Menu

Domanda di ortodonzia

Risposte pubblicate: 10

Ho una terza classe con morso testa a testa

Scritto da Enrico / Pubblicato il
Salve, Ho una terza classe con morso testa a testa, avendo ormai 30 anni e non potendo affrontare un trattamento completo della durata di 2 anni o più (per motivi economici e lavorativi) ho chiesto al mio dentista il modo piu veloce per "risolvere " il problema, che mi arreca anche molti disturbi posturali dovuti allo scivolamento della mandibola. Il mio dentista mi ha proposto una molla per avanzare l'incisivo superiore, ed un apparecchio mobile classico superiore per raddrizzare i denti. Insomma, mi ha proposto di risolvere l'affollamento con lo stripping e di modificare l'inclinazione degli incisivi superiori. Mi piacerebbe ricevere pareri sulla procedura. Ovviamente mi fido del mio dentista, ma non essendo un ortodonzista ed affidandoci ad un esterno che non mi conosce e vedrà solo i miei calchi, qualche dubbio mi è venuto. Ho allegato le foto eseguite di mattina appena sveglio, quando i denti inferiori toccano l'incisivo superiore "rientrato"(non conosco i termini tecnici). Già dopo mezz'ora la mandibola scivola in avanti. Sono consapevole che una diagnosi online è impossibile, ma ero interessato a conoscere esperienze e pareri su casi simili al mio. Grazie per l'attenzione. Cordiali saluti.
Gentile Sig. Enrico, come giustamente ha affermato una diagnosi on-line è impossibile. Solo una Rx laterale e relativa cefalometria può permetterci di capire l'entità della malocclusione e dare un parere corretto. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Buongiorno, le consiglio di rivolgersi per un consiglio attendibile alla dottoressa isabella de magistris, che lavora nella sua zona.Le sarà facile trovare i suoi riferimenti.

Scritto da Dott. Giampiero Bonazzi
Milano (MI)

Salve,
Personalmente esperienze e pareri nel risolvere una III classe (dentoscheletrica???) in un soggetto adulto a fine crescita con apparecchiatura rimovibile (hawley con molla a Z????) non credo ce ne siano in letteratura scientifica.
Diversamente se trattasi di una sola mal posizione dentaria le auguriamo di risolvere al meglio.
Mi raccomando però di farsi fare una diagnosi certa prima di iniziare: foto modelli opt tele Rx ... uno studio del caos ortodontico.
:-)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Pietro Leone
Napoli (NA)

Se il suo problema si limita a non fare interferire il centrale superiore sui denti inferiori può risolvere velocemente allineando l'arcata e mantenendo a vita la posizione raggiunta.
Ovviamente con questo non risolve il suo reale problema che andrebbe attentamente studiato.

Scritto da Dott. Costantino Volpe
Salerno (SA)

Sig. Enrico, non può affrontare una cura seria, rimanga così non ha un brutto male! I compromessi senza uno studio del caso sono spesso dei pasticci.............

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Sig. Enrico Buongiorno,
impossibile fare una corretta diagnosi senza fare un adeguato studio del caso con modelli foto e tracciato cefalometrico.Le terze classi soprattutto nell'adulto vanno valutate attentamente e sicuramente non con trattamenti "veloci"che potrebbero darle solo qualche vantaggio estetico e magari non migliorare il problema posturale.
Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Marina Fiocca
Cremella (LC)
Renate (MB)

Restare così non va bene. Il problema si risolve agevolmente con ortodonzia invisibile e controlli ogni 2 mesi. Cerchi un ortodontista che pratica Invisalign nella sua zona. Cordialmente............................

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)

C'è una cosa che preoccupa: che la mandibola scivoli in avanti dopo il risveglio. E' difficile dare un parere con i pochi dati a disposizione: se la posizione fosse quella delle foto, forse non sarebbe troppo difficile da recuperare. Ma se è diversa, per lo scivolamento in avanti della mandibola, potrebbe essere più difficile od impossibile. Lei dice di non poter affrontare un trattamento completo. Ma se non è completo, è incompleto! Quindi risolve ben poco. Un trattamento ortodontico deve sempre mirare ad ottenere una buona occlusione complessiva perchè sennò la bocca lavora male e i denti durano meno lungo i decenni della vita. Non basta mai risolvere solo un problema estetico, ma risolvere tutto nel complesso. Questa affermazione non è frutto di un perfezionismo mio ideale, ma se lei legge gli articoli che ho scritto in questo sito capirà quanto è importante avere una occlusione corretta.. Se lo desidera, io sono pronto a spiegarle meglio i motivi di ciò.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Caro Signor Enrico, buongiorno. Curioso il Suo affermare "Ovviamente mi fido del mio dentista", salvo però chiedere on line un parere, dimostrando di non avere Fiducia!Allora perché lo dice? Non penso proprio che l'Ortodontista si limiti a Valutare solo i suoi modelli di studio. La visiterà certamente e farà anche un ceck up Ortodontico. la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria, come già accennato. In ogni caso tutto è rinviato alla Cefalometria, come detto e preciso che la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e, appunto con la cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi! Come posso risponderle, Professionalmente, quindi? Le foto postate non servono a niente! Non è così, come spiegato, che si fa una Diagnosi! una Disgnazia Dento Scheletrica e non Dento -Dentale in cui venisse fatto uno spostamento non "corporale" ma rotatorio degli incisivi o di altri denti, in presenza di un Tavolato osseo Sottile, si potrebbero formare pericolose deiscenze ossee con gravissime recessioni, oltre che decapitazione delle papille interprossimali, spesso affrontabili terapeuticamente sia funzionalmente che esteticamente in modo molto complesso e con plurinterventi per evitare la formazione di gravi inestetismi, visti troppo spesso, da me Parodontologo, in questo tipo di terapie, per non metterle in rilievo ed in ogni caso da decidere solo dopo un eventuale esame cefalometrico completo. Per il resto che posso dire se non che la "saldatura" delle suture ossee pterigo-mascellari è un processo che avviene intorno ai 7 anni circa e anche prima e la sutura palatina media si chiude solitamente intorno ai 12, 13 anni nelle bambine e ai 13, 14 anni nei bambini. Quindi prima si inizia la terapia ortodontica e meglio è. Anche intorno ai 5 anni. Si faccia spiegare bene tutto ed il perché di tutto dal Suo Dentista.in parole povere se sono "storti" i denti in un osso Giusto o se l'osso fosse insufficiente per contenerli. Questo perché se la Disgnazia dipendesse da disarmonie di crescita dell'osso che contiene i denti, si sarebbe dovuti intervenire ortodonticamente da bambini prima della saldatura delle suture ossee. Ora , in età adulta, solo la Chirurgia potrebbe "raddrizzare" i suoi denti in modo corretto con un movimento corretto senza far ruotare i denti vestibolizzando gli apici con i problemi che ne conseguirebbero! Io parlo così , solo per informarla, poi la Reale Situazione Clinica Può conoscerla solo il Suo Dentista, ma almeno si fa un'idea dei problemi da valutare e superare. Non si faccia "prendere" dalle mode. Deve pianificare e scegliere liberamente il suo Dentista dopo analisi Cefalometrica, ripeto! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Sig. Enrico, una terza classe a 30 anni probabilmente non si risolve. Il centrale non da una esatta visione del problema. Io lo sposterei per vedere la sua reale chiusura ( che potrebbe anche non essere 3 scheletrica), e se con questo potesse risolvere i suoi problemi posturali poi si valuterà se affrontare il problema occlusione o lasciare così

Scritto da Dott. Salvatore Medaglia
Caserta (CE)