Menu

Domanda di denti del giudizio

Risposte pubblicate: 6

1 settimana esatta fà ho effettuato l'estrazione del dente del giudizio inferiore

Scritto da KATIA / Pubblicato il
Buongiorno 1 settimana esatta fà ho effettuato l'estrazione del dente del giudizio inferiore dx e passato il gonfiore e dolori vari, dopo 8 giorni mi ritrovo con una parte del mento e della mandibola e del labbro completamente anestetizzata, un formicolio continuo e non ho sensibilità, è molto fastidioso. sono passata dal dentista e mi ha detto che il nervo si sarà danneggiato e mi ha dato delle pastiglie di vitamine da prendere, dicendomi che sarà parestesia. Ma io mi chiedo mi passerà questo sintomo questa sensazione, dopo 3gg di pastiglie non sento nessun miglioramento. Leggendo un pò articoli in internet, ho letto che si può anche rimanere colpiti in maniera permanente. chiedo gentilmente c'è qualche cura da poter fare più efficace? grazie saluti
Cara Signora Katia, buongiorno. "il nervo si sarà danneggiato" = superficiale!!! Bisogna fare una Diagnosi differenziale tra sofferenza del nervo o lesione delle sue fibre o recisione netta! Queste due ultime eventualità sono conseguenza dell'intervento chirurgico ed irreversibile se non si intervenisse neurochirurgicamente con una raffia del nervo alveolare stesso, la sofferenza è invece reversibile ed è necessaria una terapia medica che può essere molto lunga purtroppo! Sofferenza dovuta alla compressione esercitata dall'anestetico o un contatto di uno strumento con il nervo ma senza lesioni etc! I farmaci devono essere appropriato e non li posso cero prescrivere senza Diagnosi ed Anamnesi Clinica! Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

E' difficile rispondere senza avere nessuna documentazione. Spero avra' fatto u na lastra prima dell'intervento. Se il suo dentista le ha detto di star tranquilla vuol dire che ha operato in sicurezza e che i sintomi che accusa passeranno. Normalmente se la lastra precedente all'intervento dice che le radici non sono a contatto col canale mandibolare si puo' procedere; invece se c'e' vicinanza sospetta si prescrive una tac che ci fornisce altre informazioni utili alla valutazione della pericolosita' o meno dell'intervento
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Può essere una conseguenza della procedura della anestesia, ed allora pian piamo passa. Utilissimo il laser in modalità LLLT (low level laser theraphy, fotobiostimolazione) per migliorare i tempi. Se invece c'è lesione del nervo durante la estrazione, allora è meno semplice. Bisogna capire. Una OPT di prima della estrazione può forse dirci di più...

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Sig. Katia, solo il tempo darà la risposta, al momento non le resta che seguire le cure consigliate.........................................................................

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Buongiorno Signora Katia. Io chiederei al dentista se è sicuro di non aver lesionato in modo grave il nervo alveolare. Solo lui (ed il tempo) ce lo può dire. Se le dice che il nervo ha ricevuto solo un interessamento compressivo indiretto, dopo un periodo più o meno lungo, da uno a tre mesi e dopo terapia medica che però non fa miracoli, tornerà gradualmente la sensibilità e non necessariamente completa. Consulterei però anche un neurologo specie se non è convinta della sincerità del suo dentista. In ogni caso non perda tempo e faccia qualcosa. Saluti cari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo Scaramelli
Pisa (PI)

Le lesioni al NAI (nervo alveolare inferiore)sono di vario tipo (e solo chi l'ha operata può avere una idea del tipo di lesione causata dal trauma chirurgico) e di durata - reversibilità variabile, da qualche giorno a qualche settimana a qualche mese (le terapie farmacologiche, su base cortisonici e vitamina B, aiutano relativamente e soltanto nei primi giorni, dopo dipende soltanto dall'entità del danno per ciò che concerne i modi e i tempi di recupero). Torni dal collega, si faccia spiegare bene che tipo di lesione secondo lui si è creata (dovrebbe avere firmato un consenso informato a riguardo), e vedrò che il quadro le sarà più chiaro.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)