Menu

Rischio Biologico Sars-CoV-2. Protezione Civile Sequestra Nostri DPI, in particolare FFP3. G. Petti Dentista Cagliari

L'autore mette in evidenza, scientificamente e con documentazione, le palesi contraddizioni del Governo Conte, ISS, Protezione Civile, Ministero Sanità e Viceministro Sileri sulla mancata Distribuzione dei DPI adeguati e Respiratori FFP3 ai Medici Dentisti, i più esposti insieme ai pazienti ai droplets di goccioline di Flügge che veicolano il Sars-CoV-2, nella sua lettera PEC inviata alle Autorità del Governo Italiano, Sardo ed Europeo

by Dott. Gustavo Petti 21-05-2020 1729 visualizzazioni
Rischio Biologico Sars-CoV-2 G. Petti Dentista Cagliari Protezione Civile Sequestra Nostri DPI.

OGGETTO EMAIL PEC: IMPORTANTE URGENTE DPI Rischio Biologico Sars-CoV-2 e Sottrazione dei DPI da parte di Protezione Civile non rendendoli disponibili a Noi Medici Dentisti. Dr.Gustavo Petti Medico Dentista Cagliari.

Preg.mi

Governo Italiano

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Palazzo Chigi P.zza Colonna 370 – 00187 Roma presidente@pec.governo.it protocollo.dagl@mailbox.governo.it

Ministero della Salute Segreteria del Ministro Roberto Speranza

Sede Ministro Lungotevere Ripa, 1 - 00153 Roma – Sede Centrale V.le Giorgio Ribotta 5 – 00144 Roma segreteriaministro@sanita.it

Direzione generale della prevenzione sanitaria dgprev@postacert.sanita.it

Direzione generale dei dispositivi medici e del servizio farmaceutico dgfdm@postacert.sanita.it *** mancata consegna casella piena 01 05 12:03:40 - riprovato inutilmente sabato 02/05 ore 1:39 mancata consegna casella piena -
Direzione generale degli organi collegiali per la tutela della salute segr.dgocts@sanita.it

Vice Ministro della Salute Pierpaolo Sileri segreteria.sileri@sanita.it

Comitato Nazionale per la Biosicurezza, le Biotecnologie e le Scienze della Vita combiosicurezza@pec.governo.it

Dipartimento per la protezione civile protezionecivile@pec.governo.it

Istituto Superiore di Sanità V.le Regina Elena 299 – 00161 Roma protocollo.centrale@pec.iss.it

Presidente Regione Sardegna Christian Solinas viale Trento, 69 - 09123 Cagliari presidenza@pec.regione.sardegna.it

Assessore dell'Igiene e Sanità e dell'Assistenza Sociale Mario Nieddu san.assessore@pec.regione.sardegna.it

Comune di Cagliari Sindaco Paolo Truzzu Palazzo civico - Via Roma, 145 - 09125 sindaco@comune.cagliari.it protocollogenerale@comune.cagliari.legalmail.it presidenzaconsiglio@comune.cagliari.it

Consigliere Comune Cagliari Pierluigi Mannino pierluigi.mannino@comune.cagliari.it

FNOMCeO Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri Presidente Filippo Anelli segreteria@pec.fnomceo.it

Cao Coordinamento Albi Odontoiatri Raffaele Iandolo Presidente ufficiodontoiatri@fnomceo.it

Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Cagliari Presidente Raimondo Ibba segreteria@ca.omceo.it

AIO Associazione Italiana Odontoiatri Via Valdieri, 32 - 10130 Torino segreteria@aio.it.it

AIO Cagliari e Sardegna PRESIDENTE Rosella Galisai REFERENTE Enrico Lai Via San Giovanni 97 – 09124 Cagliari aiosardegna@aio.it

ANDI Nazionale Lungotevere Raffaello Sanzio, 9 – 00153 Roma qualita@andinazionale.it

ANDI REGIONE SARDEGNA V.le Italia 17/A – 07100 Sassari presidenza@andisardegna.it

ANDI CAGLIARI V. Piero della Francesca 5 – 09047 Selagius (Cagliari) cagliari@andisardegna.it

Federconsumatori Nazionale V. Palestro 11 -00185 Roma federconsumatori@federconsumatori.it cagliari@federconsumatorisardegna.it

Parlamento europeo Italia Roma Via IV Novembre, 149 I-00187 Roma eproma@europarl.europa.eu

European Parliament 60 rue Wiertz / Wiertzstraat 60 B-1047 - Bruxelles/Brussels eplobelgium@europarl.europa.eu

European Parliament Allée du Printemps B.P. 1024 F-67070 – Strasbourg epstrasbourg@europarl.europa.eu

Commissione Europea Palazzo dei Campanari Via IV Novembre, 149 00187 Roma COMM-REP-IT-INFO@ec.europa.eu

Emanuele Dessì Giornalista Direttore L’Unione Sarda Redazione Centrale P.zza L'Unione Sarda (via Santa Gilla) Cagliari unione@unionesarda.it

Mario Giordano Giornalista Fuori dal Coro Mediaset Rete 4 fuoridalcoroblog@gmail.com

Alessandro Sallusti Giornalista Direttore quotidiano il Giornale redazione.web@ilgiornale.it

Peter Gomez Giornalista Direttore il Fatto Quotidiano petergomez@ilfattoquotidiano.com

Oggetto: Richiesta di inclusione dei Dentisti, quali operatori sanitari più esposti di qualsiasi altro Medico e di ottenere da Protezione Civile i DPI e Guide Linea Ministeriali per la Sicurezza negli Studi Dentistici.

Citaz. Giuramento Ippocrate

TESTO CLASSICO

3° Capoverso: mi asterrò dal recar danno e offesa

GIURAMENTO PROFESSIONALE

5° capoverso: di non compiere mai atti finalizzati a provocare la morte

Spett.li Autorità Sopra Elencate,

Io sottoscritto Dottor Gustavo Petti Medico Chirurgo Dentista Specialista di Cagliari (in fondo sono tutti i miei dati)

espongo con estremo rispetto ma altrettanta decisa forza:

Il grande problema per pazienti e Dentisti è che siamo privi dei DPI idonei per proteggere dal Sars-CoV-2 noi dentisti e i pazienti e ci sono dentisti che hanno studi aperti in violazione del DPCM, del 22 marzo con riferimento a DPCM 23 febbraio 2020, n. 6, che riguardano l’assistenza sanitaria con codice Ateco 86: quindi anche gli studi odontoiatrici (codice Ateco 86.23) che per gli studi odontoiatrici, recita all’Art.1 a) P.C.M. reg.ne n. 521, con rif. articolo 1, punto 7, decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 marzo 2020 , limitare le di prestazioni erogate alle sole urgenze se si è in grado di erogarle utilizzando gli strumenti di protezione idonei.

I DPI non si trovano e ci viene risposto che vengono "requisiti" dalla Protezione Civile per darli agli Ospedali Covid, non capendo che Noi Dentisti siamo i Medici a più alto rischio, anche più dei Rianimatori delle terapie intensive ... personalmente, io, sono anche a rischio per età e pluripatologie … tra l’altro, questo, ci ha impedito di ricevere i sussidi dei 1000 euro e dei 2.500 euro, perché risultiamo non chiusi ufficialmente, con problemi anche per cassa integrazione, costi, Legali e di DPR.

noi siamo i soli a dover combattere con aerosol di nebulizzazione da turbine e pistole e Igiene orale ad ultrasuoni dei Riuniti Dentistici che spargono il Sars-CoV-2 nell’aria (droplets) in cui siamo immersi noi e il paziente (i DPI servono anche per i pazienti, mascherine e gambali ) . Se volete vi invio tutta la Letteratura dimostrativa.

Questo non è recepito, incredibilmente, da Governo, ISS, Protezione Civile, Ordine dei Medici, Associazioni di Categoria ed Autorità Preposte.

Ora si riapre gradualmente dopo lockdown*, ci sarà mobilità e gli studi Odontoiatrici avranno solo due alternative, senza i DPI Biohazard (per rischio biologico): o lavorare e infettarci e seminare contagio (contravvenendo ad ogni Legge e disposizione di Sicurezza sul Lavoro) o non lavorare e fallire. Personalmente sono costretto a scegliere, senza i DPI, con gravissimi danni, di fallire per il mio senso di responsabilità, Deontologia Professionale, Rispetto delle Leggi ... ma, come ... vivrò? E la mia famiglia? E mia figlia Odontoiatra come me, anche Lei in Fallimento? Questo è un problema Sanitario, economico, umano, di profilassi serissima, Legale che nessuno si pone?! E volete riaprire con tutti questi problemi irrisolti e senza mascherine idonee per la popolazione che si infetterà ... e non ne usciremo più … * ritengo, in tal senso vi esorto, che si possa aprire solo quando la curva epidemiologica sia scesa a R0 .... ossia zero contagi + un mese per valutare i contagi di rientro solo dopo si potrà aprire.

Per l’Economia è ovvio che lo Stato debba provvedere insieme all'Europa ma non con prestiti ma dando Cash, Money, Contanti, a "perdere e non da restituire", velocemente e in quantità sufficiente, non "briciole quasi inutili" e molti alle imprese per poterle fare ripartire alla fine di tutto. (Tutto questo come inciso)

L’INAIL ha già prospettatto un nuovo Documento di Valutazione dei Rischi biologici (DVR) degli Studi Dentistici con aumento del Premio Assicurativo: senza DPI e Guide Linea Ministeriali?!

.... Servono, per Noi Dentisti, preciso, i DPI:

1- Mascherine FFP3 Biohazar senaza e valvola , (da coprire con mascherina Chirurgica TNT e terzo strato filtro) BFE (99%), PFE (98%), Delta P ad altissima efficienza, certificato contro gli agenti patogeni delle dimensioni di 0,023 micron (µm) ossia 0,023 millesimi di millimetro= 23 nanometri (nm) che sono molto ma molto più piccoli degli 80 nanometri (nm) = 0,08 micrometri (µm) ….e 160 nanometri (nm) = 0,16 micrometri (µm) del Sars-CoV-2 (gli estremi di dimensioni) e regolabili, di varie misure, monouso ed in grandissima quantità (come viene fatto per gli altri Medici Specialisti e Rianimatori degli Ospedali Covid e dei Medici di Medicina Generale di base)!

Siamo Medici anche Noi e più esposti, Noi e i Pazienti e quindi la popolazione, al Contagio e quindi più “pericolosi” e correlati allo sviluppo di cluster COVID-19

2- Tute intere con cappuccio, monouso, idrorepellenti, traspiranti per rischi biologici, di diverse misure

3- Guanti spessi lunghi sovra camici e sovra guanti chirurgici di diverse misure

4- occhiali di protezione con schermi avvolgenti ed occhiali aderenti al viso e quindi sigillanti, di diverse misure, sotto cui si possano mettere occhiali da vista.

5- Stivali di diverse misure da lavoro chiusi con copristivali a gambali, monouso, a lacci

6- Ricordo che noi facciamo terapie e procedure che generano aerosol e lavoriamo nel sangue e nella saliva con il respiro del paziente (“goccioline” di Flügge) a pochi centimetri dalla bocca del paziente per cui possiamo essere contagiati e/o contagiare il paziente e la popolazione, senza i DPI suddetti. ... e per la popolazione Mascherine servono le FfP2 Biohazard senza valvola.... non le chirurgiche (filtrazione fino a 1,0 µm, solo in entrata, quando la misura minima del Sars.CoV-2 è di 0,08 µm ) e peggio ancora le FfP1 e le "sartoriali” delle fabbriche riconvertite, che non servono a proteggere dal virus né in entrata, né in uscita .... COSA ASPETTATE, con tutto il Rispetto, A DISTRIBUIRE I DPI E LE FFP3 con valvola Tra i DENTISTI e le FFP2 senza valvola tra la popolazione...?????????

In ottemperanza ai Provvedimenti UE e nazionali per emergenza Coronavirus e riorganizzazione Ministeri: 16 marzo scorso (GUUE n. L 79 I/1) la Raccomandazione (UE) 2020/403 della Commissione europea del 13 marzo 2020 sulle procedure di valutazione della conformità e di vigilanza del mercato nel contesto della minaccia rappresentata dalla Covid-19:

Per assicurare la disponibilità di Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) e dispositivi medici che garantiscano un’adeguata protezione nel contesto dell’epidemia di Covid-19, la Commissione invita tutti gli operatori economici lungo l’intera catena di approvvigionamento, nonché gli organismi notificati (ON) e le autorità di vigilanza del mercato, a mettere in atto tutte le misure per assicurare che l’offerta di DPI e di dispositivi medici soddisfi sia la domanda, sia la salute e la sicurezza dei cittadini. https://www.accredia.it/2020/04/03/provvedimenti-ue-e-nazionali-per-emergenza-coronavirus-e-riorganizzazione-ministeri/

Ecco un piccolo estratto delle immense contraddizioni del documento seguente:

INDICAZIONI OPERATIVE PER L’ATTIVITA’

ODONTOIATRICA DURANTE LA FASE 2 DELLA

PANDEMIA COVID-19: Indicazioni
ad interim per un utilizzo razionale delle protezioni per infezione da SARS-COV-2 nelle attività sanitarie e sociosanitarie (assistenza a soggetti affetti da covid-19) nell’attuale scenario emergenziale SARS-COV-2.
Versione del 28 marzo 2020. Roma: Istituto Superiore di Sanità; 2020 (Rapporto ISS COVID-19, n.2/ 2020 Rev.)

Dove accade l’inverosimile:

prima riconoscono e sottolineano che il Dentista è il più esposto insieme ai rianimatori al Sars-CoV-2 classificandolo nella

Classificazione di rischio di contagio (da 0 la più bassa a 4 la più alta) in 4

per ESPOSIZIONE, per PROSSIMITA’, per AGGREGAZIONE (Sempre in tutte le tre classi il Dentista è 4)! Pag 19

Poi dichiarano che la mascherina DPI più efficace è la FFP3

Dichiarano che la mascherina chirurgica non è adatta per l’operatore Dentista e Personale ed Igienista perché fa passare il virus da fuori a dentro (difende solo da dentro a fuori ed è adatta solo per chi è malato e non debba contagiare l’altro)

quindi dichiarano che non vi sono differenze significative tra la mascherina chirurgica (che per loro ammissione non va bene per l’Operatore Medico Dentista) e la mascherina ffp2/N95. Pag 20

E concludono che per noi Dentisti è prescritta la FFP2 !!! …. Contraddicendosi e creando problemi immensi (questo per continuare a non darci le fFP3) … a prescindere dal fatto che mancano anche quasi tutti gli altri DPI

Salvo pareri diversi del Medico addetto alla sicurezza (ossia io o chi per me, nel mio Studio Monoprofessionale)!

Non voglio dire e crederlo ma, guarda caso, la data della mia lettera è 29 Aprile e loro si sono riuniti il 30 Aprile

Infine, il 20 Maggio 2020, su Odontoiatria33 a firma Nor. Mac., sono stati pubblicati i Chiarimenti del Vice Ministro Sileri sulle Indicazioni ministeriali per gli odontoiatri per il Comitato Tecnico Scientifico del Tavolo tecnico in odontoiatria precisando le indicazioni operative per l’attività odontoiatrica durante la fase 2 della pandemia Covid-19 un lavoro che il Sen. Sileri, unitamente a quello delle altre Specialità mediche, afferma “ci garantirà una ripartenza e un recupero dei servizi oggettivamente rallentati dall'emergenza Covid-19, in condizioni di maggiore sicurezza per i nostri pazienti e per tutti gli operatori sanitari” : “per quanto concerne i DPI, come già indicato nel rapporto ISS COVID-19 n. 2/2020 Rev. del 28 marzo 2020, nelle attività che generano aerosol debbono essere previsti Filtranti Facciali almeno P2 senza valvola”!!!

Questo per il Governo mette il punto fine alla NON distribuzione o accessibilità a pagamento delle FFP3 per Noi Medici Dentisti. “Mette”?! Credono di mettere perché Io non mi darò mai per vinto. Cosa aspettano le Autorità Preposte e I Giornalisti ad intervenire? Colleghi “svegliatevi” o devo farle intervenire io solo?

Gustavo Petti

Allego Carta Identità Ante/retro del sottoscritto e Tabelle Filtrazione, Tabella Aereosol

Dottor Gustavo Petti Medico Chirurgo Specialista in Odontoiatria e Protesi Dentaria

N° iscrizione Ordine dei Medici: 3247 dal 01/06/1977

N° iscrizione Albo Provinciale degli Odontoiatri: 816

Provincia: Cagliari

Cod Fisc. PTTGTV50A10E715Y

Part.Iva: 00495400921

Natoa Lucca il 10/01/1950 e Residente a Cagliari in Via F.Cocco Ortu 75-09128

Studio Dentistico Specialistico in P.zza Repubblica 4 – 09129 Cagliari

Web Site www.gustavopetti.it - Email info@gustavopetti.it - PEC gustavopetti@arubapec.it
Cagliari, lì 20/Maggio 2020

già inviata il 29/04/2020 PEC a Tutte le Autorità Citate, senza risposta (Tanto che la ripeto aggiornata, ORA) tranne che dal Consigliere del Comune di Cagliari PierLuigi Mannino attivatosi subito col risultato di una intervista sull'Unione Sarda.

Ossequi

Cagliari, 28/Maggio

Gustavo Petti

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

TAG: Covid-19 Rischio Biologico