Menu

Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 8

Ho il canino superiore sinistro che, dall'età di ventun'anni, ha cominciato a spostarsi verso l'interno del palato,

Scritto da Mara / Pubblicato il
Egregi dentisti, ho il canino superiore sinistro che, dall'età di ventun'anni, ha cominciato a spostarsi verso l'interno del palato, orientandosi male rispetto al proprio asse. Con due successivi trattamenti ortodontici non ho risolto nulla. Mi dà piuttosto fastidio e ormai ha praticamente perso la sua funzionalità. E' risolvibile? Grazie.
Sig.ra Mara, i denti non sono fermi si spostano in continuazione perché possiedono un articolazione chiamata gonfosi e questo succede a qualunque età. Solo un nuovo studio del caso confrontato con i precedenti 2 studi le potrà dare la corretta risposta.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Gentile signora. Sono tanti anni che il canino sta fuori posto.. Se come dice lei, l'ortodonzia non ha risolto e ora le dà fastidio, che altro può fare se non l'estrazione?? Cosa vorrebbe chiederci? Questioni estetiche?? Non abbiamo altri dati su cui risponderle..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Cara Signora Mara, buongiorno. Senza Visita clinica e senza Diagnosi, mi rincresce ripetermi ma, evidentemente, Repetita iuvant! La diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi! Come posso risponderle, Professionalmente, quindi? chiede il nostro parere. Sbagliato. Non si fa così! E' una scorrettezza verso il Suo Dentista! In ogni caso se non ha più fiducia in Lui, si faccia Visitare da un Dentista in cui abbia Stima e Fiducia, pagando la Visita e non cercando di "sfruttare in modo errato il Web per risparmiare una Visita Clinica che è indispensabile. Noi non siamo Giudici, almeno io ma Medici e Cerchiamo di Alleviare le sofferenze di Voi Pazienti e dare consigli corretti! Lei invece vuole un Consulto ed allora lo faccia Clinicamente presso il Professionista di cui si Fidi veramente! Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Forse è risolvibile e riposizionabile, forse no. Dipende a troppi elementi che noi purtroppo non abbiamo per poterle dare una risposta che abbia davvero un senso diagnostico. Prima di estrarlo e rinunciare, meglio comunque essere sicuri che non sia riposizionabile in arcata.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Forse è risolvibile e riposizionabile, forse no. Dipende a troppi elementi che noi purtroppo non abbiamo per poterle dare una risposta che abbia davvero un senso diagnostico. Prima di estrarlo e rinunciare, meglio comunque essere sicuri che non sia riposizionabile in arcata.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Gentile Sig.ra Mara, come è possibile dare una risposta. Bisognerebbe fare uno studio del caso, conoscere le precedenti terapie e capire perché sono fallite, poi si può dare un parere. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

I denti non sono immobili come le pietre chilometriche. Tutto il corpo umano è resiliente. Il suo problema va riconsiderato da mente esperta e aperta. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)

Buongiorno sig.ra Mara, condivido l'affermazione che i denti si muovano per tutta la vita ma si da il caso che il suo canino abbia iniziato a muoversi dopo i 20 anni e che stia mantenendo questa posizione, sicuramente il problema non è localizzabile al solo elemento dentario ma questo spostamento rappresenta l'espressione di uno sbilanciamento occlusale generalizzato, quindi andrebbe valutato in maniera approfondita esulando dal semplice problema locale ma inquadrando il tutto in un ambito funzionale
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Paola Ercolani
Ravenna (RA)