Menu

Domanda di denti del giudizio

Risposte pubblicate: 6

Trisma. Devo rifare la cura e riusare il bite?

Scritto da Giovanni / Pubblicato il
Buonasera, in passato a causa del dente del giudizio, cresciuto storto ho avuto infiammazione del nervo, e muscolo causando il trisma, che non mi permetteva di aprire la bocca, il mio dentista dopo aver riscontrato il trisma, mi ha dato una cura con antibiotici , brufen 400 come antinfiammatorio, e muscoril per il rilassamento dei muscoli, in più impacchi con una borsa di acqua calda. Poi il dentista ha chiesto se la mandibola facesse rumore durante la masticazione come degli scrocchi, io li dissi di si, dopo consulto con un altro dottore mi hanno prescritto un bite che se non si sarebbe risolto dovevo subire un operazione, per fortuna si risolse, ma ora il problema è tornato, dopo un piccolo dolore al dente del giudizio destro inferiore, ora mi ritrovo con la bocca che non si apre più di un dito massimo due, chiedo consigli, se devo rifare la cura e riusare il bite e se si possono assumere antibiotici, brufen e muscoriln nello stesso momento o a distanza di poco tempo grazie. PS il dente ancora devo rimuoverlo xche il medico preferisce che esca un po di più,con il tempo il dente si e consumato
Potrei essere d'accordo per il primo dente del giudizio. Non molto con l'aspettare che esca di piu'. Se e' da estrarre bisogna farlo anche se e' complicato

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Buonasera a Lei, Signor Giovanni. Il Bite, in questo caso non serve a niente! La causa del Trisma è infiammatoria ed infettiva. Il Trisma è la Contrattura dei muscoli Masseteri e Pterigoidei. Contrattura significa contrazione dolorosa! Essa impedisce alla bocca di aprirsi! La terapia datale all'inizio con Antibiotici, antinfiammatori (Fans) e Muscoril (miorilassante) è appropriata ma poi si sarebbe dovuta fare una Diagnosi con una valutazione di tutti i denti inferiori posteriori (molari) sia a Dx che a Sinistra, nella Mandibola ed in particolare i denti del Giudizio di entrambi i lati, completando l'esame con un sondaggio parodontale per valutare la presenza di tasche parodontali per parodontite o di false tasche parodontali per pericoroniti, una Rx endorale per dente, prove termiche per valutare la eventuale sofferenza pulpare, una OPT per "allargare la visualizzazione dei denti del giudizio e loro periapice"! Probabilmente c'è una infezione dei tessuti intorno ai denti del giudizio forse in Disodontiasi o una carie penetrante con necrosi endodontica che convole tutto il sistema neuromuscolare della zona e scatena il trisma. Basta curare o procedere alla avulsione dei denti del giudizio coinvolti o curare endodonticamente i molari penultimo e primo di ogni lato se fossero questi la causa! Ovviamente basta e avanza una buona visita clinica per fare diagnosi Differenziale. Diciamo che ci si è persi in un bicchiere d'acqua. E' normale e banale routine odontoiatrica, non è niente di trascendentale! Tra parentesi e riporto quanto da Lei scritto:"il dentista ha chiesto se la mandibola facesse rumore durante la masticazione" = non si chiede ma lo si ricerca semeiologicamente palpando le articolazioni in apertura ed in chiusura e nei movimenti di protrusiva e lateralità e relazione centrica. Se ci fossero rumori" si dovrebbero differenziare gli scrosci dal click (hanno significati ben differenti) e possono causare una contrattura dolorosa alla palpazione ( e scatenato solo da essa) degli pterigoidei (indice di patologie Gnatologiche, ma non un trisma classico che è di origine infiammatoria infettiva, come detto!!! Se non ci fossero patologie a partenza dai denti o dal parodonto come descritto, si devono valutare semeiologicamente tutte le altre Diagnosi Differenziali di tutte le patologie extra orali che possono causare un trisma come infezioni delle meningi e/o del sistema nervoso centrale, di malattie infettive come il Tetano, Parotite Epidemica, e tante altre malattie come anche una angina più forte del solito! Non bisogna mai estrapolare la bocca dal contesto dell'organismo in cui è! Questo per completezza. Stia tranquillo, quindi, la causa sarà a partenza dei denti del giudizio. Poi, anche una artrite (infiammatoria) della ATM può dare un Trisma ma la Diagnosi deve essere certa e confortata anche da esami ematologici! Come vede non basta una occhiata e via e non basta chiedere ciò che le è stato chiesto! La Visita è molto più complessa di quanto si pensi ma la Visita Odontoiatrica è un atto Culturale e Professionale la cui importanza e completezza viene ormai quasi dimenticata e relegata ad un optional gratuito e velocissimo che non serve a niente! Legga nel mio Profilo come io e mia Figlia facciamo una Visita Odontoiatrica leggendo "VISITA PARODONTALE"!Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Gentile Sig. Giovanni, ma se ha un trisma causato da una disodontiasi del dente del giudizio a cosa serve un bite? A nulla. Se il dente va tolto deve farlo subito e non aspettare una fantomatica eruzione. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Sig. Giovanni, il problema è tornato! occorre nuova visita, dove le verranno prescritte le corrette cure; noi a distanza non possiamo sapere se si tratta della stessa diagnosi con lo stesso quadro clinico.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Il trisma ed i disturbi sono dovuti al dente del giudizio. Bisogna fare le cure del caso, e quando si è sfiammato procedere alla estrazione. Ci sono dentisti specializzati in chirurgia degli ottavi che sono in grado di togliere piu' o meno qualsiasi dente del giudizio. Si reperiscono per lo più nei reparti ospedalieri

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Va bene l'estrazione, va bene la cura farmacologica, ma quanto la limitazione dell'apertura è dovuta al trisma? Preesistevano rumori articolari quindi c'era una sofferenza dell'articolazione, e questa limitata apertura può anche essere un blocco articolare (locking). in questo caso un particolare tipo di bite, il by-te che usa il dr. Reali, risolve il problema.

Scritto da Dott. Salvatore Medaglia
Caserta (CE)