Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 8

E' possibile riallineare i denti o è necessaria un'estrazione?

Scritto da Simone / Pubblicato il
Premetto che ho 26 anni e ho tutti i denti. Quest'anno un premolare e un molare dell'arcata superiore si sono accavallati. Solo quest'anno il premolare è uscito dall'asse e ha iniziato a provocarmi dolore nel punto d'incontro col molare, forse a causa della spinta del dente del giudizio che però è perfettamente allineato. Visivamente sembra non ci sia spazio. E' possibile riallineare i denti o è necessaria un'estrazione? Sull'altro lato i denti son tutti allineati.
Dr. Gustavo Petti Parodontologo Gnatologo Riqabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi, di Cagliari. Poster con alcuni rilievi Gnatologici con Arco Facciale di Trasferimento, Articolatore a Valore Medio e Stabilometria Computerizzata, solo come esempio tra le tante Valutazioni da fare.
Caro Signor Simone, buongiorno. Mi sembra ovvio che sia necessaria una visita clinica per fare una Diagnosi, la grande assente di sempre, o quasi! Di certo posso dirle che non si deve procedere alla avulsione (estrazione) del dente! Bisogna valutare la Gnatologia della Sua bocca: la Classe Canina, le Disclusioni Laterali e Frontali ed in Relazione Centrica ed il Piano Occlusale con la Curva di Spee, di Wilson e Monsen, le Tre Curve cosiddette di Compensazione ed ancora l'Over-Jet e L'Over Bite e il Movimento di Bennet !!! Vada da un eccellente Gnatologo e Protesista che sia in grado di affrontare una riabilitazione così complessa che può essere affrontata solo con studio su articolatore a valore medio o anche individuale dopo avere registrato la posizione spaziale della base cranica con un Arco Facciale di Trasferimento e registrato l'esatta dimensione verticale della sua bocca, ossia la distanza dei piani occlusali superiori ed inferiori secondo il piano di Spee, leggermente concavo in alto e convesso in bassi e che è una sorta di "impronta digitale" della sua Occlusione e della Gnatologia Statica e dinamica con il movimento di Bennet tra il piano sagittale ed il movimento del condilo in lateralità della mandibola che è la fotografia reale della sua patologia! Per esempio, maggiore è il movimento di Bennet e minore è l'altezza delle cuspidi e viceversa, quindi l'occlusione e il rapporto delle cuspidi tra antagonisti e tra di loro, incidono sul movimento di bennet e sulla misurazione dell'angolo che forma con le strutture citate ed in ultima analisi con le patologie del lato lavorante e di quello non lavorante della testa dei condili. Questo movimento di bennet può essere immediato o progressivo a seconda delle patologie presenti o non patologie presenti, ovviamente!Il movimento di lateralità è bene studiarlo anche clinicamente con la palpazione perché è determinato dalla contrazione dello pterigoideo esterno del lato opposto a quello verso cui si sposta la mandibola. Un dolore durante questa palpazione indica una contrattura del muscolo e quindi la presenza di una patologia articolare. Palpazione che va fatta non solo in lateralità ma anche in apertura.Solo così si può arrivare ad una corretta DIAGNOSI che porta poi ad una terapia. Ci sarebbe tanto altro da dire ma penso di essere già stato esaustivo per farle avere un'idea di cosa sia la Gnatologia. Le lascio un Poster con l'Arco Facciale, la registrazione stabilometrica computerizzata e vari tipi di Bite a titolo di esempio di analisi Gnatologiche Serie per arrivare ad una Diagnosi e ad una riabilitazione seria e Colta! Cari saluti ed un "Grande ed affettuoso, mi permetta, in bocca al Lupo" :)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Con tutti i limiti di un parere dato senza visitarla la risposta è sì, in linea generale è possibile che si possano spostare i denti per riallinearli senza fare estrazioni. Va tuttavia precisato che una volta valutata in modo corretto la sua bocca l'affermazione che le ho fatto potrebbe essere non corrispondente al vero.

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Se prima erano allineati vuol dire che c'è spazio ed il 3° molare non spinge, quindi si possono riallineare anche con tecnica invisibile. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Una bella visita Ortodontica specialista, con alcune fotografie, un paio di impronte e radiografie del caso (opt in primis), possono risolvere il suo dubbio in tempi rapidi e precisi. Via internet purtroppo possiamo soltanto fare supposizione spesso poco attendibili per mancanza di dati sufficienti.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Simone, interpretare la sua domanda non è semplice e si rischia di darle risposte poco corrette, per cui le consiglio di parlarne al suo odontoiatra alla prossima visita di controllo.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Mi dispiace troppo scarsi i dati a disposizione. Il generale le estrazioni sono utilizzate per recuperare spazio ma nell'ambito di un piano terapeutico che prenda in considerazione tutta la bocca. 

Scritto da Dott. Costantino Volpe
Salerno (SA)

Se a spostare il premolare è stata la eruzione del dente del giudizio, io credo che questo vada estratto, perchè la spinta anche se inferiore procede ancora. Quanto al ripristinare l'allineamento, bisogna fare uno studio preliminare con impronte, modelli e rx per vedere se si può ottenere o no. E in caso che si posa correggere, bisogna vedere se con un fisso o con le mascherine trasparenti etc.Via web potremmo forse dire di piu' solo se ci manda una foto molto ben fatta
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Simone, non si possono dare pareri su una eventuale terapia ortodontica senza vedere una cefalometria. Pertanto si rechi da un bravo ortodontista che dopo gli esami e visita saprà dare una risposta. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia