Menu

Domanda di odontoiatria

Risposte pubblicate: 14

Curare o togliere il dente?

Scritto da claudia / Pubblicato il

Salve cari dottori, vi scrivo dagli USA dove vivo da circa 1 anno e ho bisogno di un vostro parere da circa 2 settimane sto soffrendo a causa di un molare e un premolare. Il molare in basso a sinistra e stato devitalizzato nel 2007 da un mese accuso forti dolori alla testa alla mandibola e all`altezza dell`orecchio sinitro come una pressione molto fstidioso. In prima analisi il dentista di qui ha riscontrato una carie al premolare numero 18, ma credo che negli US contano diversamente da noi Giovedi scorso ho fatto la devitalizzazione e 3 giorni dopo ho messo la capsula prvvisoria la quale mi ha provocato un gonfiamento alla gengiva in basso e anche un piccolo ematoma..la capsula e stata rimossa e tutt`ora sono sotto antibiotico ZINNAT 500 ho preso due scatole oggi termino la seconda... Ieri durante la visita per controllare l`infiammazione il vostro collega di oltreoceano mi ha confermato che l`ascesso al molare il 19 come lo chiamano loro e` ancora in processo a causa del lavoro fatto male nel 2007 in cui non sono andati in profondita con la cura canalare. Allego anche la radiografia cosi vi e piu chiaro. Molare della favola dopo una devitalizzazione e 2 settimane di antibiotici il dolore e` ancora presente. Qui mi hanno suggerito l`estrazione del molare mal curato in quanto c`e il rischio di rottura del dente durante la procedura di togliere la vecchia e inserirne la nuova cura canalare..senza considerare i costi che negli US sono altissimi.... Quali sono i rischi se mi estraggono il molare vicino a quello curato da loro!! Ho un palato molto ristretto e ho avuto diversi problemi con i mei denti Tra 20giorni sono in Italia per un mese. Volevo sapere se mi conviene restistere questi giorni e essere controllata da uno dei vostri colleghi a Roma magari mi suggerite...o è il caso di togliere il molare??? Ma poi il dolore sparira?? Non voglio perdere un dente se non sono sicura del risultato finale...vi prego aiutatemi il mio inglese non è proprio tecnico e ho paura ad affidarmi di nuovo a qualcuno che non capsico al 100% Spero di essere stata chiara! Vi ringazio anticipatamente Claudia Putroppo non sono riucita ad allegare la lastra se inviate una mail la posso allegare!

 

E' stata richiesta - via mail - la lastra. Non appena disponibile, sarà resa visibile a tutti.

Si, la lastra sarebbe interessante per poterla aiutare. In linea di massima... se il dente in questione è un sesto (il primo molare) sarebbe corretto fare il possibile per manterlo. I costi di sostituzione saranno molto maggiori di quelli di una dv e nuova corona.. e non sostituire un sesto può provocare problemi alla bocca. Generalmente con antibiotici l' infezione si riduce.. e si può aspettare. Buona giornata!

Scritto da Dott. Alessio Bosco
Sanremo (IM)

Consulti il nostro portale, ci sono colleghi validissimi a Roma dove potra' risolvere il suo problema facilmente e senza i costi esagerati dei nostri amici americani. Cordialmente

Scritto da Dott. Francesco Sacco
Salerno (SA)

Sig. Claudia, meglio se possibile, attendere 19 giorni e ascoltare un odontoiatra Italiano, con una comunicazione differente. Il dente permanente avulso, può essere solo riabilitato da una protesi dentale.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Signora, se tra 20 gg. circa torna in Italia le consiglio di ultimare le cure presso un nostro collega. Saluti.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)

Non dovrebbe essere difficile allegare una rx alla sua mail, sarebbe piuttosto utile, comunque sotto antibiotico le conviene consultarsi con un collega in Italia per decidere senza equivoci un intervento irreversibile come la perdita di un molare. Saluti.

Scritto da Dott. Luigi Balestriere
Arezzo (AR)

Gentilissima concordo con il parere dei colleghi. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)

Aspetti di tornare in Italia; sembrerà strano ma l'approccio terapeutico di un dentista itaniano ed uno statunitense è molto diverso. Dato che si fermerà in Italia per un mese avrà tutto il tempo di farsi curare al megio. Difficile dare consigli senza vedere la lastra ma in linea di massima è sempre meglio curare, se possibile, che estrarre. Saluti

Scritto da Prof. Francesco Scarpelli
GORIZIA (GO)

Cara Signora Claudia...non faccia assolutamente estrarre il molare...ma scherziamo?!... il Dentista USA è a compartimenti stagni e ragiona a compartimenti stagni!!! Si faccia prescrivere un antidolorifico e un antibiotico potente e un vaccino intestinale per la flora batterica e si rivolga a Roma ad un dentista del Nostro Portale...cerchi sotto Roma e li troverà...sono tutti di altissima professionalità! E soprattutto non ragionano ...come tutti gli Italiani...a "compartimenti stagni"...ma hanno una cultura più ampia che permette loro di affrontare qualsiasi problema!...Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Mi associo a tutti i colleghi che le hanno risposto prima di me. Cordiali Saluti

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Cara Claudia, è vero, rischi durante il trattamento canalare possono esistere, ma non in modo tale da consigliare un'estrazione di un dente così importante per la masticazione. Il rimpiazzo di tale elemento dentario presumo avvenga attraverso la chirurgia implantare, la quale risulta molto di tendenza ma anch'essa non scevra da problematiche cliniche. Il mio consiglio è quello di rivolgersi ad un bravo endodontista per il recupero anche solo delle radici su cui realizzare un nuovo dispositivo coronale.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Bonaudo
Torino (TO)

In quale città degli USA è ? se è a New York o Cicago posso consigliarle qualche collega...

Scritto da Dott. Maurizio Ciatti
Varese (VA)

Sig.ra Claudia Le consiglio vivamente di "stringere i denti"_ resista altri venti giorni, prenda degli antibiotici ma non si faccia estrarre un molare permanente che, se fosse recuperabile, non potrebbe sostituirlo in nessun modo neanche con il miglior impianto o con la miglior protesi del mondo! Ricordi che i denti naturali sono un patrimonio insostituibile! Qui in Italia siamo molto validi e credo che potra' trovare risposte esaurienti (compresi interventi tecnici) ai suoi problemi- Gli americani sono pragmatici e vedono o tutto bianco o tutto nero; non riescono ad essere come noi eclettici (e a volte geniali) Mi scusi se ho un concetto cosi' alto della nostra professionalita', ma a volte e' inutile essere immodesti; girando per il mondo uno arriva a queste considerazioni. Le porgo cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo D'Amato
San Benedetto del Tronto (AP)

FORZA ITALIAA!!!

Scritto da Dott. Bruno Pacilio
Pontecorvo (FR)

Cara Claudia, in USA l'odontoiatria è ottima, speriamo che lo sia anche il collega a cui si è affidata. Prima di potre dire qualcosa aspetto l'RX .Saluti

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)