Menu

Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 6

E' possibile che il molare mi abbia provocato un' asimmetria mascellare?

Scritto da Miriam / Pubblicato il
Salve, mi serve un parere medico. Circa 12 anni fa (avevo 16 anni) mi hanno ricostruito un molare nell' arcata inferiore. Esso era della giusta dimensione e non ho avuto problemi per molto tempo ma, purtroppo, ho sofferto per anni di bulimia e di conseguenza i molari e altri denti si sono "consumati". Scusate se non uso i termini giusti ma si sono rimpiccioliti. Ora però il molare ricostruito è più alto degli altri e mi dà fastidio. Inoltre se apro la bocca vedo che nella parte interna di questo molare c' è una linea rossa, proprio sul bordo della gengiva. Non perdo sangue ma sento che comincia a muoversi. Per di più ho notato che il lato sinistro della mascella(dove si trova il molare ricostruito) è più grande rispetto al lato destro, si vede chiaramente ad occhio nudo. Non so se questa asimmetria ci sia sempre stata perché prima ero abbastanza in carne ed avevo il viso paffuto. Vorrei chiedervi è possibile che il molare di dimensioni diverse mi abbia provocato un' asimmetria mascellare? Sostituendo il suddetto molare si risolverà anche il problema dell' asimmetria?
Escluderei che l'asimmetria dipenda dalla ricostruzione del molare.
Essendo scheletrica non si modificherà "lavorando" solo sui denti, mentre sarà necessaria una valutazione piú generale, anche scheletrica ( ortodontica ed ortognatica ).
Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Treviso (TV)

Sig. Miriam, dopo 12 anni potrebbe fare la visita di controllo che è raccomandata ogni 6 mesi, per prevenire tutte le patologie del cavo orale; nell'occasione potrà porre la sua domanda a questo specialista ottenendo un unica risposta corretta senza alcuna supposizione.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Quanto alla asimmetria è certamente pre-esistente e dipende dalla struttura scheletrica, influenzata probabilmente da una malocclusione che l'ha determinata. Molto molto difficile da recuperare in età adulta. Oppure potrebbe essere una lunga - lunghissima abitudine a non masticare per niente dal lato del molare da ripristinare o da un lato per altri motivi. In questo caso è più muscolare e se c'è stata questa masticazione unilaterale, forse ricominciando a masticare da ambo i lati, migliora. Il dente lo deve far vedere perchè è da rimettere a posto, da quanto ci dice.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Cara Signora Miriam, buongiorno. Come hanno già fatto notare i miei Colleghi, la eventuale asimmetria non può certo dipendere dalla otturazione complessa del molare in questione ma dipende probabilmente da una Disgnazia Dento Scheletrica! ( Discrepanza tra scheletro mandibolare e mascellare e denti che esso contiene)! Premesso che la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. La visita deve essere completata dalla Visita Parodontale che è costituita da due visite intervallate da una preparazione iniziale con Igiene Professionale della tasca, Curettage e Scaling per rimuovere il tessuto di granulazione dall'interno della tasca stessa che falsa la presa delle misurazioni della sua profondità, le Rx endorali complete, i modelli di studio e che nella seconda visita si ripremdono le misure delle tasche che ora saranno quelle vere e dalla differenza tra le prime e le seconde si fa diagnosi sul tipo di Parodontite, sulla sua Aggressività, sulla sua attività e si emette una Prognosi e si pianifica una terapia! Poi Modelli di Studio Ortodontici, Fotografie del profilo e di Fronte in rapporto 1:1 e ovviamente una Visita Clinica Gnatologica a completamento di quella Ortodontica oltre ad una valutazione fisiopatologica della postura e funzione della lingua, oltre che della postura in generale della colonna vertebrale!Vede, siamo entrati in concetti complessi! Come posso risponderle, Professionalmente, quindi?La Visita Odontoiatrica ed una pianificazione terapeutica sono Atti Medici importanti e Colti! Si deve prima fare una Diagnosi Differenziale e Semeiologica e poi risolvere le eventuali Patologie Parodontali, Gnatologiche e Disgnatiche!!! Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Sig.Miriam a mio avviso da quello che dice L'asimmetria potrebbe essere di natura muscolare per ipertrofia del muscolo massetere adibito alla masticazione. Avendo il dente ricostruito più alto si sarà creato un pre contatto affaticando il lato interessato creando ipertrofia muscolare e mobilità del dente. Certamente tutto ciò andrebbe verificato da una visita. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Marco Marra
Torre del Greco (NA)

Ci aiuti, scrive "Per di più ho notato che il lato sinistro della mascella(dove si trova il molare ricostruito) è più grande rispetto al lato destro, si vede chiaramente ad occhio nudo. Non so se questa asimmetria ci sia sempre stata perché prima ero abbastanza in carne ed avevo il viso paffuto." Provi a controllare una foto di prima che avesse messo quel dente se era asimmetrica qualcosa (anche col viso paffuto) si sarebbe dovuto vedere.
Se l'asimmetria non era presente "la vedo dura" insorga dopo la fine del picco di crescita.
Difficile (senza visita diretta) fare diagnosi di asimmetria mandibolare ma......:
1) l'asimmetria è vera e lei non l'aveva notata prima;
2) il molare era più alto (ceramica o composito?) ed ha causato malocclusione e bruxismo che ha consumato tutti i denti tranne quello ricostruito (in ceramica?); se fosse in ceramica si capirebbe perché si usura meno. Questo sarebbe un buon motivo per avere "asimmetria mandibolare" una linea deviata tra gli incisivi centrali superiori ed inferiori, una mandibola spostata cioè da una parte. Da quella parte presumo che abbia (o in passato abbia avuto) dei "rumorini" all'apertura e chiusura della bocca, un'apertura non diritta ma deviata sempre dalla parte in cui è deviata la linea interincisale inferiore rispetto alla superiore.
RIASSUMENDO se vede il lato sinistro della mascella più grande è possibile che abbia un'asimmetria funzionale causata da quel dente che tocca prima e che fa da perno che fa flettere la mandibola a sinistra. Questa ipotesi (senza visita rimane tale) spiegherebbe la mobilità, "ogni chiusura una botta" per il precontatto.
Si faccia vedere da uno gnatologo che le curi il presumibile danno gnatologico con bruxismo importante.
Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Daniele Tonlorenzi
Carrara (MS)