Menu

Domanda di Corone

Risposte pubblicate: 7

Ho un perno e sento un odore di metallo molto forte

Scritto da mara / Pubblicato il
Buongiorno, devo fare finalmente la corona in oro e porcellana su un dente inferiore vicino a un dente con l'impianto. Ora ho il provvisorio da un paio di anni e sotto ho un perno e sento un odore di metallo molto forte. Il dentista vorrebbe mettere la capsula sopra senza rifare il perno, ma ho paura di non risolvere il problema visto che mi succede anche con un molare definitivo fatto allo stesso modo. Devo chiedere di rifarmi anche il perno? Ho speso parecchi soldi e non vorrei fare il lavoro per niente.
Gentile Mara, attendere due anni per sostituire un provvisorio è semplicemente assurdo. Il termine stesso "provvisorio" lascia intendere che il manufatto deve essere sostituito prima possibile col definitivo in quanto il provvisorio in resina si consuma e si deteriora fino a fratturarsi cosa che potrebbe essere la causa della sua sensazione.Inoltre si deve considerare il materiale con cui è fabbricato il perno che potrebbe essere in lega non nobile e di conseguenza potrebbe dare fenomeni chimici. Si faccia dare dal suo dentista tutte le opportune informazioni in merito. Purtroppo a distanza e tramite internet non è possibile aiutarla non conoscendo il suo caso clinico. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Due anni di provvisorio mettono dalla parte del toto o il dentista che la segue o lei che non segue nessun dentista. L'odore di metallo non esiste, esistono l'odore o della fermentazione o della putrefazione, secondo le sue preferenze, il che non è mai cosa giusta e buona in nessun anfratto del corpo umano o anche animale. La bocca perfetta ha profumo di rose leggerissimo, e si bacia spesso e volentieri. Sta scritto: "Ho speso parecchi soldi e non vorrei fare il lavoro per niente". Bisogna capire quanto e per che cosa, prima di fare una riflessione con cognizione di causa. Si ricordi che un dentista bravissimo costa carissimo, e poi che la salute non si mette mai all'asta. Secondo me, lei dovrebbe sentire un secondo parere, e affidarsi alla persona che le sembra più seria, non più cara, facendo l'ipotesi che lei ami di più la salute che il portafoglio. Su internet possiamo solo fare odontoiatria narrativa, ecco perché sembriamo tutti i più bravi di tutti. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)

Gentile Sig. Mara, cosa intende per odore metallico? Di per se i metalli non hanno odore pertanto non è chiaro quale sia il problema, forse parla di cattivo odore che di per sè può essere dato da molte cose. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Cara Signora Mara, buongiorno. Non discuto sul fatto dei due anni in cui ha tenuto il provvisorio, il Suo Dentista è il solo che possa sapere il perché ed in ogni caso avrà sostituito il provvisorio una o più volte e periodicamente avrà provveduto a scementarlo e disinfettare e controllare il moncone sottostante e prendere i dovuti eventuali provvedimenti! Quello che non è molto chiaro nella sua spiegazione è se ha un perno con una otturazione o se ha un pernomoncone che è una cosa molto diversa e migliore! L'odore che sente è probabilmente dovuto a malacia o infiltrazione cariogena o tasca parodontale e se si trattasse di perno per conservativa potrebbe essere dovuta al perno stesso se l'otturazione avesse infiltrazioni! Si affidi al Suo Dentista! Ne parli con Lui, non con Noi! Con rammarico vedo che la Fiducia e la Stima nel Suo Dentista è praticamente inesistente e non è una "bella cosa"! E noi, almeno io, non sono un Giudice dell'operato altrui ma un Medico Specialista in odontoiatria e Parodontologia che cerca di alleviare le "sofferenze" altrui con consigli e pareri Medico- odontoiatrici, non certi Medico-Legali! Trovo questo Suo atteggiamento alquanto scorretto nei confronti del Suo Dentista verso cui palesa pubblicamente Sfiducia e Disistima inaccettabili! Parli con Lui !Lei ha il Diritto di dubitare tutto quello che vuole ma allora si faccia visitare clinicamente da altro Dentista pagando la Visita! Si, pagando la Visita perché deve dubitare di che facesse Visite Gratis. La Visita Gratis propende a far pensare che il Dentista sia "mediocre". Non esiste qualità a costi bassi! Come in un centro low cost, a basso costo dove fanno la visita gratis, la panoramica gratis etcetcetc! Ma purtroppo come accade anche da molti Dentisti Privati che non capiscono che La visita Odontoiatrica, ripeto ancora, è un atto medico essenziale e "carico della cultura del medico e non può non essere fatta "pagare" con un giusto Onorario! Cari Saluti e si faccia visitare se volesse trovare una risposta al Suo problema, visto che palesemente non si fida purtroppo del suo Dentista al quale invece le suggerisco di rivolgersi perché egli ha ha cuore indubbiamente la sua salute più di qualsiasi altra persona, non trova? :) perché via Web non risolverà niente! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Un provvisorio tenuto per due anni significa rischiare di perdere il dente protesizzato e ricoperto, una cosa da non fare mai e poi mai. La gestione deve essere lasciata al collega, ma facendosi seguire, non lasciando le cose a metà come ha fatto fino ad ora, è controproducente.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Se fosse presente un sapore di carta stagnola e leggerissime scossette elettriche quando una forchetta o altra posata toccassero l'otturazione potrebbe essere interessante misurare con un volmetro se ci fossero microcorrenti galvaniche. Per cercare queste cose deve andare su un motore di medicina di google che si chiama scholar e cercare oral bimetallism. I risultati di articoli scientifici sono https://scholar.google.it/scholar?hl=it&q=oral+galvanism&btnG=&lr= magari questo aspetto potrebbe essere approfondito. L'uso di altri metalli potrebbe essere da "ragionare" con attenzione.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Daniele Tonlorenzi
Carrara (MS)

Sig. Mara, quando un paziente riferisce un sapore o odore metallico, devono essere eseguiti degli accertamenti diagnostici per escludere o confermare un classico sospetto diagnostico.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)