Menu

Domanda di denti del giudizio

Risposte pubblicate: 15

Vorrei un vostro parere in merito l'eventuale estrazione degli ottavi

Scritto da Vanessa / Pubblicato il
Cari dottori, sono una ragazza di 27 anni e vorrei un vostro parere in merito l'eventuale estrazione degli ottavi. Allego pertanto l'ortopanoramica delle arcate dentarie (premetto che è l'ultima eseguita, ma risale al 2009), e vi chiedo se vi sono problemi che possono complicare l'estrazione,come ad esempio la vicinanza del dente al nervo mandibolare. Inoltre vorrei sapere se nel mio caso è meglio affidarsi a un reparto ospedaliero o a una clinica specializzata, oppure è sufficiente recarsi presso un dentista chirurgo della mia città (Cosenza). Grazie.
Cara Signora Vanessa, la postata alla rovescia ed è sottoesposta, ossia scura. Tuttavia sembrerebbe che gli ottavi superiori potrebbero avere stretti rapporti con il pavimento dei rispettivi seni mascellari e gli inferiori col canale mandibolare e il nervo alveolare inferiore che vi scorre dentro. E' altamente consigliabile verificare questi rapporti anatomici con una TAC CBCT, ossia Cone Beam Computer Tomography. E' normalissima "amministrazione". Basta ed avanza il suo Dentista abituale. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Cara Vanessa, l'OPT allegata è ad onor del vero molto poco nitida ma sufficiente per confortarti e per dirti che, in base alla mia trentennale esperienza in particolare nel settore della chirurgia orale, l'avulsione dei tuoi ottavi può essere eseguita ambulatorialmente ed in mani esperte senza alcun problema di ledere strutture nobili. Cordiali saluti ed in bocca al lupo!

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)

Gentile Sig.ra Vanessa, l' OPT è troppo scura per poter valutare l' eventuale vicinanza a strutture anatomiche. Premesso ciò non mi pare vi siano grossi problemi nella loro estrazione. Un buon dentista dovrebbe essere capace ad effettuare queste estrazioni. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Gentile Signora, soltanto il suo dentista sulla base di una accurata visita con attenta visione della panoramica ed eventualmente con l'ausilio di esami più approfonditi e precisi come il dentalscan potrà darle risposte esaustive alle sue domande. E' evidente che lei abbia problemi di disodontiasi del terzo molare, almeno a vedere la sua radiografia , ma solo sulla base di questa è impossibile poterle rispondere con certezza assoluta. Non mi pare comunque che siano delle estrazioni così complicate da richiedere un ricovero ospedaliero, ma si possono tranquillamente eseguire in uno studio dentistico in cui si pratica della chirurgia orale ambulatoriale.. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Gentile Sig.ra Vanessa, l' OPT è troppo scura e troppo datata, la rifaccia. Per la mia esperienza chirurgica le estrazioni sono fattibili in ambulatorio.

Scritto da Dott. Antonio Mininno
Corato (BA)

Sig. Vanessa, prima di togliere quei denti occorrono delle indicazioni date da un odontoiatra, che se ne occuperà del caso, altrimenti senza queste indicazioni è anche inutile pensare alle complicanze.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Gentile Signora, l'estrazione degli ottavi è praticabile ambulatorialmente ma occorre assolutamente una radiografia tipo TAC per avere la migliore visione del rapporto tra apici dei denti e canale mandibolare. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Michele Paradiso
Nichelino (TO)

Sulla modalità hanno risposto in modo perfetto i colleghi.. Sulla opportunità nel suo caso, mi sembra di poter dire che bisogna farlo senz'altro, anche perchè mi sembra di vedere un danno da parte del 48 a carico del 47 che forse già ha una carie. Se la lastra è vecchia forse ora la carie si è ingrandita. Non credo si possa aspettare oltre.. Per tranquillizzarla le dico che ovviamente durante l'estrazione non sentirà nulla per merito della anestesia locale. Nelle ore successive ci saranno dei fastidi, dominabili con i farmaci, e tanto minori quanto sarà elevata l'abilità e la delicatezza del chirurgo, e tanto maggiori quanto più si sarà aspettato e i tessuti si saranno infiammati. Ma in ogni caso questi fastidi saranno via via sempre minori e ben presto tutto si rimetterà in ordine.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Salve Vanessa. Come i dottori hanno già detto e' preferibile verificare i rapporti col canale mandibolare mediante tac tipo dentascan. Oggi giorno l'estrazione degli ottavi inclusi o semi inclusi e' pratica comune e di facile esecuzione, purche' effettuata da mani esperte. Cordialmente, Gianluigi Renda

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Gentile Sig.ra Vanessa da come si vede in OPT allegata, non si tratta di un caso complesso ma di normale amministrazione per un collega esperto e scrupoloso, basta verificare i rapporti di vicinanza con il pavimento dei rispettivi seni mascellari col canale mandibolare ed il nervo alveolare inferiore, non dovrebbero esserci problemi, se vuole stare ulteriormente più tranquilla nella sua provincia ci sono delle strutture pubbliche che fanno di routine questi tipi di interventi . Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Battista Mastroianni
Lamezia Terme (CZ)

Cara Vanessa, come detto dai colleghi le estrazioni sono facilmente eseguibili da mani esperte, tanto più lo saranno, minori saranno i fastidi. E comunque importante avvalersi di radiografie più nitide o di tac computerizzate per poter meglio evidenziare i rapporti di continuità o contiguità che gli ottavi inferiori potrebbero avere con il sottostante nervo alveolare. Cordialmente.

Scritto da Dott. Michele Berenice
Formia (LT)
Frattamaggiore (NA)

Gentile Signora, la tac è indispensabile per poter pianificare l'intervento. Non è il reparto ospedaliero o a una clinica specializzata che garantisce il risultato...ma le mani del chirurgo....per cui si informi!!!! anche nello studio privato è possibile fare certi tipi di interventi o anche più impegnativi ma nelle "giuste mani". La gestione del post intervento ed eventuali complicanze le saranno ben comunicate dallo specialista. Buona serata

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Si affidi al suo dentista e ai suoi consigli

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Cara signora, occorre una tac per verificare la contiguità con il nervo trigemino; fatto questo si può effettuare l intervento in qualsiasi ambulatorio abilitato

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Non vedo bene la rx, ma mi direi che non ci siano problemi per l'estrazione degli ottavi. Per quanto concerne la scelta del chirurgo non c'è differenza tra ambulatorio o ospedale, anche perché negli ospedali lavorano comunque delle persone che spesso esercitano la libera professione al di fuori della struttura. Semplicemente senta con il suo dentista e, se lui non dovesse sentirsi in grado di toglierli sicuramente saprà da chi indirizzarla. Stia tranquilla che difficilmente troverà qualcuno di così stolto da avventuarsi nell'estrazione dei suoi denti senza la dovuta esperienza e tranquillità.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)