Domanda di Ortodonzia

Risposte pubblicate: 14

Ho il canino sporgente

Scritto da GIUSEPPINA / Pubblicato il
Gentili Dottori, Sono una donna di 36 anni, vi scrivo per avere qualche chiarimento sulla mia situazione che cercherò di descrivere in breve. Premetto che il mio problema è puramente estetico, si tratta del canino destro, il quale non si trova nella posizione in cui dovrebbe ma è sporgente rispetto al resto, precisamente copre buona parte del premolare. I disagi che mi crea vanno dal non poter mai sorridere apertamente al non poter osare un rossetto marcato in quanto metterebbe ancor più in risalto il "gonfiore" del labbro sul lato interessato. Ebbene, stanca di tutto ciò, ho deciso di sistemare questo inestetismo. Ho sentito due dentisti che, sinceramente, mi hanno messa in confusione con le loro soluzioni differenti, vi spiego: il primo dice di estrarre un molare e con l'ortodonzia fissa far rientrare il canino (durata due/tre anni); Il secondo dice che far rientrare il canino significa indebolirlo e che potrei perderlo nel giro di 5/6 anni (cosa che mi terrorizza), quindi la soluzione più adatta sarebbe quella di estrarre il canino e avvicinare Il premolare e l'incisivo in quanto lo spazio è minimo (il tutto si risolverebbe in sei mesi) Ora vorrei sapere quale dei due dice la cosa più giusta, quello che più mi preme accertare è se davvero esiste la possibilità di perdere il canino qualora io decida di riportarlo nella posizione corretta. Anticipatamente Vi ringrazio.
Gentile Giuseppina, estrarre il canino è fuori discussione, chi afferma una cosa del genere denota solo incompetenza, a maggior ragione se pone come "convincimento" che la terapia ortodontica le farebbe perdere il dente nel giro di 5/6 anni, si informi se è un vero professionista o un abusivo. Veniamo al suo problema, le foto non sono l'ideale per una diagnosi ma lei ha una seconda classe ortodontica (posizione troppo avanti dell'arcata superiore rispetto alla inferiore), tanto premesso, la sua situazione è asimmetrica, il problema è più alla sua destra che a sinistra. Se si osserva con attenzione, noterà che la linea mediana degli incisivi superiori non corrisponde a quella degli inferiori. Ebbene, estraendo il premolare (e non il molare!) per far rientrare il canino, lei avrebbe uno spazio vuoto da chiudere, è vero che è più facile, ma avrebbe accentuata la asimmetria, avendo alla fine un inestetismo al posto di un altro, senza considerare la guida canina, altro problema di cui non parlerò. Pertanto cosa fare? Semplice, spostare indietro i denti della arcata sup ds, e far rientrare il canino. la cosa è fattibilissima in mani esperte, e non dura tre anni! Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo De Felice
Sapri (SA)

Salve Giuseppina, è un pò difficile risponderle senza averla visitata fisicamente, dalle foto postate si evidenzia anche un decentramento della linea mediana cioe il centro della sua bocca e leggermente deviato mentre i due incisivi centrali sono accavallati, il canino ectopico come nel suo caso spesso determina queste disarmonie dentali. Io personalmente per riportare il canino in arcata, se proprio costretto da mancanza di spazio, dopo un attento esame di Bolton, sacrificherei il premolare, ma ripeto è molto difficile fare una diagnosi ortodontica con questi elementi.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Valter Di Giacomo
Isernia (IS)

Mi rincresce moltissimo che per inesorabile differenza di età non posso venire a Campagna per corteggiarla. Quel dente canino disassato le conferisce una personalità affascinante, e a ripensarla sfregiata dai denti a tastiera di pianoforte vengo a immaginarla solo come come persona scialba e noiosa. La prego, Signora, mi faccia sognare. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Secondo me sono tutte e due molto inadatte, specie la seconda. Il canino è uno dei denti più importanti della bocca, estetica e funzione. Non si fanno (quasi) mai estrazioni asimmetriche, cioè da un solo lato: scombinano tutta l'occlusione per risolvere un problema settoriale. Cioè bisogna tenere conto di tutta la occlusione nel suo insieme e non cercare di mettere una pezza ad un problema singolo, mai! Altrimenti succede di peggio e possono uscire fuori i disturbi cranio mandibolari, mal di testa, mal di schiena etc. Bisogna studiare molto seriamente la situazione con modelli, rx e analisi quali la cefalometria (troverà lumi nei miei articoli qui nel sito) e da questo studio si vedra' innanzitutto SE si può risolvere o no, e come. Ipotizzo una II classe asimmetrica a destra che può forse essere risolta con un apparecchio fisso con dispositivi idonei.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Non vedo problemi legati alla tenuta del dente da riposizionare. Detto ciò mi concentrerei sul tipo di terapia da eseguire per risolvere la malocclusione. Ambedue le proposte mi sembrano inadeguate in quanto bisogna risalire alla causa che ha provocato questa situazione ed eventualmente correggerla. Questo si fa con opportune indagini che solo un ortodontista qualificato le potrà suggerire onde evitare di sottoporsi a sacrifici costosi che, oltretutto, potrebbero comportarle guai peggiori di quelli che ha. 
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Costantino Volpe
Salerno (SA)

Gentile Giuseppina, il suo canino è indispensabile e scappi da colui che le propone di estrarlo (incompetente!). Si può sistemarlo anche con terapia Invisalign. Si affidi ad un ortodontista qualificato. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora, purtroppo guardando solo le foto esibite non si riesce a valutare compiutamente la posizione esatta del canini , rispetto ai denti contigui e rispetto ai denti dell' arcata antagonista. Comunque mi sembra più appropriato il suggerimento datole nel primo consulto. L'eventuale trattamento ortodontico non "indebolisce" il dente, se correttamente condotto. Si tranquillizzi e si rivolga con fiducia ad un collega specialista in Ortognatodonzia. Cordialmente 
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Ciro Russo
Frattamaggiore (NA)

Gentile Sig.ra Giuseppina, non avendo la sua cefalometria non si può suggerire una terapia. Però posso dirle che il canino non si indebolisce e sono rarissimi (o non ci sono proprio) i casi in cui vanno estratti). Estrarre un molare; spero si parli del dente del giudizio, altrimenti non ci siamo. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Giuseppina, buongiorno. Spero che Lei si renda conto che la risposta che le darò sarà solo in senso lato perché non si può rispondere a questa Sua domanda senza Visitarla Clinicamente e senza un ceck up Ortodontico ed una cefalometria per fare Diagnosi sul tipo di Disgnazia che ha impedito al Canino di allinearsi in arcata, diciamo per semplificare, così! Togliere il canino, sarebbe assolutamente errato (in senso lato, ovviamente) perché il canino (i 4 canini) è importante per tanti motivi. Anzitutto è il dente più lungo di tutti gli altri denti potendo arrivare ad una lunghezza della sola radice, di circa 30 mm mentre gli altri denti non superano i 14 mm e quindi è un dente importante per future riabilitazioni che si dovessero presentare, nel tempo. Poi ha una bozza canina che è una porzione di osso che lo circonda che è tra i più spessi e resistenti di tutta la bocca ed ha una grande importanza se dovesse avere future patologie Parodontali! Poi ha una importanza fondamentale nella Gnatologia della bocca (rapporti tra i denti tra di loro in statica ed in dinamica) perché è essenziale per avere la guida canina o disclusione in lateralità: quando si porta la mandibola in lateralità, canino contro canino, tutti gli altri denti della bocca discludono, ossia si "staccano", non hanno più contatti occlusali e questo fa riposare i denti, il parodonto, i muscoli (pterigoideo e massetere in particolare ed il sistema nervoso ed in ultima analisi la ATM (Articolazione Tempro Mandibolare ) il sistema nervoso e nel creare il movimento di Bennet importante nel movimento del Condilo Lavorante e di quello Bilanciante della ATM stessa! Quindi è importante per la salute della ATM! Poi è importante per l'Ortodonzia perché individua la classe canina delle Disgnazie! Insomma, tutto questo per spiegarle che è un dente fondamentale (insieme al primo molare che fotografa, per così dire, l'occlusione corretta con il rapporto cuspide fossa mantenendo la dimensione verticale della bocca) e quindi il mio consiglio è di riposizionarlo in arcata mantenendolo! Tutto questo deve essere confermato da una Visita Clinica, Semeiologica, Radiografica, Anamnestica e Cefalometrica! :) Si metta in mani "buone"! Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Ma....quanto sento parlare di estrazioni in Ortodonzia non sono mai felice, ma non è la mia specialità diretta e comunque, anche se sottoponessi il suo caso agli Ortodontisti con cui collaboro, non avrebbe elementi a sufficienza per giudicare. Togliere un canino permanente, quando l'obiettivo è comunque oltre che estetico anche funzionale (ripristinare la guida canina che manca in quella zona, fondamentale), non mi sembra proprio una grandissima idea. Se proprio è necessario sacrificare un dente per riposizionare il canino in arcata, allinearlo e guadagnare in estetica e ripristinare la guida canina, opterei per un diatorico. Ma, le ripeto, valuti con attenzione e comunque scelga sempre l'approccio meno traumatico per il suo caso clinico.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia