Menu

Domanda di Protesi

Risposte pubblicate: 20

Sarebbe ugualmente corretto realizzare il ponte in resina anzichè in ceramica?

Scritto da palma / Pubblicato il
Buon pomeriggio! Per favore domandina veloce veloce che riguarda mio marito... Per 2 impianti dentali inferiori sx,(in totale un mini manufatto di 4 elementi), sarebbe ugualmente corretto realizzarlo in resina anzichè in ceramica?? (secondo proposta del nostro dentista)! Grazie e buon w/end!
Gentile Palma, la sua domanda è molto confusa in quanto in odontoiatria non esiste un mini manufatto e, comunque, la protesi definitiva da applicare agli impianti dovrà essere in ceramica. Cordialmente

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)

Cara Signora Palma, buon pomerioggio a lei, se parla di ptotesi fissa provvisoria certamente. Ma penso che parli di protesi fissa definitiva ed allora BISOGNA farla in ceramica con struttura adatta, o oro (oroporcellana) o Zirconio (zirconioporcellana) poi ovviamente esistono altri materiali quali titanio, acciaio e altre leghe non nobili ma personalmente non le uso mai perchè abbassano moltissimo la qualità, tranne il titanio che uso per protesi parodontali (ma sono particolarissime). Il discorso sarebbe molto lungo. Esistono anche ceramiche integrali ma più adatte in elementi singoli e non in elementi plurimi! Legga nel mio profilo "Le protesi dentali fisse
Excursus su i vari tipi di protesi fisse. Consigli e suggerimenti per i pazienti" scritto da me e da mia figlia Claudia. Le sarà utile! Le spiego solo questo: le corone in resina non sono adatte per corone definitive sia perchè non sigillano la spalla del moncone, sia perchè si fratturano perchè troppo deboli, sia soprattutto perchè si consumano nelle loro superfici occlusali facendo abbassare la dimensione verticale della bocca che è come una impronta digitale pert ognuno di noi. E' quella e deve essere quella. Se si modifica, si modifica il piano occlusale, siha una malocclusione e patologie gnatologiche e temporomandibolari in breve tempo! Spero di esserle stato utile!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Gentile Palma, un "manufatto" in resina può essere considerato solo provvisorio cioè da tenere in bocca temporaneamente in attesa di quello definitivo in ceramica. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Gentile sig.ra Palma Ceramica e resina sono materiali molto diversi, come sottolineato dai miei colleghi un manufatto in ceramica è sicuramente più stabile e preciso, tuttavia mi permetto di eccepire che in alcuni casi la resina composita oppure il policarbonato possono essere una valida alternativa, ad esempio se come antagonista abbiamo una protesi totale o uno scheletrato. Distinti saluti

Scritto da Dott. Maurizio Sicilia
Napoli (NA)

Si. Anche su un manufatto definitivo, purchè la travata metallica assicuri la robustessa del sistema. Personalmente, li eseguo quasi sempre in resina su metallo, i ponti definitivi su impianti.

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Cuneo (CN)

Sig. Palma può essere anche corretto, l’importante che la protesi sia applicata da un dottore iscritto all’ordine dei medici, altrimenti capisco pienamente le sue perplessità.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Gentile Sig.ra Palma, penso si riferisca ad un manufatto in oro - resina e non in sola resina. Sarebbe meglio realizzarli in ceramica, ma anche l'oro - resina può andare bene. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Gentma Sigra Palma, non sò risponderle perchè non ho la più pallida idea di cosa possa essere un "MINI MANUFATTO". Perdoni la mia ignoranza! Sugli impianti, però, uso la ceramica, sempre! Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Gentile Signora, un dente in ceramica è la scelta ottimale per un dente su impianto. I denti in resina possono essere utilizzati in casi particolari come provvisori su impianti a carico immediato, sostituiti successivamente con denti in ceramica. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Michele Paradiso
Nichelino (TO)

La scelta di una protesi in resina su impianti può essere corretta quando ci si trovi di fronte a particolari situazioni, come, per esempio, un antagonista rappresentato da una protesi mobile o da una protesi fissa in oro-resina (come erano la maggior parte di quelle realizzate negli anni settanta-ottanta) o quando ci si trovi di fronte ad un forte bruxista. In ogni caso solo chi la cura può darle un parere corretto. In ogni caso tenga presente che ci sono diversi tipi di resina che hanno differenti applicazioni e che hanno differenti caratteristiche. Ma la domanda che sorge spontanea è: ma lei si fida del suo dentista? cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Bruno Cirotti
Roma (RM)

La resina da sola è troppo poco resistente per durare nel tempo. deve essere supportata da qualcosa. Tempo fa sono stati fatti dei lavori in resina particolarmente raffinata stratificata su un supporto di resina con fibre sintetiche in essa annegate. Possono andare bene, ma devono essere eseguite da persone ben padrone della tecnica. La resina stratificata su oro o altre leghe si è usata per un trentennio e più con discreti successi, per finire nel passato più recente gradualmente abbandonata in virtù della riduzione della forbice di prezzo tra questa e la metallo ceramica. Oggi la resina da sola si utilizza per ponti provvisori, la cui durata in bocca non può e non deve superare qualche mese. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)

Effettivamente non è chiaro, come dicono anche altri colleghi, cosa voglia dire minimanufatto. In ogni caso la protesi definitiva su impianti è in lega-ceramica, la resina è un materiale provvisorio. Se si riferisce a oro-resina, è anche questa una soluzione definitiva ma va valutata correttamente anche in base all'antagonista. Cordialmente

Scritto da Dott. Livio Germano
Verbania (VB)

Non c'è grande differenza, ormai anche nel prezzo. Entrambe le soluzioni hanno vantaggi e svantaggi, perché il materiale perfetto non è stato ancora inventato. Chi scrive basandosi solo sulle info da lei fornite, ne sa molto meno di chi ci mette le mani. Si fidi del suo dentista, che come ognuno che fa ha responsabilità morale e legale. Signora Palma, andrà tutto bene. Auguri!

Scritto da Dott. Bianca Carpinteri
Torino (TO)

Gentile Signora Palma, il manufatto in resina su impianti ha senso solo se inteso come ponte provvisorio. Come lavoro definitivo lo sconsiglio. Cordialità

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)

Gentile Sig.ra come gia ampiamente spiegato da colleghi, Le confermo che la protesi fissa considerata definitiva, si avvale di una struttura in metallo (leghe aure) a supporto di un rivestimento in resina ( anche composita) o ceramica. Il resto, senza una struttura metallica che può garantire un sigillo permanente, è da considerarsi provvisorio. Distinti saluti DR PAOLO STANOPPI busto arsizio (VA)

Scritto da Dott. Paolo Stanoppi
Busto Arsizio (VA)

Signora Palma, le protesi fisse hanno sempre una struttura metallica (oro, lega, palladio ) ADESSO C'è ANCHE LO Zirconio e poi una parte estetica rappresentata dalla ceramica o dalla resina. Negli anni 80 erano tutte in metallo o oro resina e ancora oggi possono andare bene soprattutto se c'è già un'altra protesi in bocca in metallo resina o se l'antagonista è una protesi mobile. Costano anche un po' meno della ceramica. Si affidi al suo dentista...l'importante che non se la faccia applicare da un odontotecnico, ma da un dentista iscritto all'ordine!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Maria Giacinta Ferrulli
Altamura (BA)

Non capisco cosa intende per mini manufatto e neanche se intende questo tutto di resina o metallo resina. Se fosse metallo resina con questa in occlusione si può fare; io la uso, ogni tanto, se il paziente ha le cuspidi antagoniste molto pronunciate o se e' un bruxista per non creare traumi eccessivi agli impianti. Ho qualche riserva sull'usare solo due impianti per quattro elementi.

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Potenzialmente se il lavoro e' corretto puo' farlo in qualsiasi materiale a norma , cio' che cambia e' durata estetica occlusione

Scritto da Dott. Alessandro Sanna
Lucca (LU)

Gentile Signora, sarebbe più saggio un manufatto in ceramica, purtroppo la resina acrilica, può essere considerata solo come una riabilitazione provvisoria, che non può dare una buona resa estetica e funzionale, ma ancor di più non può garantire una chiusura marginale sugli impianti, per cui le consiglio vivamente per una più lunga durata una struttura in lega ceramica. Cordiali saluti Dr. Tommaso Giancane

Scritto da Dott. Tommaso Giancane
Noci (BA)

Ci sono diverse indicazioni all'uso del materiale da porre al di sopra delle corone su impianto, senta il suo dentista cosa le consiglia e i perchè

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Sullo stesso argomento

  • A chi rivolgersi?
    Ecco una serie di studi dentistici a cui chiedere informazioni sulle protesi fisse e mobili.