Menu

Domanda di endodonzia

Risposte pubblicate: 16

Rx endorale

Scritto da Lorenzo / Pubblicato il
E' corretto effettuare anche 3 endorali per devitalizzare un dente? Leggo che ci sono comunque delle radiazioni che si assorbono non è nocivo?
Una buona devitalizzazione è sempre sostenuta dal supporto rx endorale per quanto riguarda le radiazioni non rappresenta un pericolo perchè sono molto basse. Inoltre è possibile schermarsi con apposite mantelline in dotazione al dentista

Scritto da Dott. Gaetano Intorrella
Ramacca (CT)

Si. E' corretto. Anche di più se servono. E' anche vero che ci sono radiazioni. Tre radiografie equivalgono, più o meno, ai raggi assorbiti durante una settimana bianca. Una devitalizzazione mal fatta per non aver, ad esempio, controllato con radiografie, è sicuramente molto più nociva per la salute.

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)

Sig. Lorenzo non è possibile definire quante rx endorali occorrono per un trattamento canalare, perché non conosciamo le eventuali complicanze che possono avvenire. Tre 3 rx rientrano nella norma. Se le radiografie sono state eseguite con un rodiografico con supporto digitale, i tempi di esposizione e le radiazioni risultano minori, quindi meno dannose. Dott. Ruffoni Diego.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Una corretta terapia canalare non può fare a meno di rx endorali per poter monitorare i vari passaggi che l'operatore deve compiere. Dubiti di un dentista che non controlla, mediante rx, se il trattamento non é stato adeguatamente effettuato; 3 endorali potrebbero non bastare! Saluti.Dr. Cristoforo Del Deo

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)

Effettuare una terapia canalare senza RX o con poche RX equivale a guidare un'auto di notte con le luci spente; si va a caso, si rischia di uscire di strada, non si arriva a destinazione. Da Endodonzista, ti assicuro che la dose di RX di 3 endorali e' minima, e a causa delle radiazioni di fondo presenti normalmente in natura, in un mese assorbi tranquillamente una dose equivalente a circa 10 RX endorali; se poi ti fai un volo Milano-New York, allora la dose aumenta ancor piu'. Non e' strano fare 3-4 RX per una terapia canalare; e' molto piu' strano, scorretto e pericoloso effettuare terapie canalari alla cieca o con la sola lastra pre-trattamento. Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tommaso Mangiavacca
Vimercate (MB)

Mi associo all'opinione dei colleghi, anche se la tecnologia ci viene di più in aiuto che in passato, riducendo i rischi di errori. In ogni caso due o tre radiografie sono il minimo.

Scritto da Dott. Giuseppe Scandale
Roseto degli Abruzzi (TE)

Sono d'accordo con i colleghi: si, è senza dubbio corretto l'uso di 3 rxendorali per una terapia canalare. Cordiali saluti dott. Ferruccio Morandi

Scritto da Dott. Ferruccio Morandi
Pistoia (PT)

Egregio signore, ricordo che quando mi iscrissi alla Società Italiana di Endodonzia, dovetti presentare alla Commissione che accettava i nuovi soci alcuni casi clinici da me trattati, ognuno dei quali con ALMENO QUATTRO lastrine rx endorali, per documentare ogni fase del trattamento terapeutico! Ancor oggi, pur essendo fornito di un "localizzatore elettronico di apice radicolare", continuo ad eseguire circa 4 endorali per ogni terapia canalare. Per mio comodo e per risparmiare radiazioni ai miei pazienti, mi sono anche dotato di un apparecchio RVG (radiovideografia), che emette una dose molto più bassa di raggi per trasmettere l'immagine radiografica al computer. Comunque la dose di rx di un normale radiografico è sempre molto bassa e tre endorali non sono troppe.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)

Gentile Lorenzo, associandomi al coro dei Colleghi, avrà capito che non solo è corretto, ma deve essere contento di essere capitato da un Collega coscenzioso. Cordialità. dr Michele Caruso

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)

Sì, e' corretto ! Bisognerebbe dire che Se le radiografie fossero fatte con il sistema digitale (RVG) la dose dei raggi sarebbe piu' che dimezzata. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Roberto Crenna
Parabiago (MI)

Si, talvolta anche di più. eccezonalmente, in casi molto semplici, potrebbero bastarne 2. se si trattano più denti nella stessa zona la prima può essere "cumulativa".

Scritto da Dott. Attilio Venerucci
Finale Ligure (SV)

Sig. Lorenzo, tutto dipende dal dente in questione, dall'anatomia delle radici, s'è monoradicolare, se è pluriradicolare e molto curve, con canali accessori, ect. dalla manualità dell'operatore, ma normalmente 3 sono giuste. Cordiali saluti Dott. Maurizio Serafini

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Gent sig. lorenzo quello che le hanno detto i colleghi è vero, ed è presente anche nella mia pratica quotidiana.. se proprio volesse essere più pignolo esiste un rimedio omeopatico che preso al momento opportuno può aiutare il suo organismo a "tollerare" meglio le radiazioni, che risultano comunque di basso dosaggio.. a sua disposizione.. cordiali saluti dottor franco tarello, in torino

Scritto da Dott. Franco Tarello
Torino (TO)

Concordo con il suo dentista e con i colleghi

Scritto da Dott. Marco Dettori
Sassari (SS)

Dipende dalla tecnica che utilizza il tuo dentista; La tecnica della strumentazione manuale senza l'uso del localizzaore d'apice, impone l'utilizzo di tre endorali: 1) per valutare l'anatomia dei canali radicolari. 2) per controllare la lunghezza di lavoro. 3) quella conclusiva, per valutare la qualità dalle terapia. Attualmente il mercato ci mette in condizioni di eseguirne una sola, la n°3, e magari con apparecchi digitali con una bassissima dose di emissione di rx. Distinti saluti Dr Gerardo Cafaro
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)