Menu

Domanda di odontoiatria

Risposte pubblicate: 13

Vi chiedo un consiglio per me molto importante

Scritto da benedetta / Pubblicato il
Vi chiedo un consiglio per me molto importante. Nel 1993 ho avuto un incicente stradale e ho perso (insieme alle radici) i due incisivi centrali e danneggiato i denti accanto fino ai canini. Mi è stato fatto un ponte a 6 da canino a canino che si regge sui monconcini (opportunamente limati) di entrambi gli incisivi e di entrambi i canini. Da qualche tempo si stanno scoprendo rispetto alla gengiva e si intravede un filetto grigio che non è propriamente molto estetico. Si sta inoltre allentando dalla parte sx dove credo che ci sia un problema non riscontrato in sede di realizzazione di ponte. Da qui la mia decisione di trovare una nuova soluzione poiché per me i denti sono fondamentali e se non sto bene in quel senso ne risente il totale svolgimento della mia vita quotidiana e extra. Vi chiedo di fornirmi cortesemente un consiglio sul da farsi, che duri nel tempo e che a livello estetico possa soddisfacermi in modo totale. Soprattuto m'interessa sapere tempi di realizzazione (molto brevi) e costo. In umbria chi è il più bravo in questo ambito e in italia? Grazie. Aspetto con ansia una vs risposta!!!.
Gentile Benedetta ,per rispondere alle sue domande è assolutamente necessario avere elementi a disposizione che si desumono da una visita specialistica accurata con analisi di radiografie cosa impossibile da effettuarsi tramite internet basandosi solo sulle parole. La sua protesi comunque ha circa 20 anni e può essere soddisfatta della sua durata che per ovvi motivi non può essere perenne ma va sostituita dopo un certo numero di anni che nel suo caso sono stati abbondantemente oltrepassati. Le consiglio di affidarsi alle cure di un buon dentista che con gli opportuni e doverosi accertamenti possa proporle le cure più idonee. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Gentile Benedetta, comprendo il suo disagio estetico ma tenga conto che sono trascorsi 18 anni dalla realizzazione del suo ponte da canino a canino e, pertanto, dopo tutti questi anni è normale che si noti il filetto grigio che la infastidisce. In situazioni come la sua sono molto importanti i controlli semestrali dal suo dentista per un'igiene professionale e circa il da farsi si rivolga ad un dentista noto ed esperto in protesi della sua città senza affannarsi troppo alla ricerca del più bravo in Italia in quanto si tratta di interventi alla portata di qualsiasi dentista cosciente e professionale. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)

Gentma Benedetta,dopo 18 anni è più che giustficata una alterazione del manufatto protesico che le causa l'inestetismo. Ritengo che il suo problema non sia di difficile risoluzione. Si affidi con fiducia ad un collega esperto. Cordialmente.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Benedettqa301109.jpg
Cara Signora Benedetta, una protesi fissa dal 1993 che mostra i primi problemi estetici solo ora è stata realizzata indibbiamente con maestria e tornerei dal Dentista storico che evidentemente è professionista competente. In ogni caso sappia che esiste la Chirurgia Parodontale Estetica che spesso può risolvere simili inestetismi! Legga sul mio profilo "La chirurgia parodontale estetica Introduzione Divulgativa alla Chirurgia Estetica Parodontale" e scoprirà una specialità particolarissima della Parodontologia a sua volta specialità della Odontoiatria! Poi coi sono soluzioni protesiche. Oggi esiste lo zirconio porcellana e legga sempre nel mio profilo "Le protesi dentali fisse Excursus su i vari tipi di protesi fisse. Consigli e suggerimenti per i pazienti" Scritto da me e da mia figlia Claudia e legga in particolare il capitolo dedicato allo zirconio ceramica! Poi ci sono soluzioni implantologiche e copsì via. Solo una visita clinica e radiografica ben fatta porteranno ad un piano di cura appropriato e giusto per lei!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Le consiglierei di ripristinare i denti presenti (canini e laterali) mediante corone "singole", e di inserire due impianti sui centrali. Ovviamente sarebbe indispensabile avere delle immagini radiografiche che confermino la fattibilità del mio consiglio. Cordialmente, Gianluigi Renda.

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Sig. Benedetta, quel ponte andava controllato costantemente ogni sei mesi, adesso dopo 18 anni vuole tutto e subito? Si ricordi che la fretta è la peggior nemica, in odontoiatria esistono i provvisori che non la lasceranno un giorno senza denti. In Umbria e in Italia non esiste l'odontoiatra che si occupa di protesi estetica più bravo di tutti, per cui per il suo caso basta un semplice odontoiatra qualunque di fiducia.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Gentile Benedetta, statisticaqmente le protesi fisse durano meno di quanto lei racconta. Comunque oggi esistono materiali e tecniche parodontali ed implantologiche in grado di rispondere alle sue esigenze. I costi sono in proporzione alla qualità in ogni regione. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)

Gentile sig.ra Benedetta, ci vorrebbe una panoramica per valutare lo stato parodontale degli elementi e se è il caso di estendere il ponte; cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)

Gentile sig.ra Benedetta, poche volte i pazienti riescono a farmi rimanere di stucco! Ecco lei ci è riuscita in pieno! Ma si rende conto che ha un ponte frontale estetico da 18 anni che ha assolto il suo dovere egregiamente? Cosa fare adesso? Ma semplice:rifare il ponte, (se non ci sono problemi ai monconi)! Da chi farlo fare? Dal più bravo d'Italia!!!! Io personalmente mi rivolgerei al dentista di 18 anni fa, non foss'altro per fargli constatare come ha fatto bene.....Buonasera

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)

Non sono in grado do fornorle una rosposta valida dalla sola descrizione che ci ha fatto. Potrebbe almeno essere utile una foto. Comunque si può definire pressoché fisiologica una lieve retrazione della gengiva con il tempo, sufficiente a inficiare l'estetica. Se i denti sono ancora vitali e il filo grigio fosse il bordo metallico della protesi, allora esistono materiali in grado di risolvere il suo problema. Se il grigio fosse la trasparenza della radice discromica dovuta alla mancanza di vitalità dei monconi, allora bisognerebbe valutare la possibilità di sbiancare le radici dei denti pilastro. Potrebbero anche esserci i due problemi in contemporanea. Ho scritto un articolo in merito su questo portale; potrebbe essere d'aiuto per capire meglio.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)

Bisogna rifare il ponte nuovo che durerà ancora tanti anni, compatibilmente con lo stato dei denti pilastro. Una rx e una visita dirà come stanno.. Dovrà comunque essere preparato prima un ponte provvisorio, in modo che dopo aver rimosso il vecchio ponte lei esca dallo studio con la possibilità di sorridere e mangiare..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Signora, non c'è bisogno di trovare il più bravo dentista in Umbria o in Italia per rifare un ponte: qualsiasi dottore dentista-protesista può farle un nuovo ponte per sostituire il vecchio! Purtroppo in 18 anni la nostra bocca cambia e le gengive presentano quella fisiologica retrazione che scopre il confine tra una corona protesica ed il moncone sottostante. A differenza di 18 anni fa, oggi - almeno negli studi più all'avanguardia per l'odontoiatria protesica estetica- utilizziamo ceramiche feldspatiche con le quali si fanno denti artificiali bellissimi, anche più "naturali" dei denti naturali, lasciando al passato, o a situazioni più particolari e limitanti, l'uso della ceramica su allumina o zirconia o altri metalli. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)

Vada da un dentista preparato e si faccia risolvere il problema

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)