Menu

Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 21

Dovrei farmi devitalizzare il dente o farmelo estrarre?

Scritto da Francesco / Pubblicato il
Salve a tutti e complimenti sia per il sito che è davvero ben fatto sia per l'apporto che date a tutti noi con tanta completezza di mezzi e di fiducia. Vi espongo il mio problema: ho una grossa carie che si è andata sviluppando in questi ultimi tempi e su cui adesso devo per forza fare qualcosa visto che sto tenendo il dolore sotto controllo (ma neanche tanto) con l'aulin (2 al giorno). Sono andato in un centro Vitaldent (non so se posso dirlo ma ormai l'ho detto) sia perchè la prima visita è gratuita e poi perchè avevo sentito parlare di rateizzazione del costo dell'intervento (qualunque esso possa essere stato). Abito a Roma, sono un fuori-sede con tutto quello che comporta quindi non ho un mio dentista qui nella Capitale e anche per questo ho trascurato, ahimè, l'importanza delle visite periodiche. In breve ho questa carie che non è arrivata ancora all'osso (o al nervo?) ma poco ci manca e devo assolutamente intervenire in un modo o nell'altro. Il dottore che mi ha visitato mi ha consigliato l'estrazione del dente (si tratta di un dente, perdonate la mia ignoranza in materia, che si trova nella parte bassa sinistra della bocca, a metà mandibola piu' o meno per intenderci) cosa che lì per lì ho pensato giusta, visto che "tolto il dente, tolto il dolore" ma poi facendo qualche ricerca ho capito (credo ma correggetemi se sbaglio) che in linea di massima sarebbe meglio salvare il dente, anche se non vitale e quindi sarebbe meglio devitalizzarlo, per, almeno, mantenerlo. Ho pochi giorni di tempo per decidere giacchè ho urgenza di stabilire qualcosa sul da farsi quindi vi chiedo: 1) dovrei devitalizzarlo piuttosto che estrarlo? 2) in caso positivo quale processo si dovrebbe seguire? Inutile dirvi che purtroppo devo fare i conti anche con quello che ho in tasca e questo vuol dire che non potrei permettermi di pagare tutto e subito ma un po' alla volta ed è per questo che ho pensato all'estrazione del dente in prima battuta, salvo poi tornare sui miei passi. Però sono davvero un po' confuso, non saprei proprio cosa fare. Grazie a tutti comunque per questo servizio che offrite, non avete neanche idea di quanto sia importante per noi cittadini.
Gentile Francesco, in primis si chiarisca le idee prima di trascegliere l'operatore a cui affidare le cure dei suoi denti mettendo sul piatto della bilancia la professionalità ed il rapporto umano che si viene ad instaurare tra medico e paziente.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)

Alle sue lecite domande credo sia possibile rispondere solo dopo aver visto il problema. Certo, in linea di principio un tentativo di salvare il dente deve essere sempre fatto, ma è assolutamente possibile che per il suo dente non ci sia più nulla da fare, e che quindi sia necessaria la sua estrazione. Preferisco in questi casi affidarmi all'unico parere tecnico che abbiamo, quello cioè che è stato emesso dal collega, che parla di estrazione. Un piccolo appunto se mi è concesso farlo, lo vorrei spendere sulla coscienza della propria salute e per la prevenzione delle malattie che tutti noi dobbiamo avere, che passa anche per la salute della nostra bocca, visto che noi ci occupiamo di quella. In primis per le ricadute biologiche che questa ha sull'intero organismo, e poi come lei giustamente sottolinea anche per il costo economico che inevitabilmente grava sulla cura stessa, che spesso male si coniuga con il maledetto periodo che stiamo vivendo. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)

L'estrazione ha un pagamento in una unica soluzione. La devitalizzazione che a seconda delle tecniche usate, prevede mediamente 4 sedute, ha pure un pagamento dilazionato perchè si paga un po' ad ogni seduta. In ogni caso qualsiasi dentista può offrire anche finanziamenti, che però per la cifra necessaria a devitalizzare 1 dente non dovrebbero essere necessari. Ma il problema è un altro: il dente va tolto o può essere curato?? Può darsi che la lesione e la distruzione sia talmente avanzata che non si possa recuperare, neanche da parte di un grande Maestro. Può darsi che sia il dente del giudizio ed allora le hanno detto bene, non si curano quasi mai. Ma non dovrebbe essere un ottavo da quello che descrive lei, che sta a metà. Quindi un dente di quelli preziosi, forse un sesto, che andrebbe recuperato. ma c'è anche un altro aspetto: nei centri low cost è impossibile essere sicuri che la soluzione proposta sia quella giusta. In questi centri l'unica legge che è in vigore è quella del profitto piuttosto che quella della correttezza professionale. Io ad esempio sono fatto diversamente: è ben difficile che un paziente possa convincermi ad estrarre un dente che può essere curato. E' vero che quello che conta è il bene di quella persona, ma se lui vuole toglierlo e io voglio curarlo, ci posso spendere un giorno intero a convincerlo facendogli capire la differenza. Nei centri low cost, non credo vadano tanto.. per il sottile. Fanno quello che conviene loro, non al paziente.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Caro Signor Francesco, sembra una pubblicità vitaldent. Prezzi irrisori, visita gratis. Risultato, non si cura e non si salva certamente il dente ma lo si estrae! Questa è Medicina e Chirurgia Odontoiatrica di qualità? Avrebbe potuto almeno postare una foto o una Radiografia Endorale. Da quel che capisco il suo dente ha una grossa carie ma presumo che le radici siano sane. Ha solo 31 anni ed è difficile che le radici siano compromesse così come è difficile che sia compromesso il pavimento della camera pulpare e con queste due strutture sane, il dente si deve curare, non certo estrarre ma per fare questo non deve certo affidarsi ad una struttura, visto che l'ha citata a modo di pubblicità, come la Vitaldent che a dispetto del suo nome che dovrebbe significare vita del dente, i denti li estrae e non li cura, ma li "ammazza" come lei stesso ha potuto constatare! Ha sottolineato che la visita è gratis, ma che visita è se ha portato alla soluzione che non è una soluzione, di estrarre un dente? La Visita Odontoiatrica è un atto Medico serio che richiede tempo e soprattutto competenza! Legga su questo portale nel mio profilo "VISITA PARODONTALE" che è poi una Visita Odontoiatrica normale e completa di sondaggio parodontale che si deve sempre fare in una Visita e la confronti con la visita che ha ricevuto e giudichi la differenza!Una visita così non può essere gratis! Per quanto riguarda il suo dente, le lascio una foto con patologie gravi di denti veramente molto compromessi, da sfondamento della camera pulpare a fratture sotto la cresta ossea a lesioni parodontali delle forcazioni molto serie e difetti ossei e tasche parodontali molto gravi e che pure sono stati salvati e sono in bocca sani quale da 25, quale da 30 anni e così via e godono ancora di perfetta salute. Siamo Medici non "cavadenti". Confronti il suo dente con questi denti e cerchi di valutarne la gravità. Solo se fosse più grave di quelli che vede in foto, forse sarebbe da estrarre! Ma dubito altamente!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE
francesco200312.jpg

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Evidentemente l'obiettivo primario deve sempre essere quello di mantenere il dente naturale, ci sono però delle valutazioni da fare che è impossibile discutere ora con lei senza dei dati oggettivi (visita ed rx endorale del dente coinvolto), e che sono principalmente di ordine parodontale.... mi spiego meglio: se il dente, oltre ad avere una pulpite (che le provoca il dolore acuto) ha anche problemi per quanto riguarda la quantità di supporto (l'osso circostante), diventa difficile o impossibile progettare una terapia di mantenimento che dia successo a medio-lungo termine, e quindi in questo caso si preferisce programmare l'estrazione... la cosa migliore è chiedere un secondo parere a un altro collega, noi a distanza non possiamo esserle di grande aiuto
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Balocco
Paruzzaro (NO)

Caro sig. Francesco, davvero concordo con l'esimio Collega dr. Petti.....centri low cost...finanziamenti .....?? specchietti per allodole? Forse è meglio che si informi da qualche Suo conoscente per ottenere il nominativo di un dentista di fiducia e senta qualche altro parere....si ricordi pero' che-con la dovuta informazione del paziente- un elemento dentario se non altamente compromesso- si cerca di mantenerlo sempre il piu' possibile....Auguri

Scritto da Dott.ssa Antonella Granone
Torino (TO)

Gentilissimo Francesco, per poter rispondere alla tua domanda è necessario fare una visita ed eventualmente una piccola radiografia che puoi fare in modo del tutto gratuito e senza impegno presso uno dei miei ambulatori di Roma e provincia. In linea di massima è sempre meglio cercare di tenere in bocca il dente magari ricorrendo ad una devitalizzazione, però bisogna valutare se questo è possibile. Per quanto riguarda i pagamenti non preoccuparti, un accordo si trova sempre. Cordiali saluti. Dott. Gentile Alessandro
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Gentile
Tivoli (RM)

Caro Francesco, è sempre meglio curare i propri denti. Si estraggono solo se irrecuperabili. Se estrae ora il suo dente dovrà sostituirlo, con un costo sia biologico sia economico più elevato. Lei può decidere di farsi curare dove meglio crede ma valuti tutti gli aspetti e per quanto riguarda le dilazioni di pagamenti questi vengono fatti praticamente da tutti gli odontoiatri non solo nei centri vitaldent. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Piero Puppo
Imperia (IM)

Gentile sig. Francesco, se fosse possibile, sarebbe meglio mantenere i propri denti anche se devitalizzati e ricostruiti. Si decide per l'estrazione quando l'entità della lesione cariosa è tale per cui il recupero del dente risulta impossibile. Con un esame radiografico endorale e con una visita clinica il dentista è in grado di decidere fra le due soluzioni. Per la parte economica, come già detto dai colleghi, si può trovare un accordo. Sicuramente l'estrazione ha però un costo inferire rispetto ad una devitalizzazione e ricostruzione del dente. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Rosalba Pavone
Roma (RM)

Vede, caro sig. Francesco, non e' il paziente che decide se un dente e' da estrarre, ma il dente del paziente stesso; se esso non e' in condizioni di rimanere in bocca viene estratto. Naturalmente il dente non parla ma puo' parlare un caro collega low cost che potrebbe avere visto giusto oppure potrebbe avere visto un buco dove mettere un impianto (sempre low cost). Allora lei farebbe una estrazione low cost con rigenerativa low cost (o without cost ) ,un impianto low cost sicuramente a carico immediato con un provvisorio low cost; magari fra due mesi mette anche la corona low cost. A lei la scelta,noi l'abbiamo gia' fatta:non siamo low cost
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Partiamo dal principio che l'obbiettivo e'sempre salvare i denti, e' importante pero' valutare se il dente e' ricostribile e se ci sono i presupposti perche' duri nel tempo, se la spesa, insomma sia giustificata. Quando si devitalizza un premolare ( dalla sua descrizione credo si tratti di quello) sarebbe corretto, infatti, riabilitare il dente con una capsula, un trattamento che ha un costo.

Scritto da Dott. Luigi Fasulo
Siracusa (SR)

Non ci sono dubbi sul quesito: meglio salvare il dente. Il dente è un pezzo del suo corpo, e tutto il corpo è la sua macchina per vivere. Quando toglie un pezzo e poi mette una protesi, lei realizza due costi: il costo biologico e il costo monetario. Del costo biologico "irredimibile" non le dico niente, visto che lei, da come scrive, è persona coltivata. Del costo monetario, le dico di cercarsi un semplice dentista dalla faccia onesta, che, per curare le radici e rabberciare un tappo sul dente, le presenti una parcella modesta e rateizzata (e garanzia di buon fine!). Risparmierà molto denaro in un futuro prossimo venturo. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)

Caro signor Francesco, voglio credere al collega che il dente sia da estrarre, anche se personalmente cerco sempre di evitarlo. Dalle mie parti si dice a proposito di euro "pochi, maledetti e subito", e questa credo sia la politica di questi centri.saluti e tanti auguri dr. Tommaso Martella

Scritto da Dott. Tommaso Martella
Modugno (BA)

Sig. Francesco, per poterla rispondere bisognerebbe almeno vedere una rx, se veramente il dente e' così mal ridotto, e' giusto che lei sappia che con la sola devitalizzazione non risolverà il suo problema. Probabilmente necessiterà di una ricostruzione con fibra di vetro e susseguentemente incapsulato, tutto ciò sicuramente Sara più dispendioso rispetto all 'estrazione, meno, pero' rispetto alla spesa che dovrà affrontare in futuro per riabilitare la parte. Per quanto riguarda il dilazionamento del pagamento della parcella, non credo che bisogni recarsi solo in tali centri per ottenerla, visto che nel privato e non nel pubblico e' una consuetudine radicata. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Tabacchino
Roma (RM)

Gentile Sig. Francesco, un dente bisogna sempre cercare di salvarlo. Purtroppo vi sono dei casi in cui questo non è possibile. Non conoscendo il suo caso non posso però dare una giudizio. Per quanto riguarda la situazione economica personalmente decido in base ai pazienti. Spesso concordo dilazioni nei pagamenti per aiutare i miei pazienti ad avere cura della loro bocca. Non penso di essere l' unico. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Caro Francesco, sicuramente è meglio curare il tuo dente!!! otturarlo o devitalizzarlo. E poi non andare nei centri low cost dove alla fine spenderai di più, perchè lì non pensano al bene del paziente ma al loro. Hai solo 31 anni e se togli il dente dovrai poi sostituirlo e la sostituzione, con impianto o ponte tradizionale costa molto più di una cura!!!! Nè puoi pensare di non sostituirlo perchè così si altera tutta la masticazione e comprometti i denti adiacenti. Anche i dentisti "normali" utilizzano la rateizzazione del pagamento. In bocca al lupo
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Maria Giacinta Ferrulli
Altamura (BA)

Che strane domande che ci pone... 1) meglio estrarre un dente o meglio curarlo? Certo che è meglio curarlo! 2) Problema economico: se si fa estrarre il dente, dopo deve rimetterlo protesicamente, altrimenti comprometterà anche gli altri e la funzione di tutta la bocca. Quindi spesa per l'estrazione + spesa per la protesi, invece di sola spesa per la devitalizzazione. Mi sembra tutto così ovvio...!

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)

Sig. Francesco, stimo tutte le risposte dei colleghi, ma le faccio una domanda, visita e RX gratuite più tutta la pubblicità e il personale da chi vengono pagati, in questi centri che non possiedono la minima sovvenzione? Probabilmente troverà tutto nella sua fattura finale Stia attento, che non le regala niente nessuno.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Gentile Francesco, per una diagnosi è necessaria almeno l'ortopanoramica e una visita con esame clinico, se il dente si può salvare con terapia endodontica è già un guadagno. La visita è gratuita anche nel mio studio e i pagamenti sono rateizzati, cordiali saluti.

Scritto da Dott.ssa Barbara Boniello
Ciampino (RM)

Caro Francesco, come diversi colleghi ti hanno già suggerito è sempre meglio, quando possibile, salvare gli elementi dentali, soprattutto in un paziente giovane. E' altresì importante sottolineare che se l'elemento è molto rovinato, il trattamento per salvarlo prevede la devitalizzazione, la ricostruzione con un perno e la copertura delle cuspidi con capsula o con intarsio. In conclusione è fondamentale il rapporto di fiducia con un medico che potrà suggerirti la soluzione più vantaggiosa, conservativa ed anche duratura in base alle condizioni del tuo dente e alle tue esigenze.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Fulgenzi
Pescara (PE)

Se il dente è mantenibile meglio curarlo. Forse però non lo è più se il collega di Vitaldente le ha detto di estrarlo. Se dovessi toglierlo, però, non faccia l'errore di non rimetterlo nel più breve tempo possibile, perché poi i denti vicini e l'antagonista si sposterebbero determinando gravi scompensi nella bocca.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)