico accurato. Tuttavia a quella età l'apparecchio fisso sembra la scelta più indicata. Talvolta può essere abbinato anche a bite plateau anteriori rimovibili o fissi. Cordialità

Scritto da Dott. Vittorio Cacciafesta
Milano (MI)

Gentile sig. Gastone, con un apparecchio mobile non si risolve il morso coperto. Di solito si agisce intrudendo gli incisivi inferiori ed in minor misura i superiori con archi di base, dipende da caso a caso. Cordiali saluti E.Spagnoli

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)

La contrapposizione esasperata tra trattamento fisso o mobile caro paziente non rappresenta piu' a mio modo di vedere l'ottimizzazione di un trattamento ortodontico . Oggi possiamo ottenere sinergie incredibili e ottimizzare il trattamento utilizzando i vantaggi di ogni metodica . E indubbio che l'affollamento marcato verra trattato in modo eccezionale da un trattamento fisso ,cosi come peraltro e' vero che le componenti muscolari della malocclusione difficilmente potranno essere completamente modificate da questo.Suo figlio presenta sia affollamento quindi problema dentale sia morso profondo componente muscolare iper . E unire le due??? E'possibile utilizzando apparecchi elastodontici associare le due modalità terapeutiche ottenendo rapidissimi miglioramenti , cioè agendo direttamente con azione sinergica sulla malocclusione. Un T4B potrà migliorare la velocita di allineamento delle arcate dentali prodotta dal trattamento fisso liberando le potenzialita dei fili ortodontici e nel contempo agire sulla muscolatura del soggetto e sulle sue funzioni respirazione deglutizione ecc. Questo nei miei trattamenti si traduce in rapidi effetti sulla malocclusione come prima indicato. Quindi sinergia e non contrapposizione esasperata oggi rappresentano per me il futuro delle migliori eccellenze ortodontiche. Potrà consultare alcuni miei casi qui su dentisti italia proprio su le notevoli possibilità dell'elastodonzia .
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gianfranco Paolini
Milano (MI)