Menu

Domanda di Protesi

Risposte pubblicate: 15

Ho diverse capsule sull'arcata superiore

Scritto da Maurizio / Pubblicato il
Purtroppo da molti anni ho diverse capsule sull'arcata superiore. Anche se non ho problemi e l'ultima panoramica RX di un anno fa non aveva evindenziato nulla, ho notato un certo "scollamento" di due capsule rispetto alla gengiva. Spero abbiate capito. Voglio dire che tra la chiusura della capsula e la gengiva è come se ci fosse un piccolo spazio. Pensate che ci sia il rischio di dover rifare le capsule più lunghe oppure per il momento posso stare così? Grazie mille.
Prima di rifare le corone farei una valutazione parodontale e di chiusura delle stesse, se non ci sono problemi rifarei le corone solo per motivi estetici.

Scritto da Dott. Marco Dettori
Sassari (SS)

Il fenomeno della retrazione gengivale, entro certi limiti, è un evento "fisiologico". Negli anni, il livello della gengiva, sebbene lentamente tende a migrare apicalmente e quindi a scoprire una quota maggiore di dente. Ovviamente, nei limiti fisiologici, questo è un evento che passa inosservato, ma nel caso ci siano delle corone protesiche, il margine di chiusura (cioè il "confine" tra corona protesica e dente) che prima era posto in zona estetica e coperto dal margine gengivale, tende a evidenziarsi e quindi a diventare visibile. Generalmente, se il suddetto margine protesico è stato realizzato con precisione, ciò non comporta nessun danno, oltre quello estetico. Se viceversa il margine è impreciso e presenta dei gradini, oltre ad essere causa della retrazione gengivale patologica, può permettere l'infiltrarsi di placca batterica al di sotto della corona con possibile carie dell'elemento dentario sottostante e quindi la necessità di ripristinare il manufatto protesico con uno nuovo che, ovviamente avrà il margine in zona non visibile. In ogni caso, va fatta una analisi della condizione parodontale (salute delle gengive) che escluda la possibilità che questa retrazione non sia "patologica" per cui necessiterebbe un trattamento perodontale preliminare al ripristino della protesi. Saluti e auguri.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Stefano Bacconi
Roma (RM)

Dopo molti anni lo "scollamento" delle capsule rispetto alla gengiva è quasi naturale, avviene anche per gli altri suoi denti, ma le capsule mettono maggiormente in risalto il problema estetico. Chieda al suo dentista, che certo le eseguirà un esame di funzionalità occlusale e parodontale per rilevarne le cause. Se non vi é patologia, poi rifaccia pure le capsule se tale problema estetico é per lei di fondamentale importanza. Cordiali saluti.

Scritto da Prof. Vito Antonio Tomasicchio
Bari (BA)

Il fatto che si retraggano un pò le gengive, dopo anni, è una cosa che avviene in quasi tutti i portatori di protesi fissa. Più che altro, c'è da considerare il suo stato di salute gengivale e parodontale in genere. In pratica: fa regolarmente visite sedute di igiene orale? Consulti il Suo dentista e Le dirà se necessita di un'ablazione tartaro (pulizia).

Scritto da Dott. Sergio Puzzo
Barrafranca (EN)

Aggiungo a quanto detto dai miei colleghi di effettuare un controllo radiografico mirato per valutare la chiusura dei margini delle corone: se tutto è OK può sicuramente ancora tenerle! A meno che la situazione estetica non la soddisfi. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Federico Palermo
Torino (TO)

Come già le hanno riferito i colleghi, la retrazione delle gengive è un fenomeno fisiologico, che si rende più evidente, a causa di un problema cromatico, lì dove ci sono le "capsule". In ogni modo va effettuato un controllo parodontale per scongiurare la possibilità che vi sia una parodontite in atto. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Pasquale Venuti
Mirabella Eclano (AV)

Presentare delle retrazioni gengivali su denti incapsulati da molti anni è molto fraquente, è fodamentale fare una visita dal dentista il quale controllerà anche radiologicamente enventuali infiltrazioni e carie marginali. Se l'esito della visita risulta negativo può mantenere le vecchie corone previa igiene professionale. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Franco Massimo Casella
Torino (TO)

Sig. Maurizio, quanto ci scrive è da considerarsi fisiologico, dopo molti anni, in quanto rientra in un "invecchiamento" dei tessuti orali (duri e molli) , comunque, con il suo curante escluda problemi parodontali e faccia valutare lo stato di salute dei monconi sottostanti le capsule; alla luce di questo avrà un quadro attendibile sul da farsi (esigenze estetiche, funzionali o entrambe). Saluti.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)

Solo una Visita Odontoiatrica può darti una risposta. L'ideale è farsi un controllo non meno di una volta all'anno. Tra l'altro in Ottobre c'è il mese della prevenzione e le visite sono gratuite. Approfittane. Cordiali Saluti

Scritto da Dott. Roberto Robba
Cagliari (CA)

Gentile Maurizio, non è un problema per la protesi la retrazione gengivale. Escludendo fattori parodontali il problema può essere solo estetico. Comunque una visita dal suo dentista di fiducia è auspicabile. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)

Il Dottor Bacconi le ha spiegato bene la situazione. Ad ogni modo le consiglio una visita di controllo, se non altro per evidenziare in tempo eventuali margini infiltrati o possibili problemi parodontali. Vada dal suo dentista di fiducia almeno ogni 4 - 6 mesi. Ciò vale soprattutto per alcune categorie tra le quali i portatori di protesi.

Scritto da Dott.ssa Emma Volpe
Siracusa (SR)

Sig. Maurizio, concordo con i colleghi che consigliano la visita odontoiatrica per il controllo delle chiusure, dice giusto la collega Volpe: chi porta protesi, un controllo ogni 6 mesi è il minimo.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Caro Maurizio, credo che tu debba rifare le corone giacchè a tuo dire non hanno più la chiusura marginale. Probabilmente trattasi di corone datate. Distinti saluti.

Scritto da Prof. Francesco Inchingolo
Barletta (BA)

In effetti Maurizio cio che i colleghi consigliano è esatto. Le chiusure marginali, sono la prima cosa che compromettono l'estetica di un lavoro di protesi fissa. Ma, tengo a precisare, che questo può non essere un difetto del manufatto. La regressione gengivale infatti fa parte dell"invecchiamento " dell'uomo, e tutti, chi più chi meno presentano, questa caratteristica nel tempo. Quindi è possibile che un lavoro, dopo un pò di anni presenti questo problemino. La cosa importante sono i controlli periodici, in modo che l'inconveniente rimanga solo di tipo estetico. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Giglio
Roma (RM)

Concordo con il dott. Dettori. Faccia una visita di controllo. Cordiali Saluti

Scritto da Dott.ssa Elisabetta Antonelli
Roma (RM)

Sullo stesso argomento

  • A chi rivolgersi?
    Ecco una serie di studi dentistici a cui chiedere informazioni sulle protesi fisse e mobili.