Menu

Domanda di denti e bellezza

Risposte pubblicate: 16

Il dente davanti più passa il tempo e più si scurisce

Scritto da Valentina / Pubblicato il
Salve, scrivo per conto di un amica mia! Sara ha 22 anni e quando andava all'elementari fece una caduta e sbattendo con il dente davanti provocò la morte del nervo! Per essere più chiara oggi ha il dente davanti nero e più passa il tempo e più si scurisce! Comincia a diventare una cosa esteticamente fastidiosa anche perché i suoi denti sono abbastanza grandi! La sua dentista di fiducia le disse che le opzioni erano 2; -sbiancare il dente -togliere il dente ormai morto e sostituirlo con uno finto A tutte due soluzioni mise anche oltre i pro i contro. Nel primo caso sbiancare il dente voleva dire avere per un periodo un dente bianco ma poi si viene a formare l'arco nero! Nel secondo caso essendo il dente troppo grande era difficile fare la capsula e se venisse fatta si vedrebbe il dente finto! Adesso io mi chiedo, possiamo arrivare al 2012 e non trovare una vera soluzione al problema? Vi prego di rispondermi, allego comunque la foto del suo dente! Grazie dell'attenzione
Il dente davanti più passa il tempo e più si scurisce
Gentile Valentina, il consiglio migliore che può dare alla sua amica è quello di accompagnarla da un collega esperto in endodonzia che valuterà obiettivamente il caso e con una terapia appropriata e, successivamente con uno sbiancamento interno del dente, risolverà il problema dell'inestetismo ma, soprattutto, della salute dello stesso. Faccia questo bel regalo di Natale alla sua amica! Cordialmente

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)

Cara Signora Valentina, proprio perchè siamo ormai nel 2012, ciò che mi racconta appare del 1800! Anzitutto, se il dente è andato in necrosi per il trauma, lo si sarebbe dovuto curare subito perchè non si può convivere con una infezione pericolosa localmente e pericolosa sistemicamente per le malattie focali che può dare in organi a distanza importanti! In ogni caso ora bisogna curare endodonticamente il dente e sbiancarlo dall'interno. Se si valutasse che la corona potrebbe essere debole per svariati motivi, si può fare un perno moncone e su esso una corona in zirconio-porcellana o porcellana integrale o altro sempre in porcellana. Se lo sbiancamento non avesse successo o non fosse consigliabile per tanti motivi e la corona fosse ben solida, si potrebbe provvedere all'estetica con una faccetta estetica. Le soluzioni sono tante e valide, basta solo visitare la sua amica e provvedere terapeuticamente. Ciò che riferisce che abbia detto la sua Dentista, o è stato interpretato male o, se fosse vero, non andrebbe ascoltato ma andrebbe sentito il parere di un altro Dentista più "capace"!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Gentile Valentina, l'estrazione del dente mi sembra debba essere proprio l'ultima soluzione. Prima si può provare uno sbiancamento del dente oppure utilizzare una faccetta in ceramica in disilicato che da ottimi risultati se lo sbiancamento dovesse risultare insufficiente. Non dice se il dente è stato devitalizzato oppure no ed in quest'ultimo caso deve essere curato con una buona devitalizzazione. L'estrazione per il momento non la considererei. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Ci sono dentisti della sua regione molto validi in questo forum che possono risolvere il caso, come il Dr. Santomauro al quale può rivolgersi con totale fiducia che già le ha risposto: bisogna trattare il dente endodonticamente qualora non sia stato già fatto, e tentare uno sbiancamento interno, cioè cercare di sbiancare il dente stesso. Dubito, vedendo la foto, che possa venir bene, ma almeno si migliora il colore in vista della vera soluzione finale che potrebbe essere una corona senza metallo (ecco perchè è bene che sia già pre-sbiancato) o una faccetta (che però anche questa non so se "copre" il colore). Come vede qualche chance nel 2011 c'è già, basta chiedere (alle persone giuste..!).
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Gentile Sig.ra Valentina, nel 2011 si può tranquillamente risolvere il caso della sua amica. Prima di tutto bisogna essere sicuri che la cura endodontica sia stata effettuata a regola d'arte. Se vi sono problemi bisogna effettuare un ritrattamento. A questo punto si effettua uno sbiancamento. Se il risultato non è soddisfacente si ricorre ad una corona che sicuramente risolverà il problema. Assolutamente non bisogna togliere il dente. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

L'estrazione mi pare assolutamente fuori luogo come indicazione, la prima cosa da fare è verificare la congruità della terapia endodontica, eventualmente rifarla e contestualmente fare uno sbiancamento interno (walking bleach), che le assicuro dà ottimi risultati. Se dovesse esserci una tendenza alla recidiva si può senz'altro ricorrere a una faccetta, o in alternativa a una corona (meglio però la faccetta perchè richiede una preparazione meno estesa del dente), i problemi di armonizzazione del dente singolo sono risolvibili con adeguate competenze protesiche ed estetiche... non è senz'altro un dente da "tirare via". Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Balocco
Paruzzaro (NO)

Non credo, come i colleghi che mi hanno preceduto che l'estrazione sia indicata. Sarebbe davvero una terapia del 1800. Direi che uno sbiancamento interno potrebbe fare al caso suo. Ho visto pochi casi in realtà, ma quei pochi che ho visto sono venuti molto bene, e solo con recidive leggere dopo molto, moltissimo tempo. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)

Un dente in necrosi deve essere anzitutto trattato endodonticamente (come si dice in gergo "devitalizzare"). Poi si può sbiancare o ricoprire con una corona senza struttura metallica-che garantisce ciò che di meglio c'è oggi in odontoiatria protesica. Cordialmente.

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Cara Valentina, nella seconda opzione forse intendedeva dire fare una corona che rivesta il dente e dargli colore, perchè credo sia assurdo la proposta del toglierlo. In ogni caso, va semplicemente trattato endodonticamente, se non è stato già fatto, ed effettuare uno sbiancamento interno, che può essere ripetuto ogni qualvolta inizi la decolorazion. Altrimenti se si annoia ad andare con periodicità dal dentista a sbiancarlo, proprio perchè ci affacciamo al 2012 con tecniche e tecnologia avanzate in questo campo, fare una corona in ceramica dell'identico colore dei denti adiacenti. Cordiali Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Cerbone
Afragola (NA)

Sig.Valentina, non conosco il caso clinico, magari domani ci invierà una RX che presenta una frattura verticale e una perdita d'osso importante con gravi lesioni periapicali. Forse c'è qualcosa di poco chiaro tra voi e l'odontoiatra o forse l'odontoiatra non è iscritto all'ordine dei medici. Il dente è già stato trattato endodonticamente?

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Salve, la situazione sicuramente presenta delle soluzione e penso che l'estrazione sia l'ultima da considerare. Non conoscendo la situazione clinica ne avendo delle lastre a disposizione risulta difficile darle una risposta adeguata. Si faccia fare una diagnosi certa, un dente non scurisce senza che ci sia una causa individuabile con una visita accurata e lastre mirate. Una volta capito il problema allora si potrà parlare di soluzioni. Cordialmente

Scritto da Dott. Francesco Fusaro
Torino (TO)
AOSTA (AO)

Con una buona terapia canalare più sbiancamento ce la fai. Se poi il risultato non ti soddisfa prendendo il colore con la macchina adatta e facendo una capsula in zirconio a prima vista non se ne accorgeranno nemmeno i colleghi più esperti

Scritto da Dott. Giuseppe Imbesi
Novara di Sicilia (ME)

Si faccia vedere e curare da un buon dentista che le risolverà i suoi problemi

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

L'estrazione è la scelta peggiore, e nel vuoto la cosa più semplice sarebbe l'impianto. L'impianto è solo una seconda scelta, come rimedio ad un errore irrimediabile. Siamo già a questo punto? Visto che la sua amica tiene più alla estetica che alla salute della bocca, le ricordo che un dente finto non potrà mai avere una estetica migliore di uno vero e scuro. Auguri!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)

Le soluzioni possono essere diverse, terapia canalare, sbiancamento, corona senza struttura metallica, perno moncone e successiva corona, ecc.ecc.ecc. Come si può fare diagnosi senza una visita? Si consulti con un collega.

Scritto da Dott. Tommaso Martella
Modugno (BA)

Cara Sig.ra Valentina, non faccia togliere alcun dente e non faccia fare alcuna corona o "capsula". Visiti il sito della Società Italiana di Endodonzia www.endodonzia.it e cerchi tra i soci attivi quello a lei più vicino. Il dente della sua amica va semplicemente trattato endodonticamente BENE e poi sbiancato dal suo interno. Se la cosa è fatta bene, il dente se lo porterà nella tomba, del suo colore naturale e senza alcun bisogno di ricoprirlo con un "dente finto". Cari saluti e auguri. Dr. Arnaldo Castellucci
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Arnaldo Castellucci
Firenze (FI)