Menu

Domanda di ortodonzia

Risposte pubblicate: 12

E' possibile fare l'ortodonzia evitando l'intervento?

Scritto da Lorenzo / Pubblicato il
Buongiorno vi scrivo per un problema di mia figlia, 14 anni ha che il premolare superiore incluso capovolto completamente verso l’alto, secondo il parere del dentista irrecuparabile. Ce ne siamo accorti due anni fa facendo un ortopanoramica e una TAC di cui vi allego alcune immagini. Premetto che finora il dente incluso non ha provocato alcun fastidio di nessuna natura a mia figlia ma la preoccupazione che in un futuro possa dargli controindicazioni tipo infezioni, cisti c’è sempre. Mia figlia deve comunque fare una ortodonzia per ricollocare il canino nella giusta posizione. Come ci dobbiamo comportare? Per togliere il dente incluso ci hanno proposto un intervento chirurgico maxillo facciale in anestesia totale che se fosse possibile cercherei di evitare. Sostanzialmente le mie insucurezze e domande sono queste: è possibile fare l'ortodonzia per ricollocare il canino nella giusta posizione evitando l'intervento? E' possibile che il dente incluso rimanga sempre silente e non dia fastidi vari, insomma quali potrebbero essere i rischi nel non estrarlo? Pensando anche ad un futuro, se gli dovesse cadere il dente da latte, come si procederà, avendo il dente incluso? Quali sono i rischi dell'intervento? Possono durante l'estrazione, in qualche modo, essere danneggiati gli altri denti? Se durante l'intervento cade il dente da latte come ci si comporta? Grazie per l’attenzione Lorenzo.
E' possibile fare l'ortodonzia evitando l'intervento? E' possibile fare l'ortodonzia evitando l'intervento? E' possibile fare l'ortodonzia evitando l'intervento?
Riesco solamente a visualizzare la prima e l'ultima delle immagini da lei postate, ma anche solo da quelle temo che non vi sia possibilità di poter intervenire nella bocca di sua figlia lasciando il dente ruotato in sede. Ritengo comunque che non sarà un intervento estremamente demolitivo quello mirato alla rimozione del dente, e che una volta estratto si potrà arrivare ad un buon compenso con una terapia ortodontica ben impostata. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)

Sig. Lorenzo, sua figlia è un caso abbastanza singolare, per cui occorre uno studio del caso approfondito prima di darle sentenze, forse l'elemento mal posizionato dovrà anche essere tolto. Non conosco dal punto di vista anamnestico sua figlia, ma se è in buona salute e non disabile, forse potrebbe essere evitata la narcosi.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Salve io rispondo fuori dal coro...secondo me se sua figlia gode di buona salute con una analisi accurata si potrebbe anche portare fuori il premolare, è solo una questione che dipende dalle condizioni locali senza fare estrazioni o atti demolitivi. Chi cerca ...trova. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Orazio Maximilian Bennici
Catania (CT)

Gentile signora credo che l'estrazione sia inevitabile. Il ricorso all'anestesia generale è indicato solo perché sua figlia non debba sopportare un trauma pesante dato che l'estrazione non sembra facile. L'estrazione è verosimilmente necessaria perché altrimenti è impossibile fare un trattamento ortodontico. Se non vuole l'intervento allora è meglio rinunci all'ortodonzia. Auguri

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Caro Signor Lorenzo, la rinvio a due domande fa per non ripetere la spiegazione sul perchè non si può rispondee via web alla sia "valanga" di domande. Legga la riposta data alla domanda della signora Daniela, intitolata "Per mettere a posto quello nuovo è necessaria un operazione?"! Poi la TAC fa vedere solo uno "strato" scelto da Lei immagino e non tutti quelli che interessano e si devono valutare radiologicamente. Alla "vecchia maniera", in presenza di un dente incluso come il premolare di sua figlia, oltre al Dental Scan e Cone Beam 3D, sappia che si può stabilirne la posizione rispetto alla arcata dentale, del dente incluso , ossia se palatale o vestibolare. Non basta certo una Radiografia! Ci sono regole come quella di Clark o tecnica dello spostamento del tubo, con più Rx endorali, per stabilire questo. Si vede come si sposta l'immagine del dente incluso in base allo spostamento della cuffia (tubo radiogeno). Se il dente incluso si sposta nella stessa direzione del tubo radiogeno, la diagnosi è quella di inclusione palatale o linguale. Se il dente incluso si sposta in direzione contraria a quella del tubo radiogeno è in inclusione vestibolare. Infine, se il dente incluso non cambia posizione, è in posizione intermedia, in senso vestibolo-palatale o vestibolo-linguale. Questo serve anche per valutare se si possa ancora recuperare questo premolare riportandolo in arcata con l'Ortodonzia. Non penso, ma prima di escluderlo bisogna valutare tanti parametri e soprattutto il tipo di disgnazia che ha sua figlia, soprattutto se Dento-dentale o dento-scheletrica in senso lato! Purtroppo occorre una visita Clinica, Anamnestica, Semeiologica e strumentale! Per l'anestesia, dice bene il caro Dottor Ruffoni, Specialista di Rilievo e i cui consigli vanno seguiti :) Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

E' difficile pensare di recuperare il premolare ma questo deve essere inquadrato in un programma terapeutico complessivo di cui mi pare sua figlia abbia bisogno.

Scritto da Dott. Costantino Volpe
Salerno (SA)

Caro Lorenzo, per potervi dare dei consigli sensati ci sarebbe bisogno di una visita accurata e di tutta una serie di indagini cliniche e radiografiche necessarie per fare la diagnosi del caso di sua figlia. Da quello che possiamo vedere dalle poche immagini a disposizione, il dente incluso ha poche possibilità di essere riposizionato in arcata senza pagare un prezzo troppo alto in termini di durata del trattamento,interventi chirurgici e danni agli elementi vicini. E'anche da valutare la prognosi a lungo termine del deciduo corrispondente. Affidatevi ad un bravo Ortodontista che, con l'aiuto di un Chirurgo orale, elaborerà il miglior piano terapeutico per la salute e l'estetica di vostra figlia. Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Roberto Del Rosso
Terni (TR)

Caro papà, se avessimo una panoramica sarebbe stato meglio. Per ora il dente 25 incluso invertito di 180° è irrecuperabile con l'ortodonzia. Presumo che il dente subito sotto sia un deciduo. Questi potrebbe restare in arcata per moltissimi anni. Fino alla sua perdita non ci pensi; dopo non potrà restare col buco e per poter fare un impianto dovrà per forza fare l'estrazione dell'incluso. In un buon studio ciò si può fare con anestesia locale. Se dovesse ricollocare in arcata il canino, si può trovare lo spazio necessario strippando il deciduo e distalizzando il 24. Cordialità
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)

Purtroppo fare diagnosi con soltanto due immagini e senza visitare sua figlia è impossibile, posso risponderle indicativamente. Il premolare incluso è in una posizione veramente "sfortunata", e, come tale, difficilmente recuperabile (ma l'ultimo parola spetta al Chirurgo Orale e all'Ortodontista insieme). Se si potesse recuperare (dubito fortemente, ma non escludo), il trattamento ortodontico si farà in funzione del riposizionamento in arcata di questo dente (previo intervento di scopertura ed esposizione della sua corona); se non è recuperabile, probabilmente (ripeto che senza visionare la Tac completa è impossibile dirlo con certezza), andrà estratto prima dell'ortodonzia (l'intervento non è simpaticissimo, ma si può eseguire sia in locale che in totale e il recupero per sua figlia sarà completo nel giro di poche settimane, senza danneggiare gli altri denti e senza perdere il dente da latte corrispondente): ci sono denti inclusi che rimangono silenti per sempre, ad esempio canini (più spesso inclusi nell'arcata superiore rispetto ai premolari), in posizione orizzontale e molto palatali (quindi una possibilità c'è anche per il suo premolare, ma lo dico senza vedere la Tac completa ripeto). qualora negli anni, rimanendo soltanto il dente da latte, dovesse perderlo (possono durare molti anni) e vorrà sostituirlo con un impianto (ad esempio), se il dente incluso non fosse presente si potrebbe operare sicuramente con maggior tranquillità: ne tenga conto, perché è meglio affrontare in giovane età questo tipo di interventi chirurgici, i recuperi sono più rapidi che in età adulta.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Estrazione tutta la vita !!!!!! forte rischio di cisti follicolare, forse già in formazione, che può invadere tutto il seno mascellare, il recupero ortodontico è impossibile!!!! e sarebbe anche inutile vista, la non fondamentale importanza dell 'elemento in questione.

Scritto da Dott. Gianluca Pucci
Roma (RM)

Indipendentemente dalla necessità o meno della estrazione del dente ruotato, c'è da chiedersi molto bene la causa. Il problema non è chirurgico, ma prima di tutto ortodontico.. Visto che anche il canino sta in una posizione di affollamento, è probabile che la causa di tutto (compresa quella della inclusione e rotazione del premolare) sia un palato stretto, il quale a sua volta potrebbe dipendere da una disfunzione linguale. Quindi bisogna valutare con la cefalometria (che è l'analisi della struttura ossea delle arcate) quale sarà il risultato finale migliore in termini di bilanciamento occlusale e stabilità. Cioè bisogna occuparsi di tutta la situazione nel suo intero e non solo del dente incluso. Tenendo presente che la situazione della bambina predispone ad una asimmetria occlusale fra dx e sx che va assolutamente evitata tramite eventuale trattamento ortodontico conseguente alla diagnosi cefalometrica, perchè le asimmetrie sono ciò che più di tutti predispongono agli squilibri posturali, ai mal di testa e a tutto ciò che consegue alla disfunzione della articolazione temporo mandibolare
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Caro papà, il dente va estratto, questo non può essere seriamente messo in discussione, a meno di disporre delle soluzioni terapeutiche che si sono potute ammirare in "Star Trek". Detto questo, si può studiare il caso per valutare QUANDO estrarre il dente. In una ottica protesica sarebbe auspicabile rimandare l'estrazione ALMENO intorno ai 20 anni, per poter inserire un impianto al posto. Sempre in una ottica protesica, l'ortodonzia dovrebbe essere stata completata. L'intervento di estrazione può essere effettuato in qualsiasi studio dentistico che pratichi normalmente la piccola chirurgia orale, con la comune anestesia locale.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)