Menu

Domanda di implantologia

Risposte pubblicate: 13

Ho subìto un impiano di un premolare superiore quasi un anno fa...

Scritto da Mara / Pubblicato il
Ho subìto un impianto di un premolare superiore quasi un anno fa e da alcuni mesi ho la vite definitiva. Qualche giorno fa il dentista me l'ha tolta (non so perchè) e poi me la rimessa. Ieri sera me la sono ritrovata in bocca. Devo preoccuparmi o il dentista me l'ha riavvitata solo "male" e in tal caso credo proprio che mi arrabbierò non poco? Inoltre non essendoci il mio dentista sino a fine settimana, non è che capita qualcosa in quella zona se, pur essendoci il perno, non c'è più la vite? Si restringe mica il buco? Grazie
Gentile Mara, è possibile che stringendo la vite non si sia raggiunto un giusto torque cioè una sufficiente forza, Se questo dovesse essere il suo caso basta recuperare il pazzo caduto e procedere ad un serraggio più forte. Stia tranquilla, sono piccoli fortuiti problemi che si risolvono facilmente. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Sig. Mara, In odontoiatria esistono una miriade di viti, implantologiche, di connessione, di guarigione, di trasferimento, parapulari, endocanalari, ecc. Non capisco di quale vite sta parlando,per cui non le resta che attendere il rientro del suo odontoiatra.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Mara190911.JPG
Cara Signora Mara, perchè non ne parla col suo Dentista? Le spiegherà tutto lui!Mi sembra ovvio e giusto, oltre che logico!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Gentile Sig.ra Mara, francamente può capitare che si sviti una vite, semplicemente basta rimetterla, forse serrandola con più forza. Non vi è nessun problema. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Gentma Sigra Mara, probabilmente si tratta di una vite di guarigione. Quanto all'inconveniente capitatole è piuttosto banale e facilmente risolvibile. Cordialmente.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

impianti-images.jpg
Buongiorno:se lo desidera, visitandola possiamo individuare il tipo di impianto ed eventualmente quale "componente"si e' svitato...giustamente e' opportuno rimettere entro poco una eventuale vite di guarigione, perche' la gengiva potrebbe ricoprire l'impianto,rendendo necessario poi reintervenire per "riscoprire"l'imbocco dell'impianto stesso. Distinti saluti dr.Luca Bolzoni Milano

Scritto da Dott. Luca Bolzoni
Milano (MI)

Buongiorno Sig.ra Mara, la vite di cui parla e una vite tappo di guarigione. E' un evento che può accadere e che è facilmente reversibile, nell'applicarla nuovamente in breve tempo, per restituire la giusta anatomia gengivale. L'alterarsi con il collega non sortisce nessun vantaggio a Suo favore. Cordiali saluti. Dott. Angelo Raffaele Izzi

Scritto da Dott. Angelo Raffaele Izzi
Lainate (MI)

Gentile Mara può capitare che si una vite implantare si allenti o addirittura si sviti. Abbia più fiducia del suo dentista ed aspetti che ritorni in studio. cordialmente.

Scritto da Dott. Michele Berenice
Formia (LT)
Frattamaggiore (NA)

Credo si tratti di una vite di guarigione, aspetti il rientro del suo curante per farla riposizionare, è un piccolo inconveniente che non comporta nessun problema.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)

Gentile paziente, per prima cosa lei non ha "subito" un impianto, ma le è stato effettuato un intervento chirurgico di implantologia orale. Mi permetta, ma le parole hanno un loro significato. Quello che le è stato fatto è per il suo bene, quindi lei non ha SUBITO nulla. --------------------------------------------------- Veniamo ora all'altra questione. Lei scrive: "il dentista me l'ha riavvitata solo "male" e in tal caso credo proprio che mi arrabbierò non poco?" In effetti QUEL dentista non è l'essere superiore, divino e INFALLIBILE che pensava che fosse, ma solo un fallibile essere umano che, come me, ogni tanto avvita poco le vitine, e si allentano, e ogni tanto le stringe troppo, con enormi difficoltà conseguenti. -------------------------------------------------- Si, il buco tenderà a richiudersi, e il dentista sarà costretto a lavorare qualche minuto per porvi rimedio. Non è necessario andare da un altro dentista, anche se ce ne sono sicuramente tanti pronti a "fregare" con ogni mezzo il paziente al collega.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)

Non sono d'accordo con il suo atteggiamento nei confronti del collega che cerca di fare del suo meglio per lei. Soprattutto con quel "mi arrabbierò non poco". Non sono cose straordinarie, ma che possono capitare durante una cura come la sua. Torni serenamente dal suo dentista che porrà rimedio in modo semplice a quanto accaduto.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)

Buongiorno Mara da ciò che posso intuire si è svitata la vite tappo o di guarigione. Se così fosse è un evento assolutamente normale e frequente, anche perchè serrare completamente la vite potrebbe solo far peggio, L'unica cosa da fare è riposizionarla per evitare che la gengiva sovrasti l'accesso all'impianto, il che richiederebbe un piccolo intervento per la riapertura dell'opercolo. Non sia arrabbiata, il suo dentista non ha fatto nulla di scorretto. Cordialmente dr.ssa Giuliana Cremaschini Dottore in Medicina e Chirurgia Dottore in odontoiatria e Protesi dentaria Specialista in Chirurgia Pediatrica Endoscopia digestiva e gastroenterologia Surgical Trainee in Oral and Maxillofacial Surgery Consulente Scientifico Ospedale San Raffaele Università Vita e Salute Visiting Professor Maxillofacial Surgery Pyramid Klinik am See Zurigo Consulente Columbia University , NYC
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Giuliana Cremaschini
Milano (MI)

Gentile sig.ra Mara, un impianto non si "subisce" ma è una scelta terapeutica suggerita dal dentista e autorizzata dal paziente!! Poi se lei per una semplice vite di guarigione svitata si "ARRABBIERA' NON POCO" col povero collega provo ad immaginare cosa potrebbe fare per cose più importanti.....Al collega posso solo rimproverare eventualmente di (presumo) non averle lasciato il numero di cellulare così da poterla rassicurare sulla banalità della cosa. Buongiorno
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)