Menu

Domanda di ortodonzia

Risposte pubblicate: 5

Mio figlio di 10 anni ha cambiato solo due incisivi inferiori e uno superiore

Scritto da Alessandra / Pubblicato il
Buonasera, mio figlio di 10 anni ha cambiato solo due incisivi inferiori e uno superiore. Il dentista mi ha consigliato un'ortopanoramica e non ha riscontrato anomalie, tutti i denti permanenti sono presenti. Li ha messi tardi (dopo l'anno) e complessivamente lo sviluppo scheletrico è anch'esso indietro ma non così tanto. Anche il fratellino di 7 è un po' indietro ma già un incisivo lo ha perso. Io stessa li ho cambiati tardi, addirittura l'ultimo a 20 anni. Mi domando se una crescita non equilibrata di scheletro e dentatura possa creare problemi nell'eventualità che necessiti di ortodonzia poichè i denti che sono usciti sembrano storti ma ovviamente è prematuro pensare di intervenire. Cosa è possibile fare e quali altri problemi potrebbero emergere a causa di tale ritardo? Grazie mille
Sig. Alessandra, che sia ovvio che è prematuro intervenire con una cura ortodontica andrebbe documentato. Si ricordi che suo figlio ha presenti i molari permanenti come le avrà spiegato il collega che aveva prescritto la RX, per cui sarebbe bene approfondire il caso con altri accertamenti,anche se non esiste un giorno certo in cui deve crescere il dente. Ritorni dal suo odontoiatra per una nuova visita e si faccia rilasciare per iscritto lo stato clinico, la diagnosi e l'eventuali cure proposte, poi con dati chiari in mano, ci può riscrivere per ricevere altri seri consigli.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Cara Signora Alessandra, buongiorno. Gli incisivi permanenti centrali superiori erompono intorno ai 6-8 anni e i laterali intorno ai 7-9 anni. L'età scheletrica spesso non coincide con quella anagrafica ma non lo si dice "così" ma solo dopo un esame accurato di alcuni indici precisi: Col metodo di Tanner e Whitehouse si prendono in considerazione 20 dei 30 nuclei di ossificazione del polso e della mano e si attribuisce un punteggio a seconda dello stadio di maturazione raggiunta e si ottengono tre punteggi fondamentali: il totale, il Carpale ed il RUS(radio-ulna-short bones), il punteggio finale dell'adulto che abbia completato la maturazione scheletrica è di 1000 punti. Tutti i punteggi inferiori indicano stadi diversi di maturazione ossea e diverse età scheletriche! Non dimenticando il metodo della Maturazione Vertebrale Cervicale in particolare per l'identificazione del picco puberale nel tasso di crescita cranio-facciale e le correlazioni tra gli indici carpali come l'SMS e quelli vertebrali come il CVS, il CVMS e il CS dove quest'ultimo indica il picco di crescita mandibolare! Come vede, non basta una "occhiata e via"! Per l'Ortodonzia, dipende d alla Diagnosi Ortodontica, se Disgnazia Dento Dentale O Dento Scheletrica e a seconda della Classe di Angle Molare e Canina. Valutazione Gnatologiche-Ortodontiche : Classi Dentali di Angle, a livello dei primi molari e dei canini, I Cl.Dentale, II Cl. Dentale (e se in I o in II Divisione), III Cl., Overbite e quindi se c'è deep bite, Overjet e quindi se è presente un open bite. Curva di Spee, di Wilson, come detto, per il piano occlusale rispettivamente sagittale e frontale. Rotazioni, Inclinazioni, Estrusioni, Intrusioni, Migrazioni, Faccette d'usura. Visita A.T.M. (Articolazione Temporo Mandibolare) Rilevando se sono presenti Algie, Scrosci, Click, Sublussazioni, Contratture dei muscoli in particolare Massetere e soprattutto lo Pterigoideo. Valutazione delle Gengive e Parodonto e soprattutto una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi! Poi Modelli di Studio Ortodontici, Fotografie del profilo e di Fronte in rapporto 1:1 e tanto altro! Lei dice che è troppo presto intervenire ortodonticamente: lo dice Lei o lo ha diagnosticato il Dentista? Infatti adirittura, a seconda della Disgnazia eventuale presente, potrebbe essere anche "tardi". Deve sapere che se fosse Scheletrica, la "saldatura" delle suture ossee pterigo-mascellari è un processo che avviene intorno ai 7 anni circa e anche prima e la sutura palatina media si chiude solitamente intorno ai 12, 13 anni nelle bambine e ai 13, 14 anni nei bambini. Quindi prima si inizia una eventuale terapia espansiva e meglio è. Anche intorno ai 5 anni. Avendo suo figlia dieci anni, in teoria dovrebbe poter essere ancora nei tempi terapeutici se ci fosse coincidenza tra età scheletrica ed età anagrafica. Non aspetti, deve essere f atta una diagnosi cefalometrica! La Visita Odontoiatrica ed una pianificazione terapeutica sono Atti Medici importanti e Colti! Ne parli col suo Dentista! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Esattamente! Il problema forse è proprio questo, che i denti non spuntano perchè non c'è spazio e questo spazio va creato con un trattamento ortodontico. Se il dentista che lo ha visitato non pratica ortodonzia, consiglierei il parere di un buon ortodontista. Va valutato lo sviluppo scheletrico e analizzare l'occlusione ed intervenire perchè è senz'altro ora passata. Quei denti dovevano spuntare a sei anni o sette al massimo...

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Gentile Sig.ra Alessandra, a 10 anni se vi è un motivo non è affatto prematuro intervenire. Anzi per alcune anomalie scheletriche potrebbe essere anche un po tardino. L'unico strumento che abbiamo per decidere questo è la calorimetria e capire tramite un esame specifico la reale maturazione ossea. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

É opportuna una visita da un Ortodontista preparato ed esami radiografici specifici, che lui stesso prescriverà, come suggerito giustamente dai colleghi. Poi si risolverà tutto e questo ritardo verrà superato, ma meglio uno specialista.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)