Menu

Domanda di ortodonzia

Risposte pubblicate: 13

L'Invasilign potrebbe essere una soluzione?

Scritto da Francesca / Pubblicato il
Salve io non ho mai avuto una bella dentatura. Non ho mai messo l'apparecchio, mi avevano dato quello da mettere di notte perchè ho il morso molto profondo ma non ho portato a termine il piano. Ho tolto 4 denti quando ero piccola perchè il mio dentista diceva che non c'era abbastanza spazio. Quello che piu mi da fastidio sono i due denti davanti, quello di destra non è allineato con quello di sinistra. Invece di mettere un apparecchio non potrei togliere il dente e metterne uno nuovo allineato? Se invece decido di mettere l'apparecchio per sistemare tutta la bocca, Invasilign potrebbe essere una soluzione? GRAZIE MILLE
L'Invasilign potrebbe essere una soluzione? L'Invasilign potrebbe essere una soluzione?
Cara Signora Francesca, premetto innanzi tutto che vedo un "pink aesthetics smile", di competenza del Parodontologo, sappia infatti il Parodontologo deve avere una "Cultura Odontoiatrica completa con conoscenze altissime di tutte le altre specialità dell’Odontoiatria, supervisionate da questa Mentalità Parodontale". C'è infatti un problema di estetica. Sappia che esiste una chirurgia Parpdontale Estetica che serve per ritrovare quello che gli "Statunitensi" chiamano "Natural smile", "Sorriso naturale", che è dovuto ad una proporzione tra "pink aesthetics" and "white aesthetics", ossia tra l’estetica rosa (dovuta alle gengive) e l’estetica bianca (dovuta ai denti) c’è una strettissima relazione di forma ed armonia tra Denti, Gengive, Linea di Giunzione Mucogengivale ed osso sottostante. Tutti questi organi devono essere in equilibrio tra di loro. Legga nel mio profilo "La chirurgia parodontale estetica Introduzione Divulgativa alla Chirurgia Estetica Parodontale". Ora parliamo di Ortodonzia. La diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni, numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi! Poi Modelli di Studio Ortodontici, Fotografie del profilo e di Fronte in rapporto 1:1 e ovviamente una Visita Clinica Gnatologica a completamento di quella Ortodontica già descritta!fare una Diagnosi e programmare una Terapia,bisognerebbe vederla Clinicamente,questo lunghissimo discorso che spero non l’abbia tediata, è per spiegarle e farle capire che le patologie dell’apparato stomatognatico (La bocca nel suo intero) sono complesse e richiedono Cultura, Intelligenza e Capacità Clinica oltre che Terapeutica!Ora veniamo all'Invisalign, dato che chiede io devo rispondere!L'invisalign è un mezzo come ce ne sono tanti altri e più che un mezzo è una "Tecnica", una "Metodica"! Non entro nel merito dei costi perchè non mi interessano e non è questo il luogo per discuterne. Le dico solo che è il "cervello" del Professionista oltre la qualità e i costi dello studio Dentistico che fanno la differenza! Un esempio banale per tutti. Un Professionista più preparato di un altro e con una igiene del suo Studio più curata ed efficace di un altro, costa senz'altro di più! E' la Professionalità che costa non l'apparecchio Invisalign o altro che sia! Così come ci sono Avvocati da due soldi e Avvocati costosissimi ma che ti tirano fuori di Galera anche se sei Colpevole! E questo vale per ogni professionista, addirittura per ogni mestiere! Perchè ci sono Idraulici che per lo stesso identico lavoro ti chiedono dieci volte di più di un altro? E lo stesso il Muratore, il Manovale. Via ha 22 anni, è una donna fatta e fa queste domande? Per le terapie è la stessa cosa a parità di risultato i mezzi sono diversi e i Medici anche e le scuole di Ortodonzia ancora di più! L'importante è raggiungere il risultato! Non esiste una strategia comune! Riguardo al suo tanto amato Invisalign,nel segnalarle il Dottor Edmondo Spagnoli di Lecco, quindi a due passi da lei, per così dire :) che troverà su questo stesso Portale tra i Consulenti Scientifici e che è veramente molto preparato in tutta l'Ortodonzia e in particolare nell'uso dell' Invisalign, le devo dire per correttezza come la penso personalmente, pur ritenendo la tecnica con l'invisalign eccellente e che da risultati eccellenti: l'INVISALIGN usa delle mascherine trasparenti, il caso viene studiato negli Stati Uniti e non dal suo Dentista che si limita a raccogliere i dati (impronte con particolari portaimpronta trasparenti ai raggi X, forniti dalla Invisalign stessa, fotografie intraorali frontali e laterali dell’occlusione statica, fotografie extraorali del sorriso, profilo , frontale e a riposo ,Teleradiografia con tracciato cefalometrico e OPT) che invia negli USA alla Società inventrice di questa tecnologia, Align Technology, Inc. che si trova a Santa Clara, California. Qui avviene la acquisizione dei dati inviati, la scannerizzazione delle impronte che permettono la creazione con un sofisticato software di un modello a 3 D (tre dimensioni spaziali) e la creazione di un filmato detto Clin-Check, nel Computer del centro USA e sempre un software sposta i denti in tempo reale sul modello fino ad avere la correzione finale (CORREZIONE CHE AVVIENE NEGLI USA) e le varie fasi intermedie. A questo punto un sofisticato Robot Computerizzato fresa le mascherine per adattarle in modo preciso agli spostamenti che si devono ottenere e vengono inviate in Italia al Dentista che le ha richieste e così via con cambi e sostituzioni delle stesse fino ad ottenimento del risultato. Per onestà e serietà professionale confermo, come già detto, che la tecnica della Società ALIGN è veramente fantascientifica ed eccellente, che il Dentista oltre a raccogliere i dati fa anche una diagnosi cefalometrica, ma, e questo è IL CUORE CENTRALE DI TUTTO, GLI SPOSTAMENTI LI DECIDONO NEGLI USA, ed io , ripeto, per la mia "forma mentis", non "gradisco" che altri interferiscano e decidano per me! e trovo giusto esprimere liberamente la mia opinione personale,il fatto è che una tecnica che non dipenda da me, che non sia frutto della mia alta capacità decisionale e professionale, NON può appartenermi! IO sono un medico che non cura semplicemente per curare, per vagliare delle tecniche, per esercitare competenze! IO curo nel senso alto del termine: MI PRENDO CURA del paziente e voglio avere di lui la responsabilità piena, mi sento responsabile, ossia, ABILE nel RISPONDERE! Non voglio qualcuno che lo faccia per me, nel bene e nel male!!! Questo è ovviamente una mia personale "visione" dell'Odontoiatria in generale ed anche dell'Ortodonzia, oltre che uno "stile di vita". L'invisalign "chiude la mente" per così dire !Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Morso profondo, affollamento, II classe, forse cross. Non sono cose da invisalign. Bisogna intanto studiare bene la situazione tramite il check up ortodontico di cui parla il dr. Petti. Cioè effettuare una vera diagnosi. Da questa solamente si può capire se il caso si può risolvere o no. La diagnosi si chiama cefalometria e da informazioni che altrimenti non si possono avere: sulla struttura ossea e le basi. Diffidi di chiunque dia sentenze senza aver fatto prima questa indagine: va a occhio..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Sig. Francesca, si può fare di tutto, anche togliere tutti i denti e mettere una bella dentiera o una tanto decantata All On Four che oggi tira alla grande tra il pubblico Web. Non scherziamo stiamo parlando della sua salute, il bene più prezioso che lei possiede e vuole cambiarmi un dente come si cambia una copertura usurata di un auto? Nel suo sorriso allineare i due incisivi centrali serve gran poco, perché non raggiungerà certo l'estetica desiderata, occorre per primo che lei sia motivata a raggiungere un obiettivo estetico, poi un buon odontoiatra con mani esperte le renderà splendido questo sorriso.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Gentile Sig.ra Francesca, per avere una buona estetica deve sicuramente sistemare tutta la bocca e non credo che l' invisalign possa fare al caso suo. Bisogna fare una attenta valutazione tramite un tracciato cefalometrico e decidere la strada da seguire. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Fermo restante il giudizio sull'invisalign che ricalca la valutazione del collega Petti, ad occhio temo che il problema che nel Suo caso penalizza molto è soprattutto quello che viene definito "sorriso gengivale". Per questo problema la soluzione sembrerebbe solo di natura chirurgica. Questo potrebbe darLe un risultato stabile e con minori compromessi. Per fare ciò è necessario, però, una rivalutazione complessiva della posizione dei denti che deve precedere l'eventuale correzione chirurgica e che non può essere fatta se non con apparecchiature fisse. Questo sommario giudizio deve essere confermato da una attenta visita ed opportune indagini. Costantino Volpe-Salerno
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Costantino Volpe
Salerno (SA)

Cara Francesca, premesso, come sempre, che per dare dei consigli ponderati è necessaria un'indagine clinica corredata da tutti i records diagnostici, vorrei fare un pò di chiarezza su quanto detto dai Colleghi in precedenza. Da quello che si vede dalle foto il suo gummy smile (sorriso gengivale)è soprattutto nella zona anteriore, quindi migliorabile anche da una terapia ortodontica correttamente condotta(magari con l'ausilio di miniviti). A volte l'intervento ortodontico va perfezionato da un intervento parodontale (qualora ci sia ipertrofia gengivale)o, addirittura con un intervento di chirurgia maxillo-facciale (impattamento del mascellare superiore per ridurre l'eccesso verticale). Per quanto riguarda l'allineamento dentale abbiamo oggi a disposizione numerose tecniche efficaci per lo spostamento dentale. Invisalign è una di queste con i suoi vantaggi ed i suoi limiti,ma è inesatto dire che il trattamento venga pianificato negli USA. Sarà sempre compito dell'ortodontista studiare il caso, fare diagnosi ed inviare ad "Align Tecnology"le impronte con tutto il materiale necessario e soprattutto inviare una Prescrizione dettagliata nella quale specificare l'entità ed il tipo di spostamenti dentali desiderati. A questo punto Align Tecnology creerà un trattamento virtuale chiamato CLINCHECK che andrà rivista dal suo medico che apporterà tutte le modifiche che riterrà necessarie. Personalmente, nonostante l'invio di una prescrizione dettagliata, ho bisogno di cambiare mediamente 4 o 5 CLINCHECKS prima di dare l'assenso alla fabbricazione degli aligners. Sarà, quindi, sempre e solo il suo ortodontista a decidere il suo trattamento, con la particolarità, nel caso di Invisalign, di dover prevedere in anticipo i movimenti da fare, sapendo bene che la realtà virtuale non sempre corrisponde alla realtà clinica. In conclusione reputo Invisalign un'ottima tecnica per determinati casi, a condizione di essere seguiti da un bravo Ortodontista. Cari saluti, Dr.Roberto Del Rosso, Specialista in Ortognatodonzia, Terni
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Roberto Del Rosso
Terni (TR)

No.

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)

Si metta nelle mani esperte di chi dopo aver studiato a fondo il suo caso adotterà la tecnica più idonea...e non pensi di estrarre nessun dente!

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)

Gentilissima Paziente, dalla lettura delle risposte dei colleghi appare chiaro che non è possibile avere una risposta esaustiva per il suo caso specifico. Non comprendo la necessità di entrare in aspetti filosofici di uno o l'altro trattamento e preferisco darle degli spunti brevi, sintetici ma spero efficaci. Dalle fotografie si comprende il vantaggio di migliorare il sorriso attraverso un trattamento ortodontico ed uno parodontale, al fine di correggere l'eccessiva esposizione gengivale e l'affollamento dentario. Si tratta quindi di studiare un trattamento personalizzato che preveda più fasi e che abbia come obiettivo un risultato funzionale ed estetico. Tenga però sempre a mente che difficilmente si potrà raggiungere quello che lei probabilmente spera. Migliorarsi nel sorriso sarà comunque un buon traguardo. La tecnica con la mascherine potrebbe essere applicabile, ma naturalmente richiede una valutazione tridimensionale, coniugata con il traguardo estetico. Quindi una opzione terapeutica percorribile ma da valutare attentamente. Anche una soluzione protesica potrebbe permettere un ottimo risultato estetico, forse anche senza una preventivo trattamento ortodontico. Ma qui il caso di complica e prevede una approfondita valutazione di costi, benefici, tempi di cura, risultati prevedibili.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Emilio Nuzzolese
Bari (BA)

Si può fare con Invisalign che però non potrà ridurre il gengivone: Non faccia estrazioni!! Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)

Buongiorno Francesca, confermo le risposte molto esaudienti nella spiegazione da parte dei colleghi, sicuramente in primis una visita specialistica deve essere alla base per qualsiasi decisione anche per comprendere le sue aspettatve e esigenze estetiche. Cordiali saluti Dottssa Helena Gay

Scritto da Dott.ssa Helena Gay
Pinerolo (TO)

Crea Francesca, lei è stata già sfregiata con l'estrazione dei quattro denti fatta per allineare i restanti, ma che le ha causato questa retro inclinazione degli incisivi, con morso coperto e sorriso gengivale. Adesso vorrebbe continuare a sfregiarsi, estraendo un incisivo centrale per sostituirlo con una protesi? Follia! Si rivolga ad un bravo Ortodontista-Gnatologo che le risolverà i cross posteriori, la laterodeviazione mandibolare, il morso profondo di seconda classe ed il gummy smile (almeno questi sono le alterazioni che saltano subito all'occhio, vedendo le sue foto). Dopo la terapia ortodontica si potrebbe anche valutare un intervento di lifting gengivale, per correggere le parabole di gengiva sugli incisivi centrali. L'alternativa alla terapia ortodontica è la chirurgia del mascellare superiore. Per quanto riguarda la terapia ortodontica, la tecnica Invisalign è perfettamente adatta allo scopo, a patto che l'ortodontista che la utilizza sia molto esperto in questa metodica. Come apparecchio, Invisalign ha anche un grande pregio nella sua situazione: infatti potrebbe effettuare una intrusione guidata dei suoi incisivi superiori, di entità anche di 5 mm, senza provocare rizolisi (complicanza ortodontica che provoca consumo della radice a seguito di forti spostamenti dentali come l'intrusione), cosa difficilissima da ottenersi con le vecchie tecniche di ortodonzia fissa. Sempre a condizione che il Dentista-Invisalign sia davvero esperto di questa tecnica che, da quel che hanno scritto i miei Colleghi, dal primo che le ha risposto in poi, è per molti ancora una tecnica sconosciuta ed avvolta da un alone di mistero... Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)

No, non credo, sicuramente ha bisogno inizialmente di altro, poi eventualmente dell'invisalign. Cordialmente,

Scritto da Dott. Fausto Perrone
Catanzaro (CZ)