Domanda di Igiene e Prevenzione

Risposte pubblicate: 9

Ho sempre sofferto di carie

Scritto da Giulia / Pubblicato il
Buongiorno Ho 22 anni, e ho avuto sempre un rapporto difficile con i miei denti. Ho sempre sofferto di carie, date dalla giovane età, l'inesperienza e la non corretta igiene orale. Da qualche anno a questa parte ho preso coscienza del mio problema è avrei bisogno di ulteriori pareri. Circa 9 mesi fa sono andata dal dentista per la pulizia e in fase di controllo ha notato la presenza di fori nei miei denti. Non in prossimità di gengiva o del dente adiacente, ma in posizioni dove non si ha possibile accumulo di cibo. Dopo aver effettuato una panoramica si è delineata una situazione problematica: la presenza di numerose carie tra un dente e un altro, non visibili dall'esterno. Dopo mesi di trattamenti terminati a gennaio, mi ritrovo oggi ad avere altre carie nonostante mi lavi correttamente i denti due volte al giorno e passi il filo interdentale. È il caso di contattare uno specialista per andare alla causa della 'fragilità' dei miei denti? Grazie
Cara Signora Giulia, Buongiorno. Beh, esiste anche una malattia che si chiama "Policarie" che causa appunto molte carie! Bisogna solo fare la Diagnosi Corretta! Le carie sono quasi sempre visibili oggettivamente dal Dentista. Basta avere l'occhio esercitato per riconoscere e valutare cambiamenti di traslucentezza o di opalescenza in corrispondenza proprio delle creste marginali mesiali e distali che sono l'espressione appunto di carie interprossimali (che sembra che non si vedano)! Qualsiasi Dentista che faccia Odontoiatria di Qualità sa riconoscere queste carie, ci mancherebbe anche e la "Policarie" e qualsiasi Dentista che pratichi Odontoiatria di Qualità, sa bene come si curano e come si "mantiene sotto controllo la situazione Clinica particolare"! In bocca al Lupo, sinceramente e stia tranquilla perché in "mani buone", tutto si risolve. ho spiegato che la Diagnosi è Clinica valutando la traslucentezza dello smalto e la presenza di porosità con lo specillo ed altro, quindi stia e sia Serena. Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Buongiorno Giulia, forse le sarà di molto aiuto la lettura del libro "Denti & Salute" del Dottor Miche Montaud, edito in italiano da Terranuova Editore. Troverà sicuramente alcune risposte alla sua situazione, dopodichè trarrà le conclusioni migliori per Lei. Buona lettura!!

Scritto da Dott. Giampiero Bonazzi
Milano (MI)

La carie viene per via degli zuccheri. La unica vera causa sono gli zuccheri in eccesso. Poi c'è l'igiene che non può prescindere dal filo. Le carie interdentali possono essere prevenute solo con il filo interdentale. Poi ci possono essere altri fattori aggravanti, come una malocclusione, denti storti. O scarsezza di salivazione (la saliva protegge). Poi ci sono la respirazione orale che favorisce la carie per lo stesso motivo, secchezza della bocca etc. Poi ancora la postura linguale. La presenza di germi particolarmente aggressivi come il mutans. Oppure problemi di salute generali. Ma concentri molto la sua attenzione sugli zuccheri che sono la causa principale, la unica vera causa. E tenga presente che una carie può svilupparsi velocemente, ma in genere ci mette del tempo. Per cui se lei ha iniziato igiene e filo da poco, ora soffre della trascuratezza dei tempi precedenti. Le carie attuali potrebbero essere eredità di tempi in cui la cura della bocca era poca... Questo excursus è incompleto, forse dimentico qualcosa, ma la maggiore attenzione va data alla alimentazione.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Le carie non si formano se la dentatura funziona bene. La carie si forma sempre per qualche motivo. Una perfetta masticazione deterge meccanicamente i denti. Se accumula sporco sui denti e si forma eccessivo tartaro, può darsi che abbia i denti che non articolano bene tra loro. Sono forse un po' storti? In tal caso, le carie si formeranno sempre. Si faccia controllare anche a livello ortodontico! Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Come le ha già spiegato correttamente il dott Passaretti deve prestare molta attenzione agli zuccheri, quindi attenzione all'alimentazione una buona igiene domiciliare in modo particolare la sera prima di andare a dormire magari con un dentifricio al fluoro certo la trascuratezza che ha avuto nel passato ora un pò la paga ma non deve mollare. Cordialmente

Scritto da Dott. Gianfranco Tortora
Brescia (BS)

Le hanno risposto molto bene e chiaramente i miei colleghi. Ci sono pazienti "fortunati" che, anche se hanno una igiene orale scarsa, non soffrono di carie, altri che invece pur essendo molto scrupolosi nell'igiene, ne soffrono. Detto ciò, il formarsi di una o più carie è legato a molteplici fattori (oltre ad una eventuale predisposizione genetica, correlata anche ad un fattore salivare), non a caso è definita come una patologia ad eziologia multifattoriale e con numerosi elementi di rischio (più locali che sistemici): igiene orale in primis (corretta metodica e corretti strumenti, fondamentale!!); alimentazione; presenza di amelogenesi e dentinogenesi imperfetta (primaria o secondaria) e/o erosioni dello smalto; occlusione - posizione dei denti nell'arcata; presenza di fattori ritentivi per la placca batterica (tasche parodontali, otturazioni debordanti, corone non congrue). Ogni odontoiatra è specialista in tal senso e può definirne le cause e gestirne con lei la soluzione.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Giulia, le carie si formano per tanti motivi e concause che sono state elencate dai miei colleghi. In futuro dovra' usare il filo tutti i giorni, lo spazzolino ad ogni pasto, farsi visitare ogni sei mesi o ogni quattro alla bisogna; e' importante anche cosa si mangia e quante volte si mangia ( meglio mangiare tutta una torta che tante fette nell'arco della giornata) etc lo specialista che lei menzione dovrebbe essere quello che l'ha visitata e curata. Dovrebbe anche chiedere non una panoramica ma uno status endorale completo che e' piu' preciso. Fatto tutto ciò, nelle vita esiste anche la fortuna;ci sono pazienti che hanno quintali di placca e denti sani e altri che osservano un'igiene orale corretta e denti molto curati.L'importante è non scoraggiarsi e proseguire con le tecniche corrette perche', comunque 'e' meglio che mollare
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Sig. Giulia, la carie è una delle patologie più semplici da prevenire, ma occorre lo specialista che si chiama igienista dentale e la sua bocca potrà dimenticare la carie.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Giulia, la fragilità dello smalto è un problema ben noto, si tratta di prenderne atto e di non lasciarsi scappare ogni giorno i momenti necessari per pulizia, controllo, filo interdentale, non tralasciando i controlli generali. Ci vuole un dentista di fiducia a cui affidare le pulizie mensili e anche una corretta alimentazione,dato che si tratta di un problema strutturale, cioè di composizione molecolare dello smalto. Il problema si evidenzia fin da piccoli. Non fumare mai. Carissimi saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia