Menu

Domanda di ortodonzia

Risposte pubblicate: 15

Correzione diastema incisivi superiori

Scritto da giovanna / Pubblicato il

Gentili Dottori, ho 22 anni e un problema di eccessivo diastema tra gli incisivi superiori che mi crea non pochi problemi di carattere estetico. La terapia che mi è stata consigliata è la seguente:

  • bite superiore piatto da portare sempre
  • allineamento dell'arcata inferiore con lingualizazione del 36, estrazione ottavi inferiori, intrusione front. infer., completata arcata inferiore
  • ricostruzione occlusale del 26, anc. mx post. superiore, intrusione e retrazione frontali superiori, frenulectomia superiore, coronoplastica dei 12-22
  • contenzione con ferula metallica da portare per tutta la vita.

Vorrei sapere se nel mio caso, complesso a quanto dicono, sia possibile risolvere il problema con faccette di ceramica o qualsiasi altro mezzo da sostituire all'ortodonzia fissa. Spero possiate essermi d'aiuto. Cordiali saluti

Correzione diastema incisivi superiori
Gentilissima Sig. Giovanna, la sua giovane età le permette di affrontare l'ortodonzia, che insieme alla frenulectomia, le tornerà un sorriso splendido, oltre alle altre cure del caso. Gli altri mezzi non sono così efficaci e risolutivi come l'ortodonzia, perchè il diastema è abbastanza pronunciato e per colmare il gap ci vogliono delle faccette molto larghe che, dal punto di vista estetico, non sono il massimo. Cordiali Saluti

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Sig.ra Giovanna, la terapia che le hanno consigliato è probabilmente la migliore in relazione alla sua giovane età, le consiglio di intraprendere la terapia anche in visione dell'evoluzione del suo caso, il risultato estetico e funzionale sarà soddisfacente. Cordiali saluti e a presto.

Scritto da Dott.ssa Daiana Zuccaro
Frosinone (FR)

Cara Giovanna ti consiglio un trattamento ortodontico preceduto da una frenulectomia, risolvere il tuo problema protesicamente con delle faccette ti darebbe dei risultati estetici scadenti per l'ampiezza eccessiva degli spazi... Oggi anche con un'ortodonzia classica, o con attacchi in ceramica, o linguale, o invisibile puoi risolvere tranquillamente il tuo problema con dei risultati estetici eccellenti! Auguri Buon 2009

Scritto da Dott. Vincenzo Bifaro
Giugliano in Campania (NA)

Sig.ra Giovanna, probabilmente le hanno prospettato una delle migliori terapie, le sole faccette non sono indicate nel suo caso.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Gentile Giovanna, la terapia per la correzione dei diastemi così larghi, come nel suo caso è l'ortodonzia. Per annullare del tutto lo spazio bisogna fare una frenulectomia successiva per continuare a chiudere completamente lo spazio. Mi sento di consigliarla di vedere se la sola riduzione ortodontica le sta bene prima di fare la frenulectomia. Ne parli col suo dentista che sembra avere fatto un piano terapeutico ben dettagliato. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)

Sig.ra Giovanna, dalla terapia che le hanno consigliato non c'è solo il diastema da dover correggere quindi il trattamento ortodontico è la cura giusta. Saluti.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)

Niente da eccepire sul piano di trattamento proposto. La soluzione protesica è una scorciatoia e un compromesso che non le garantisce alcuna certezza di un risultato estetico-fisiologico adeguato.

Scritto da Dott. Andrea Lorini
Firenze (FI)

Gentile Giovanna, il trattattamento ortodontico propostoLe, rappresenta l'unica terapia possibile nel suo caso. Cordialmente.

Scritto da Dott. Rocco Del Gaudio
Montano Antilia (SA)

Estetica e funzione sono concetti inscindibili, pertanto nel suo caso la terapia elettiva rimane quella ortodontica, al termine della quale si può ottimizzare il risultato estetico con la realizzazione di faccette in ceramica.

Scritto da Dott. Diego Bonaudo
Torino (TO)

Da Specialista in Ortodonzia e con il solo esame obiettivo "digitale" boccierei nel merito e nella legittimità questo approccio. Se l'esigenza è estetica è molto più semplice di quanto ti abbiano lasciato credere. Innanzitutto non c'è alcun morso da aprire forse da chiudere... nonchè a maggior ragione alcun ottavo da estrarre. Terapia fissa in 2 anni massimo allineamento perfetto, previo accurato controllo radiografico dell'attacco parodontale. http://ilmiodentista.altervista.org/  I miei ossequi
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Attilio Menduni De Rossi
Castellammare di Stabia (NA)

La terapia ortodontica è l'unica soluzione posssibile per il suo diastema, preceduta da una frenulectomia. Da sconsigliare due faccette in ceramica visto l'ampiezza del diastema. La tecnica delle mascherine invisibili, visto che Lei ha delle remore con i classici attacchi ortodontici, è certamente una soluzione ideale . Cordiali Saluti

Scritto da Dott. Luciano Rita Maria Amelio
Catanzaro (CZ)

Cara Giovanna, ritengo che sia tutto troppo esagerato, secondo la mia modesta esperienza basta fare il frenulo (frenulectomia) e con una buona ortodonzia fissa riuscirà a chiudere quei diastemi tanto antiestetici. Distinti saluti

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)

Gent.ma Giovanna, il suo caso ha tutte le caratteristiche ideali per essere trattato con successo con "l'ortonzia invisibile" o Invisalign se va sul mio sito o su quello ufficiale dell'Invisalign si renderà conto di cosa si tratta. Se il suo dentista non la effettua può farlo mettere in contatto con me personalmente e troveremo una soluzione a lei comoda. Cordialità

Scritto da Dott. Alessandro Palumbo
Pescara (PE)

Gent. paziente avrei bisogno di modelli e di una visita per poterle dire se è possibile una terapia alternativa a quella proposta. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Giancarlo Salemi
Napoli (NA)

Un Piano Terapeutico Ortognatodontico non può essere fatto basandosi su di una foto ,- come da Lei descritta -,panoramica della bocca fatta con una digitale, peraltro effettuata in un rapporto posturale non fisiologico (con iper-estensione del rachide cervicale e, quindi, con un rapporto interocclusale viziato dalla distoposizione mandibolare (nonchè interocclusale)! Inoltre se Lei ha già riposto fiducia nell'Ortodontista a cui si è rivolta spontaneamente, perche chiede adesso consiglio ai Sanitari di Dentisti Italia, fornendo però gli elementi diagnostico-terapeutici relazionateli dal Collega che la ha visitata? Se ha ancora fiducia nel Suo Ortodontista, accetti il Piano Terapeutico propostoLe, altrimenti si rivolga ad un altro Professionista. Auguri e ci tenga informati!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Audino
Palermo (PA)