Menu

Domanda di ortodonzia

Risposte pubblicate: 7

Ho un morso profondo?

Scritto da Mileldi / Pubblicato il
Salve a tutti, ho 20 anni e alcuni dubbi. Quando avevo 14 anni, il mio dentista, che mi parlava di denti superiori, in avanti rispetto a quelli inferiori, mi ha fatto mettere un apparecchio mobile (il baffo) da portare 15 ore al giorno. Questo apparecchio mi ha fatto aprire molti spazi, e poi, mettendo due anni dopo l'apparecchio fisso, me li sta facendo chiudere. Quindi ricapitolando, ho da 6 anni l'apparecchio mobile che adesso non metto più, e da 4 il fisso. Il mio dentista penso sia poco competente, infatti non mi dà mai spiegazioni, ed è da almeno un anno e mezzo che praticamente i denti sono sempre nella stessa posizione, con ancora 1-2 mm di spazio da chiudere. Inoltre ho notato di avere un mento abbastanza sfuggente e una faccia "corta", mentre i denti inferiori incisivi e canini, sono più "alti della media". Non sono competente ma penso si tratti di un morso profondo e nel peggiore dei casi, di una seconda classe. Qualcuno può darmi spiegazioni in merito alla mia situazione, ed eventualmente consigliarmi a chi rivolgermi? Ci vorrà un intervento per sistemare o no?
Buongiorno Mileldi, è impossibile darle suggerimenti utili senza vistarla. Di certo il percorso che descrive è un po' troppo lungo.
Mi dispiace non poterle essere d'aiuto per vie "elettronica"

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Cara Signora M., buongiorno. Deve capire, la prego,che
la Diagnosi Ortodontica è un atto Medico molto serio ed importante e scaturisce solo da un Ceck up Ortodontico completo e da una analisi Cefalometrica che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi! Poi Modelli di Studio Ortodontici, Fotografie del profilo e di Fronte in rapporto 1:1 e ovviamente una Visita Clinica Gnatologica a completamento di quella Ortodontica già descritta!fare una Diagnosi e programmare una Terapia,bisognerebbe vederla Clinicamente, questo lunghissimo discorso che spero non l'abbia tediata, è per spiegarle e farle capire che le patologie dell'apparato stomatognatico (La bocca nel suo intero) sono complesse e richiedono Cultura, Intelligenza e Capacità Clinica oltre che Terapeutica!bisogna valutare il "discorso miofunzionale e di postura della lingua" e sappia che le valutazioni da fare sono molto più complesse di quanto creda. Oggi esistono esami elettromiografici di superficie per l'analisi funzionale e non solo morfologica che misurano le attività elettromiografiche in occlusione centrica con contrazione di gruppi muscolari specifici in particolari e diverse situazioni contrattili e registrando degli indici ben precisi. Ora esistono anche teleradiografie particolari che permettono di sovrapporre lo scheletro e il profilo fotografico per meglio fare queste valutazioni (stereofotografia che sincronizza il viso del paziente co il volume osseo, quindi, volumetrica). Banalmente forse, per lei, le dico : "Senza tutto questo che le ho spiegato, non posso rispondere, in modo professionale, deontologico e corretto"! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Mi spiace ma è troppo poco per fare una valutazione per quanto sommaria. I tempi di terapia sono innaturali come lo è la mancanza di un programma.
Si rivolga ad uno specialista in ortodonzia per un consiglio piu' Specifico.
 

Scritto da Dott. Costantino Volpe
Salerno (SA)

Lei sta leggendo molto dal dr. Google. Invece le consiglio una visita da un altro bravo ortodontista per un parere alternativo. Quello che le posso dire è che 4 anni di fisso sono troppo pericolosi per motivi igienici e che sarebbe bene verificare se davvero è necessario continuare. Per il resto è davvero impossibile dare un consiglio perchè gli elementi a disposizione sono troppo pochi. Semmai se davvero vuol sapere qualcosa da noi, ci mandi foto assai ben fatte.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Gentile giovanotto, quello che ci dici è interessante ma non basta per avere un parere utile. Se vuole posso visitarla: sono a Verona in giugno e mi piacerebbe vederla. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)

Sig. Mileldi, parli con l'odontoiatra, faccia valere il suo diritto ad essere informata, se non ottiene espedienti risposte, si faccia rilasciare la studio del caso e il diario clinico, poi con questi documenti possiamo riparlare.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Cara Miledi, la seconda classe è una disgnazia frequente ma rischiosa per ciò che concerne la tutta la patologia occlusale, articolare e muscolofasciale.
Per questo non deve essere pasticciata ma trattata con adeguate tecniche neuromuscolari che consentano, in prima battuta, di ritrovare un corretto rapporto cranio mandibolare.

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)