Menu

Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 18

Il mio dentista ha individuato un piccolo buco vicinissimo alla gengiva

Scritto da Daniele / Pubblicato il
Buongiorno, in seguito ad un fastidio all'ultimo molare superiore destro mi sono recato dal mio dentista di fiducia per effettuare un controllo. Senza effettuare alcun tipo di lastra e semplicemente inserendo il ferretto (non conosco il nome appropriato) ha individuato un piccolo buco vicinissimo alla gengiva. Mi ha consigliato di prendere un secondo appuntamento per pulire il dente e, a seconda dell'entità della carie, fare un'otturazione o addirittura devitalizzare il dente. Pensate sia prima necessario effettuare una panoramica o una lastra di altro tipo? Premetto che il mio dentista di fiducia è andato in pensione ed è stato "sostituito" da un assistente molto più giovane. Da qui la mia perplessità e un po' di timore per la diagnosi un po' affrettata. Vi ringrazio. Daniele
Caro Signor Daniele, non sempre per fare diagnosi di carie o di carie penetrante è necessaria una Rx endorale (non certo una panoramica come dice lei, perchè è imprecisa e deforma e sovrappone le immagini falsando la realtà ) ma è sufficiente una diagnosi clinica, come è stata fatta. Lei parla del suo Dentista, come del dentista di fiducia: "bella fiducia" complimenti vivissimi!Se lei fosse un mio paziente e venissi a sapere che ha cercato conferme altrove, le comunicherei che, essendo venuta meno la fiducia reciproca, il nostro rapporto Medico-Paziente è finito! Non vorrei pazienti come lei! Ci rifletta per favore.Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

E' sempre meglio fare 1 lastra, probabilmente il collega ha ritenuto che la carie sul vostro dente sia molto piccola. Parli con lui e per maggiore tranquillità se la faccia fare. Comunque se la carie è piccola con 1 otturazione risolve il problema.

Scritto da Dott. Costantino Iachini
Roma (RM)

Gentile sig. Daniele, non c'è bisogno di alcuna rx per una carie del colletto, peraltro asintomatica. Se il collega è laureato, anche se giovane può fare il suo lavoro, non si preoccupi, cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)

Gentile Sig. Daniele, la diagnosi di una carie può anche essere fatta clinicamente. Quello che ha usato è una sonda. Se ha sondato un buco, fare una rx potrebbe essere eccessivo. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Gentile signore, la diagnosi di carie è essenzialmente clinica e con la sonda si può benissimo arrivare a diagnosi certa. Quello a cui può servire una lastra è valutare l'estensione e la profondità della carie, per tendere ad avere meno sorprese possibili durante la lavorazione, ma ritengo (per quanto può servire) che il suo dentista sia stato corretto per come si è comportato. Se il termine "assistente" che ha usato si riferisce ad un medico odontoiatra che affianca il dentista che è andato in pensione, allora si può fidare, se invece si riferisce ad un "assistente alla poltrona" si sta commettendo un illecito. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)

Gentile Daniele, comprendo la sua perplessita'passando dal dentista abituale ad uno nuovo ma la gioventù non è sinonimo di inesperienza o di incapacità. Non sempre è necessario eseguire una radiografia in presenza di piccola carie. Quindi stia tranquilla e lasci che il collega giovane la curi con serenità. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Caro Daniele, abbi fiducia al giovane odontoiatra. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)

Gentile paziente, il suo odontoiatra non ha fatto la radiografia perchè l'ha ritenuta non necessaria e sicuramente ha ragione. Si rilassi oppure se questo per lei non è possibile cambi dentista e farà un favore a se stessa e al collega. Io personalmente non amo curare persone che non hanno fiducia in me. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Giuseppe Murruni
Giussano (MB)

Sig. Daniele, la panoramica non è l'esame d'elezione per la patologia riscontrata. Le radiazioni ionizzanti sono nocive e devono essere utilizzate in caso necessità, su prescrizione medica. Nel suo caso è stata eseguita una diagnosi clinica certa, che non sempre richiede un supporto radiologico, per cui reputo corretto e professionale il comportamento del nuovo odontoiatra.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Gentile sig. Daniele, la sua visita non è stata effettuata da nessun "assistente", ma da un odontoiatra laureato che, per quanto giovane, ha tutte le competenze teoriche e cliniche per fare diagnosi di carie... se lo specillo si impegna con la punta in una porzione di corona demineralizzata la diagnosi è semplice e non necessita di conferme radiografiche. Una rx endorale bite-wing è indicata solo per dirimere casi dubbi di carie interprossimali, mentre la panoramica è assolutamente fuori discussione, oltretutto la sovrapposizione delle immagini delle corone rischia di generare dei falsi negativi. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Balocco
Paruzzaro (NO)

Gentile sig. Daniele, per un caso come quello da Lei descritto non necessita alcuna radiografia, prima di tutto perchè è sufficiente la diagnosi clinica, e poi perchè nessun tipo di radiografia potrebbe dirci se sarà necessario devitalizzare un dente. Si fidi del suo dentista. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Remo Fiorita
Cassano d'Adda (MI)

Signor Daniele, Non sempre c'è bisogno di una radiografia per scoprire una lesione cariosa ad un dente. Il suo dentista ha individuato la carie, l'ha sondata con quello strumento a punta che si chiama specillo e l'ha trovata abbastanza profonda da sospettare di dover eseguire una devitalizzazione. Quando al suo dentista servirà una radiografia, sarà lui stesso a dirglielo. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)

Gent.mo Sig.Daniele, la paura è un fattore di sopravvivenza. Non sempre per dare la nostra fiducia ad una persona abbiamo il tempo e le occasioni per valutare le sue capacità e quindi ci affidiamo a delle sensazioni. Del tutto naturale trovo quindi le Sue perplessità. Per quel poco che ci ha raccontato, in ogni caso, il comportamento del Collega è a mio avviso corretto. Se Lei ha ancora dei dubbi chieda ulteriori delle spiegazioni al Suo dentista e se queste ancora non la rassicurano, molto semplicemente ne scelga un altro.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giancarlo Bottonelli
Merano (BZ)

Gentile Daniele, spesso essere più giovani significa anche essere particolarmente aggiornati e non solo con poca esperienza. Riguardo alla sua domanda, non serve sempre fare una radiografia per fare diagnosi di carie. Certo in alcune posizioni come per esempio quelle interprossimali (tra dente e dente) serve una radiografia, ma mi pare che nel suo caso non sia necessaria. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)

Caro Sig. Daniele, la sua perplessità sul mancato esame radiografico può essere giustificata ma se il suo dentista ha deciso di non sottoporla a tale indagine probabilmente ha già potuto stabilire in prima visita e con l'uso dello specillo (così si chiama il ferretto cui lei faceva riferimento) che la lesione cariosa a carico del suo molare è abbastanza profonda da metterlo a rischio di devitalizzazione e quindi non ha alcun dubbio sulla diagnosi. Io personalmente eseguo sempre in prima visita una radiografia ortopanoramica; il collega probabilmente avrà fatto altre considerazioni ma non è da escludere che le farà fare una radiografia durante il corso delle cure. Se proprio lei vuole star tranquillo può recarsi dal suo medico di famiglia, farsi prescrivere una ortopantomografia e recarsi in uno studio radiologico sottoponendo poi la radiografia all'attenzione del suo dentista; costui non potrà che trarre ulteriori informazioni utili sullo stato di salute della sua bocca. Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Emanuele Pani
Gonnosfanadiga (VS)

La diagnosi di carie è una diagnosi clinica, cioè si vede la carie e si cura. Non è assolutamente necessaria una Rx se non in casi dubbi. Se la carie non è profonda con una otturazione risolverà il suo problema, se invece la carie è profonda sarà necessario devitalizzare il dente ed in quel caso saranno necessarie varie Rx.

Scritto da Dott. Giuseppe Barassi
Torremaggiore (FG)

Caro Daniele se la carie è visibile non c'è bisogno di fare radiografie, sinceramente io richiedo comunque la panoramica per valutare se oltre ai problemi che ho visto ve ne siano altri meno visibili. distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)

Sullo stesso argomento