Menu

Domanda di odontoiatria

Risposte pubblicate: 16

Estrazione denti e ciclo mestruale

Scritto da Francesca / Pubblicato il
Gentile Dott. domani dovrò recarmi dal dentista per cominciare la terapia canalare ad un dente, ma siccome dalla radiografia è uscita una radice "cuva" il mio dentista mi ha detto che se non riusciamo a pulire fino alla radice bisognerà estrarlo. La mia domanda è: posso procedere con l'estrazione durante il ciclo mestruale? Grazie
Esistono metodiche che permettono la devitalizzazione di quasi tutti i denti anche quando le radici sono molto curve. La moderna endodonzia (si chiama così quella parte dell'odontoiatria che si interessa delle devitalizzazioni) permette oggi di salvare denti che in un passato non tanto lontano si condannavano e si tiravano, certo è più facile tirare, ma poi che fai? resti senza dente? e apparte il danno immediato estetico e funzionale, metti in moto una serie di meccanismi che ti portano nel corso di anni a perdere, o, danneggiare altri denti preziosi e alterare l'occlusione che ti porta poi anche problemi di postura. Quindi prima di tirare accertati che sia realmente impossibile salvare quel dente non tanto per il singolo dente ma per l'equilibrio di tutta la bocca. Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Carlo Del Deo
Napoli (NA)

Non esitono controindicazioni ad estrarre un dente durante il ciclo, se non quello di avere i valori dell'eme (Ferro nel sangue) basso. In merito alla motivazione mi sembra che il collega precedente sia stato esaustivo. Saluti.

Scritto da Dott. Giovanni Vitale
Zafferana Etnea (CT)

Gentile Francasca, certo che oggi e già da tempo tutti i denti con radice ricurva possono essere trattati endodonticamente, il problema consiste che più è difficile la terapia canalare per votivi anatomici quali canali ricurvi, più bravo deve essere il professionista, ma di solito un buon endodontista è in grado di fare una buona devitalizzazione. Di sicuro le estrazioni non si fanno se il problema è un canale ricurvo. Saluti

Scritto da Dott. Orazio Baglieri
Catania (CT)

Gent.ma Sig.ra Francesca, con le tecniche e gli strumenti che abbiamo a disposizione oggi, riusciamo a fare terapie che in passato non erano proponibili e quindi si procedeva all'estrazione del dente. Prima di estrarre il dente, quindi, bisogna tentare di recuperarlo con una buona terapia endodontica. Cordiali saluti.

Scritto da Prof. Giampiero La Torre
Roma (RM)

Cara amica, le tecniche odierne arrivano praticamente in qualsiasi radice: salvi il suo dente. Cordialmente

Scritto da Dott. Francesco Sacco
Salerno (SA)

La radice curva non è una controindicazione alla terapia canalare, così come non è una indicazione all'estrazione.

Scritto da Dott. Andrea Lorini
Firenze (FI)

Gent.ma Francesca apprezziamo il suo attaccamento al dente da salvare. Il principio della conservazione il più a lungo possibile della dentatura naturale è alla base di tutta la prevenzione delle malattie del cavo orale come già sottolineato da alcuni colleghi che mi hanno preceduto nella risposta. Quindi dato che purtroppo il suo dente ha già la necessità di ricevere un trattamento importante quale quello endodontico, si assicuri che questo sia fatto nel miglior modo e conservi il suo dente. Una buona terapia canalare è quasi sempre possibile. Lo stato mestruale come erroneamente si crede non influenza minimamente le normali terapie odontoiatriche. Cordialità.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Palumbo
Pescara (PE)

Tenti il recupero con una terapia canalare. Con un pò di pazienza ed abilità si supera tutto...anche le curve dei canali!

Scritto da Dott.ssa Emma Volpe
Siracusa (SR)

Ciao Francesca. in effetti mi sorprende molto il fatto che il tuo dentista dia persa una partita ancor prima di giocarla. Si, ci sono rarissimi casi in cui le radici di un dente sono cosi anomale che non è possibile la devitalizzazione, ma in tutta la mia carriera non mi è mai capitato. Gli strumenti da endodonzia oggi, sono fatti di materiali, come il titanio, che possono piegarsi oltre i 90 gradi. Quindi sono in grado di arrivare dappertutto senza nessun problema. Magari il suo dentista ha gia messo la mani avanti per parare una brutta figura. Ma le assicuro il dente si può curare. Quanto al suo stato mestruale, in effetti io sconsiglio qualsiasi trattamento chirurgico. Lei sa bene che durante tale periodo il sangue assume caratteristiche diverse, la coagulazione è leggermrnte ridotta e quindi potrebbe avere un fastidioso e protratto sanguinamento. Ma certo che se ci fosse un urgenza immediata per un estrazione, questo non comprometterebbe affatto la sua sicurezza. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Giglio
Roma (RM)

Gentile Francesca, con strumenti molto flessibili (nichel-titanio) è possibile raggiungere l'apice ed avere una detersione ed una sagomatura ottimali anche in casi estremamente difficili, l'estrazione è da scongiurare con tutti i mezzi. Saluti.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)

Sono molto perplesso su ciò che il collega Le ha riferito. Oltre alla possibilità di trattare endodonticamente - comunque - elementi dentari con radici curve, esiste anche la posssibilità di operare un' otturazione retrograda con apicectomia. In ogni caso il dente può essere conservato.

Scritto da Dott. Francesco Pradella
Padova (PD)

Gentile paziente, il suo dentista le ha detto una cosa corretta in tutta onestà. Se non si riesce a "pulire" fino in fondo una radice, l'estrazione è una ipotesi da prendere in considerazione; le è stato spiegato correttamente. Può, se si rendesse necessario estrarre il dente, effettuare ogni tipo di intervento chirurgico, anche il più indaginoso indipendentemente dal momento del ciclo. Mi dispiace metterla in confusione, dato che le mie risposte contrastano con quelle dei colleghi. Si affidi ad un dentista se questo le ispira fiducia, se le racconta le cose come stanno, in tutta onestà e umiltà, e apprezzi il fatto che riconosca i suoi umani limiti. Si assicuri che metta tutto il suo impegno per cercare di superare le difficoltà; questo potrà valutarlo da sola, ad esempio, verificando che usi la diga di gomma durante la devitalizzazione (un foglio di gomma in cui far passare il dente in modo da isolarlo dalla bocca). Lo strumento è indispensabile prerequisito per una corretta cura. Se non lo usa, cambi dentista, ma se viene usato, si affidi pure a lui in tutta tranquillità. Diffidi sempre e fugga da tutti i dentisti che le offrono CERTEZZE, che le assicurano che... SEMPRE, nel 100% dei casi, o altre espressioni simili.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)

Cara Francesca, sicuramente dei limiti anatomici come quelli delle radici curve possono rendere piu complessa la tua terapia canalare, ma da qui ad estrarre!!! Veramente rimango a bocca aperta. Distinti saluti

Scritto da Dott. Vincenzo Bifaro
Giugliano in Campania (NA)

Sig. Francesca, il suo odontoiatra ha previsto una complicanza possibile, ma vedrà che, se è un vero dentista (http://portale.fnomceo.it/PortaleFnomceo/home.2puntOT), farà di tutto per salvarLe il dente.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Se e' in buona salute puo' senz'altro effettuare l'estrazione. Evidentemente il dente deve avere anche altri problemi (grave distruzione cariosa, problemi parodontali, estese ricostruzioni ecc.) Altrimenti, prima di estrarre un dente per una radice curva (intrattabile endodonticamente?) si puo' tentare la strada della chirurgia retrograda (apicectomia) che da un'alta percentuale di successo.

Scritto da Dott. Riccardo Della Ciana
Civitanova Marche (MC)

Il ciclo non è un problema, ma prima di fare qualcosa di irreversibile (l'estrazione del dente), chieda al suo dentista (nel caso non se la senta lui) di riferirla ad un collega particolarmente esperto in endodonzia e di sua fiducia, per cercare di salvare il Suo dente.

Scritto da Dott. Attilio Venerucci
Finale Ligure (SV)