Menu

Domanda di denti del giudizio

Risposte pubblicate: 6

A metà febbraio mi sono recato dal chirurgo maxxilo-facciale per l'estrazione del dente del giudizio inferiore

Scritto da edoardo / Pubblicato il
Buongiorno, sono un ragazzo di 26 anni, sano. A metà febbraio mi sono recato dal chirurgo maxxilo-facciale per l'estrazione del dente del giudizio inferiore sx. Sono rimasto gonfio nella zona dell'intervento per circa 1 settimana. Ho provveduto ad eseguire la terapia antibiotica con Claritromicina 500 mg 2 volte al di per 5 giorni. Trascorsa una settimana dall'intervento mi recavo nuovamente dal chirurgo perché faticavo ad aprire la bocca, nonostante facessi 3 volte al giorno gli esercizi che mi aveva prescritto. Mi diede 5 giorni di terapia con Muscoril e migliorai. Ora, da mercoledì scorso ( dopo circa 3 sett dall'intervento) mi si è rigonfiata la zona sotto alla mandibola nello stesso modo di come mi ero gonfiato successivamente all'intervento. Mi sono recato dal chirurgo il quale dopo attenta visita mi ha riferito che all'interno della bocca e nella zona dell'intervento era tutto apposto, dicendosi sorpreso per questo gonfiore solo "esterno". Mi ha prescritto altri 5 giorni di Claritromicina ma ora dopo 4 giorni la situazione è abbastanza peggiorata, nel senso che faccio fatica ad aprire la bocca come dopo l'operazione (apertura di circa 1 dito e mezzo) e mi fa male nella parte gonfia. Cosa mi consigliate di fare? Il dottore sostiene che dopo 5 giorni di antibiotico e impacchi con acqua calda dovrebbe passare. Grazie per la disponibilità.
In linea di massima quello che le ha prescritto il collega che l'ha operata è più che corretto, inoltre l'ha già controllata e constato che non c'è nulla immagino abbia fatto una radiografia ed un esame clinico), quindi, con la terapia farmacologica prescritta, i sintomi dovrebbero rapidamente regredire.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Sig.Edoardo, dal punto di vista clinico tutto OK e da quello radiologo? Il sospetto di frattura è stato contemplato? Si tratta di infezione o edema? Comprende quante domande dobbiamo farci per dare un minimo senso alle nostre risposte.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Passerà senz'altro, stia tranquillo.. E' questione di tempo. Però sarebbe opportuno fare una rx per verificare se non ci sono complicazioni inaspettate. L'estrazione di un dente del giudizio inferiore alle volte è molto traumatica e ci vuole tempo per guarire completamente. Forse conviene fare ancora antibiotici, anche più potenti della claritrom. Iniezioni?

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Caro Signor Edoardo, buongiorno. Dalla descrizione dei sintomi e dalla terapia prescritta correttamente dal suo Chirurgo Maxillo Facciale, lei ha un Trisma, ossia una Contrattura dei Muscoli Masseteri e, spesso anche Pterigoidei. Contrattura significa contrazione dolorosa e Trisma, dal greco antico τρισμός (trismòs) significa "serrammento spasmodico dei mascellari superiori ed inferiori per appunto una contrattura dei masseteri (muscoli masticatori) per cui non si può aprire la bocca ed è molto doloroso. Il Muscoril serve proprio per decontrarre i muscoli suddetti e gli antibiotici per combattere l'infiammazione. Per il gonfiore, il Suo Chirurgo lo ha certamente valutato ed avrà escluso la possibilità di un "Flemmone" che è un ascesso il cui pus prende la via delle guaine muscolari facendosi strada all'esterno ed è pericoloso, nell'arcata inferiore, per Angina di Ludwig fino all'Edema della Glottide pericolosa per una insufficienza Respiratiria Acuta! Mi sembra ovvio che il Suo Chirurgo abbia valutato tutto questo, valutando anche la mobilità della lingua e del pavimento della bocca, constatando se ci fosse un senso di soffocamento e l'abbia informata, quindi stia tranquillo, continui la terapia (aumenterei gli antibiotici sostituendoli anche con più potenti ma solo con Diagnosi, prognosi e Prescizione terapeutica del suo Chirurgo) e si confidi con Lui!I tempi di guarigione dal Trisma sono molto lunghi ma avvvengono sempre! I tempi della guarigione dell'infiammazione e dell'ascesso che sembra stia tentando di evolvere in Flemmone sono invece abbastanza brevi con terapia appropriata e ad alte dosi e lunga! Sono solo consigli! Lei ha chiesto ed io ho il dovere di rispondere al meglio! Detto questo. Il Suo Chirurgo Maxillo Facciale la deve seguire attentamente e costantemente e sta agendo molto bene! :) Tranquillo!!!Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Gentile Sig. Edoardo, per valutare correttamente la situazione bisogna fare anche esami radiologici e non limitarsi ad una visita anche se attenta. Personalmente cambierei anche l'antibiotico perché potrebbe essere ormai inefficace. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Ci vogliono cortisonici e antibiotici a largo spettro e complementari, per gram positivi e negativi. Bisogna poi vedere com'è andata l'estrazione e se per caso non ci sia alveolite secca. In questo caso ci vuole terapia adatta e il dolore è continuo; dipende, per la maggioranza dei casi,dai vasocostrittori inseriti nell'anestesia. Auguri

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)