Menu

Domanda di ortodonzia

Risposte pubblicate: 6

Ho il sorriso storto

Scritto da Manuela / Pubblicato il
Salve, un anno fa ho messo l'apparecchio fisso e da qualche mese ho anche la barra palatale. L'apparecchio fisso l'ho messo per via dei canini superiori un po' sporgenti e per il morso inverso (a destra), la barra palatale perché l'arcata superiore destra è più stretta del dovuto. Adesso ho un elastico da criss cross tra la barra palatale e un premolare inferiore, sempre a destra. Detto ciò, il mio problema principale è che ho il sorriso storto che tende a pendere più a destra, mentre i muscoli facciali a sinistra è come se fossero al limite della loro estensione e quindi anche sforzandomi non riesco mai ad avere un sorriso simmetrico. Inoltre, aprendo la bocca, noto che la mia mandibola fa uno strano movimento un po' a zig zag e avverto da qualche tempo un dolore all'articolazione tra la mandibola e l'orecchio che non so se sia dovuto o meno agli elastici da criss cross. Questi problemi li ho sempre avuti, ma col tempo mi pesano sempre più e ai miei occhi sono sempre più evidenti. Mi rivolgo a voi perché il mio dentista non mi ha neppure fatto una radiografia prima dell'ortodonzia e penso che risolvere questi problemi mandibolari non siano nemmeno tra i suoi piani. Voi che ne pensate? In base all'ortodonzia che ho provato a descrivervi, credete che tutti i miei problemi possano risolversi o quantomeno migliorarsi?
Non si può risolvere un palato stretto cercando di far rientrare i denti di sotto a destra con un elastico. Così si creano gravi tensioni sulla articolazione mandibolare e asimmetrie e danni posturali potenziali. Leconsiglio di sospendere elastico

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Cara Signora Manuela, buongiorno. Anche ora mi ha Preceduto il Colto Dottor Passaretti che le ha dato eccellenti consigli! Lei dice "il mio dentista non mi ha neppure fatto una radiografia prima dell'ortodonzia": il problema è tutto qui. E' mancata una Diagnosi corretta ed una pianificazione seria della Terapia della Disgnazia! la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi! Come posso risponderle, Professionalmente, quindi? Lei espone il piano terapeutico del Suo Dentista e chiede il nostro parere. Sbagliato. Non si fa così! E' una scorrettezza verso il Suo Dentista! In ogni caso se non ha più fiducia in Lui, si faccia Visitare da un Dentista in cui abbia Stima e Fiducia, pagando la Visita e non cercando di "sfruttare in modo errato il Web per risparmiare una Visita Clinica che è indispensabile. Noi non siamo Giudici, almeno io ma Medici e Cerchiamo di Alleviare le sofferenze di Voi Pazienti e dare consigli corretti! Lei invece vuole un Consulto ed allora lo faccia Clinicamente presso il Professionista di cui si Fidi veramente! Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Sig. Manuela, deve controllare se lei si è rivolta a un odontoiatria iscritto all'ordine dei medici, se lo iscritto si faccia mettere per iscritto quali sono i suoi piani di cura con i suoi limiti e poi ci riscriva; se non lo trovasse iscritto i suoi dubbi sono leciti.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Ammesso che il sorriso "storto" non fosse presente anche prima del trattamento in corso e che ora lo ha solo notato, deve andare da un serio ortodontista che faccia la diagnosi e programmi anche la correzione di questo disturbo. Non lasci passare troppo tempo perché i problemi possono aumentare. Quello che ha scritto a noi lo faccia presente al suo dentista e gli faccia vedere anche quanto noi abbiamo suggerito. Sarà lui, se non è capace, che sarà contento se lei andrà da un collega più esperto. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)

Ma nemmeno una foto? ma su cosa le dovremmo dare un parere secondo lei? sulle sue sensazioni...... un morso crociato posteriore mono laterale porta immancabilmente a problemi articolari, che come lei dice già erano presenti, durante il trattamento è normale che si peggiori valuti solo a fine terapia la situazione

Scritto da Dott. Gianluca Pucci
Roma (RM)

Da quello che descrive, il trattamento ortodontico sembra piuttosto "curioso" per non utilizzare altri termini, a partire dalla mancanza di radiografie passando al tentativo di espansione ad una paziente della sua età (attuabile oviamente solo a livello dentale). Che dirle....

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)