Menu

Domanda di Denti e bellezza

Risposte pubblicate: 18

Ho un problema di gummy smile.

Scritto da milva / Pubblicato il
Ho un problema di gummy smile. mi sapreste consigliare che tipo di dentista dovrei consultare?
Ho un problema di gummy smile.
Gentile signora, la foto non permette di apprezzare nei dettagli cio che serve per fare diagnosi, ma ritengo che un buon parodontologo possa fare al caso suo. Una visita, delle lastre un adeguato sondaggio parodontale, delle foto, e una lunga chiaccherata dirimeranno sulla possibilità di operare una gengivoplastica resettiva che possa scoprire i suoi denti quanto basta per poterle ridare la gioia di sorridere. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)

Gentile paziente, sè per gummy smile... intendi di avere un Sorriso di gomma, questo termine è poco consueto nella nostra disciplina Odontoiatrica, serenamente ti consiglio un buon Ortognatodontista, che si potrà occupare del tuo sorriso. Cordiali saluti, Dr. Tommaso Giancane

Scritto da Dott. Tommaso Giancane
Noci (BA)

Sig. Milva, tutti gli odontoiatri, della sua zona, iscritti su questo portale, che si occupano di parodontologia, sono in grado di trattare il suo problema.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Dall'immagine allegata non mi sembra che il suo gummy smile sia patologico, comunque un parodontologo è il collega che la può aiutare. Distinti saluti.

Scritto da Dott. Enrico Deodato
Bari (BA)

Cara Milva, nel tuo caso si può ridurre la visibilità della gengiva dell'arcata superiore con l'ortodonzia. Ti consiglio la tecnica Invisalign, che è molto efficace e non si vede. Se fossi interessata mi troveresti( oppure troveresti la mia collaboratrice dottssa Tonelli) a Genova nello studio delle dottoresse Barberis. Telefona allo 010 413379 per un appuntamento per il 20 maggio. Cordialmente E.Spagnoli

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)

Cara Signora Milva, deve consultare un Parodontologo.Il gummy smile, in Italiano Sorriso Gengivale, detto anche sorriso rosa o pink smile si ha quando la visibilità delle gengive, nel sorridere, prevale e diminuisce in proporzione e quindi visibilità il White smile, ossia sorriso bianco. Il perfetto equilibrio tra i due tipi di sorriso ossia quello che gli Statunitensi e gli Anglosassoni chiamano "Natural smile"o "Natural aesthetics", ossia in Italiano "Sorriso naturale", è dovuto alla giusta proporzione tra i due tipi di sorriso bianchi e rosa! In lei prevale di po0co il Rosa per ipertrofia lieve delle gengive in particolare a livello delle papille che appaiono infiammate, tumide ed in rilievo. Ha sicuramente una Gengivite e probabilmente, visto l'aspetto lucido della gengiva che indica una perdita o lesione delle fibre connettivali dell'attacco epitelio connettivale al dente, una Parodontite con tasche parodontali che ovviamente vanno confermate, misurate e localizzate. Si fa una prima visita Parodontale completa, poi una preparazione iniziale parodontale della bocca e delle gengive con pulizia dei denti, curettage e scaling, serie completa di Rx endorali parodontali, modelli di studio da montare su articolatore a valore medio con arco di trasferimento, ed infine si rifà una visita di rivalutazione parodontale con la nuova presa delle nuove misure delle tasche parodontali e si arriva così ad una diagnosi corretta, prognosi e terapia. Se confermato il gummy smile (dico se confermato perchè questa preparazione iniziale spesso basta a riportare proporzione tra gengiva e denti perchè viene eliminata la infiammazione e la gengivite e quyindi la piccola ipertrofia se non ci fossero tasche parodontali) e si procede con una terapia chirurgica parodontale estetica per ridisegnare la festonatura e gli spessori e i rapporti giusti della gengiva rispetto a forma ed altezza dei denti! Questo lo si fa con Gengivectomie gengivoplastiche se siamo in presenza di sufficiente gengiva aderente e se il tessuto da rimodellare è sottile e poco e non fossimo in presenza di una Parodontite. Si fa con Lembi riposizionati apicalmente a spessore mucoperiosteo con osteotomia-osteoplastica se il tessuto da rimodellare fosse molto o fossimo in presnza di insufficiente banda di gengiva aderente o in presenza di contemporanea Parodontite! Legga nel mio profilo i miei numerosi articoli e pubblicazioni ed in particolare:"La chirurgia parodontale estetica Introduzione Divulgativa alla Chirurgia Estetica Parodontale" e troverà tutto ciò che le potrebbe interessare. Le lascio una foto di interventi correttivi. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE
Milva170511.jpg

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Salve, io vedo nella sua bocca sicuramente un problema ortodontico con affollamento, morso profondo e inclinamento del piano occlusale. Ci tengo a sottolineare che il gummy smile ha una tendenza al miglioramento spontaneamente con gli anni, in quanto il labbro superiore tende a cadere. Già con una correzione ortodontica il suo aspetto cambierebbe molto. rimango a disposizione per ulteriori chiarimenti cordialmente

Scritto da Dott. Francesco Fusaro
Torino (TO)
AOSTA (AO)

Ciao Milva.... Vorrei innanzitutto dire che questo è un problema molto frequente al quale non tutti, per fortuna oppure no, attribuiscono importanza. Ovviamente essendo tu molto giovane ,ed evidentemente attenta all'estetica, cerchero'di aiutarti. Gummy smile vuol dire, per chi non lo sapesse,un sorriso in cui si scopre troppo la gengiva, e questo può essere causato sostanzialmente da due fattori, anche se spesso sembra di notare dei gummy smile anche in persone assolutamente normali. A)I PERTROFIA DELLE GENGIVE B)IPERTROFIA DELL'OSSO MASCELLARE Nel primo caso si tratta di una crescita eccessiva delle gengive che si "incicciottiscono" coprendo il dente stesso. Ci sono alcuni farmaci che provocano questo fenomeno, come gli antiepilettici(dantoina),o alcuni calcio antagonisti ecc... Quindi Milva se fai uso di farmaci importanti bisogna vedere tra gli effetti indesiderati anche perché sarebbe inutile qualsiasi trattamento. Nel secondo caso invece, si tratta di un difetto osseo. La mascella cioe',è troppo alta e sembra proprio di vedere "un cavallo che sorride". L'approccio terapeutico, ma non mi sembra questo il tuo caso, prevede un trattamento chirurgico un po più invasivo che consiste nell' accorciamento della mascella superiore(osteotomia tipo le Fort uno). Al contrario nei casi di sola ipertrofia gengivale, il trattamento è semplicissimo. In Anestesia locale si esegue una plastica gengivale, o meglio, si taglia un piccolo bordo di gengiva,fino a scoprire il dente in tutta la sua completezza. Per questo ti consiglio un medico dentista con un po di dimestichezza chirurgica. Il trattamento è sicuro e semplice. Cordiali saluti Dott Giglio Andrea
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Giglio
Roma (RM)

Gentile Milva sicuramente dovresti affidarti ad un ortodontista, che potrebbe spostare i denti più in alto, e ad un parodontologo che con un semplice intervento potrebbe cambiare le proporzioni tra gengiva e denti. Entrambi dovranno però effettuare precise misurazioni per consigliarle come risolvere al meglio il suo sorriso gengivale. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Giuseppe Chiazzolla
Roma (RM)

Gentile Milva, il gummy smile cosiddetto è come ben sa l'esposizione eccessiva nel sorriso di buona parte di gengiva sopra i denti superiori. Per risolverlo potrebbe o affidarsi ad un buon ortodontista o effettuare un intervento chirurgico parodontale e quindi rivolgersi ad uno specialista in parodontologia. Spero di esserle stato d'aiuto. Cordialmente.

Scritto da Dott. Gianluca Foselli
Salerno (SA)

Certamente un esperto parodontologo le può essere d'aiuto ma anche un collega esperto in estetica odontoiatrica, che sicuramente saprò darle consigli appropriati su un trattamento che potrebbe non essere solo chirurgico ma conservativo o protesico od ortodontico. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Treviso (TV)

Gentile Milva, per risolvere il suo problema occorre un approccio multidisciplinare. Un ortodontisa per la corretta posizione dei denti, un parodontologo per una cura adeguata delle gengive e un odontoiatra esperto nella gestione dei tessuti molli: infatti la tossina botulinica può essere d'aiuto per allentare i muscoli che elevano il labbro superiore riducendo l'esposizione gengivale. Questa però ha una durata limitata nel tempo. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)

Cara Milva, la fotografia da Lei inviata non mostra un problema particolarmente evidente di gummy smile (se questa è la "massima scopertura" evidenziata dal Suo sorriso). in effetti, se il suo obiettivo è raggiungere una estetica del sorriso ideale, il suo è un caso da trattare in maniera multidisciplinare (cioè utilizzando differenti specialità odontoiatriche). Per prima cosa, onde evitare di peggiorare la situazione, occorre effettuare una visita per evidenziare eventuali problemi di carie e parodontali (è abbastanza evidente, già da questa foto, un problema di gengivite). Raggiunta la salute dentale e parodontale si fa una valutazione di posizione-allineamento dei denti (valutazione ortodontica: già si nota un allineamento non ideale e un imperfetto rapporto fra le arcate) e occlusione (il rapporto funzionale fra i denti e le eventuali ripercussioni sull'articolazione temporo-mandibolare (quella che consente di "aprire e chiudere" la bocca...). Attraverso dei modelli di studio è poi possibile effettuare una ceratura diagnostica (simulare in cera quello che potrebbe essere il Suo sorriso "migliorato" e produrre un "guscio" in resina per poter simulare, sovrapponendolo in maniera REVERSIBILE ai suoi denti, l'effetto che si potrebbe ottenere). a questo punto si decide che "strada" percorrere. nel Suo caso abbiamo delle proporzioni non ideali nelle misure dei denti frontali (ad esempio la larghezza degli incisivi centrali dovrebbe essere circa il 70 % della loro lunghezza) forse dovute ad una "non completa" eruzione del dente. probabilmente sotto i suoi margini gengivali è ancora presente smaldo (il tessuto che "sta fuori" dalla gengiva). con piccole correzioni di plastica gengivale, dopo aver corretto l'allineamento, forse si otterrebbe già un risultato "piacevole". per migliorare ulteriormente è possibile agire "ingrandendo" il dente con delle faccette estetiche (rendendo la componente dentale del sorriso ancora più evidente). Quindi, le specialità coinvolte fin qui sono igiene e profilassi, conservativa(forse), parodontologia, ortodonzia, gnatologia e protesi e ciascuna va vista anche in funzione delle altre. Tutto questo va fatto dopo una attenta valutazione e raccolta di dati, non può essere improvvisato, altrimenti si rischia di creare danni anziche migliorare il Suo sorriso. Il piano di trattamento diventa quindi la parte più delicata e complessa della cura, poichè le singole abilità tecniche superspecialistiche se non coordinate, e correttamente finalizzate, non danno i risultati auspicati. Spero di averLe fornito un quadro generale della situazione, o almeno questo è il modo col quale io affronto i problemi come il suo quando i pazienti con quel tipo di situazione si rivolgono a me per cercare una soluzione. Può darsi che, dopo una visita "dal vivo", si possa capire che in realtà le cose sono "più semplici" di quello che abbiamo ipotizzato, da quella foto non sono in grado di dirLe nulla di più. cordiali saluti. Dr. Attilio Venerucci
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Attilio Venerucci
Finale Ligure (SV)

Gentile Milva, nel tuo specifico caso il collega da consultare dovrà avere competenza in ortodonzia e parodontologia che potrà spiegarti bene il tipo di trattamento da effettuare per migliorare il tuo sorriso. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)

Vedere solo una foto e dirle cosa fare non è professionalmente corretto...probabilmente il suo problema potrebbe trarre benefici da un trattamento ortodontico...rispondo: un dentista con competenza ortodontica e parodontale.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)

Gentile Milva, faccia correggere il morso profondo da un ortodontista ,ed eventualmente, a seguire gengivoplastica. Cordiali saluti Cristina Cortis

Scritto da Prof. Cristina Cortis
Cagliari (CA)

Gentile Milva il suo sorriso probabilmente può essere corretto con un trattamento ortodontico ed eventualmente se ha una gengiva ipertrofica anche da un trattamento di gengivoplastica ,ma le due cose non sono collegate per cui le consiglio una visita prima di tutto ortodontica che le potrà togliere ogni dubbio

Scritto da Dott.ssa Alessandra Schiroli
Genova (GE)

Il suo caso mi sembra multidisciplinare, con la necessità di eseguire ortodonzia e chirurgia parodontale. Anche al chirurgia maxillo-facciale può aiutare, ma serve una adeguata diagnosi ortodontica prima di fare qualsiasi supposizione.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)

Sullo stesso argomento