Menu

Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 7

Mio figlio di quasi 9 anni presenta una prima classe scheletrica con una III classe dentale

Scritto da Tina / Pubblicato il
Salve, volevo chiedere un parere a voi esperti. Mio figlio di quasi 9 anni presenta una prima classe scheletrica con una III classe dentale. Ho effettuato vari consulti, e quello che mi ha sconcertato è la differenza di trattamento proposta da vari specialisti. Chi ha parlato di terapia mobile superiore e inferiore, chi di fare un trattamento con maschera di delaire e terapia inf e sup, chi di mettere un distal jet superiore per arretrare i molari e recuperare spazio per poi mettere un disgiuntore. Ora da semplice mamma, a prescindere dal fattore economico, come faccio a capire qual è il trattamento più adatto a mio figlio e più efficace? Che differenza ci sta tra la maschera e il distal-jet in termini di efficacia? Grazie
Mediamente, se lei va da 5 Ortodontisti, trova 5 differenti piano di trattamento per la stessa diagnosi, in quanto le scuole di pensiero ortodontiche sono diverse ed ognuna prevede presidi di riabilitazione anche piuttosto differenti gli uni dagli altri.
L'aspetto fondamentale, nei limiti della logica, è il risultato finale, non tanto come ci si arriva...l'importante è finire bene.
Quindi il paziente, per quanto si documenti e giustamente online, alla fine deve optare per lo studio dentistico che le dà maggiori sicurezze in generale.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Da quello che vedo non parlerei ( per fortuna)di terza classe.
Mi sembra, senza il conforto di un esame clinico,
Si tratti di un problema piu' Legato alla perdita troppo precoce di alcuni denti di latte che ha permesso la chiusura di buona parte dello spazio dei corrispondenti denti definitivi superiormente.
A prima vista non penserei certamente ad una maschera ma mi porrei come primo traguardo il ripristino degli spazi persi anche con un semplice apparecchio fisso opportunamente attivato.
Non vorrei spingermi oltre con una diagnosi che avrebbe la necessità di una più accurata visita.
 
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Costantino Volpe
Salerno (SA)

Gentile signora. In campo ortodontico ci sono molte scuole diverse, con molte tecniche diverse, che cercano di raggiungere lo stesso risultato in modi differenti. Ovviamente su dieci proposte diverse, la maggioranza sarà certamente fatta di proposte valide. Qualcuna più, qualcuna meno. Cioè per una determinata malocclusione da trattare, ci possono essere strade e proposte differenti. Per lei non è facile scegliere (per noi impossibile perchè mancano alcuni dati, nonostante ci abbia inviato le rx, come ad esempio la visita e-o i modelli). C'è da fidarsi ed affidarsi, evitando di chiedere troppi pareri. E soprattutto astenendosi accuratamemnte da chiedere al dr. Google: in ogni campo della Medicina e in questo ancor di più non è possibile per una mamma orientarsi veramente bene. Si tratta di materia complessa.. Di certo le dico che se c'è una malocclusione va trattata. E che a nove anni è sicuramente ora di non rimandare ma di iniziare.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Cara Signora Tina, buongiorno.Lei parla o meglio scrive, scrive e non si rende conto che non serve a niente : (Aggiungo che le Disgnazie possono essere dento dentali o dento scheletriche. sappia che le disgnazie di terza classe scheletrica, ossia la terapia ortopedica di avanzamento del mascellare è molto più efficace prima che avvenga la "saldatura" delle suture ossee pterigo-mascellari processo che avviene intorno ai 7 anni circa e anche prima,quindi un progenismo va corretto di regola prima dei 5 anni, con vari apparecchi tra cui la maschera di Delaire con cui si ottiene un avanzamento del mascellare superiore con trazioni elastiche posizionate tra un arco intraorale ed una apparecchiatura extraorale o con le SIM (Elastici interni tra arcate dentarie). La PCF, acronimo di Placca Funzionale di Cervera Bracco è forse da preferire essendo in assoluto la migliore esistente anche perché è stata studiata, derivandola da quella di Cervera, da una delle più prestigiose Scuole di Ortodonzia che è quella del Professor Bracco dell'Università di Torino. Però sempre coi limiti di inizio terapia ideale, prima dei 5 anni. Ora, come posso risponderle senza visitarla? Dalle foto vedo tanti altri "problemi" ma la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere. La Diagnosi Ortodontica e la progettazione terapeutica sono come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta che le può dire solo un Ortodontista dopo le visite suddette. Non posso quindi esprimere giudizi, senza vederla! Non solo non sarebbe corretto, ma non sarebbe professionale.

Per venire alla Sua domanda, con la maschera di Delaire si ottiene un avanzamento del mascellare superiore con trazioni elastiche posizionate tra un arco intraorale ed una apparecchiatura extraorale.
Il Distal Jet, invece, è un apparecchio che serve per per la distalizzazione dei molari superiori.
Questo in senso lato! Bisogna, come detto fare un Ceck Up Ortodontico completo con esame Cefalometrico, con fotografie del profilo e frontali in rapporo 1:1 e tanto altro oltre che valutazione della corrispondenza o no dell'età scheletrica ed Anagrafica che spesso non coincidono. Col metodo di Tanner e Whitehouse si prendono in considerazione 20 dei 30 nuclei di ossificazione del polso e della mana e si attribuisce un punteggio a seconda dello stadio di maturazione raggiunta e si ottengono tre punteggi fondamentali: il totale, il Carpale ed il RUS(radio-ulna-short bones), il punteggio finale dell'adulto che abbia completato la maturazione scheletrica è di 1000 punti. Tutti i punteggi inferiori indicano stadi diversi di maturazione ossea e diverse età scheletriche! Non dimenticando il metodo della Maturazione Vertebrale Cervicale in particolare per l'identificazione del picco puberale nel tasso di crescita cranio-facciale e le correlazioni tra gli indici carpali come l'SMS e quelli vertebrali come il CVS, il CVMS e il CS dove quest'ultimo indica il picco di crescita mandibolare! Ne parli col suo Ortodontista! Io , personalmente, non posso fare niente! Non conosco neanche la fisiopatologia miofunzionale della sua lingua, la sua postura e tanto altro che è, molto importante valutare. Quindi, mi dispiace doverle fare notare quello che faccio sempre notare nelle domande di Ortodonzia:la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare!

Le consiglio di contattare il Dottor Edmondo Spagnoli di Lecco, anche Egli Consulente Scientifico di Dentisti Italia come me, se volesse veramente un parere "Altamente Professionale e Definitivo"! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Gentile Tina, come hanno detto i colleghi nei commenti precedenti, può avere tanti pareri diversi perché le tecniche ortodontiche sono tante. La cosa importante è fare la giusta diagnosi e quindi stabilire qual è la terapia corretta da effettuare. Poi ognuno può scegliere la sua tecnica per raggiungere l'obiettivo.
Una giusta diagnosi purtroppo non può essere fatta solo tramite le foto delle radiografie, ma da quello che riesco a vedere e da quello che ha scritto stesso lei non mi sembra ci sia una III classe scheletrica e quindi probabilmente una maschera di Delaire non sarebbe necessaria. Sembra ci sia più un problema di spazio legato al fatto che sono stati persi dei dentini di latte precocemente nell'arcata superiore. Questo spazio deve essere ricreato e lo si può fare con diversi tipi di apparecchio. Ovviamente ogni medico sceglierà quello più consono alle proprie abilità e soprattutto quello più comodo per il piccolo paziente.
Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Francesca Ferrazzano
Napoli (NA)

Sig. Tina, lei purtroppo è vittima della visita gratuita, che alla fine più che visita è un preventivo e rischia di mettere il suo bimbo in cattive mani. L'unico medico veramente affidabile, è quello che chiede la parcella della visita e che esegue uno studio del caso non basato sul referto radiologico pubblicato. Con probabilità c'è molta confusione tra le classi e nulla di certo.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Cara signora Tina
da quello che vedo non è stato eseguito alcun tracciato cefalometrico. Senza un tracciato cefalometrico ed i modelli di studio in gesso non è possibile fare una diagnosi corretta. Se fosse mio figlio cercherei un professionista che prima di fare una diagnosi faccia gli accertamenti del caso. Il mio consiglio è di cercare un ortodonzista FUNZIONALE di esperienza con molti casi al suo attivo. Come tutti i genitori condivido la sua preoccupazione e mi spiace non poter fare di più.
Cordiali saluti
 
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Studio Dentistico Riccardo RInaldi
Roma (RM)