Menu

Domanda di Corone

Risposte pubblicate: 7

Ho 73 anni e ho trascurato parecchio la mia dentatura

Scritto da vincenzo / Pubblicato il
Buongiorno, mi chiamo Vincenzo ho 73 anni, ho trascurato parecchio la mia dentatura. Ho l'arcata superiore con appena 5 denti (2 canini anteriore 2 sul lato destro incisivi e uno sulla sinistra canino i canini sono abbastanza consumati o scheggiati però con radici buone. All'arcata inferiore invece i denti mancanti sono 6 comunque uguale consumati i denti mancanti sono i molari posteriori. Recentemente ho fatto una panoramica e alcuni dentisti mi hanno proposto delle soluzioni diverse, uno mi ha proposto di fare diverse estrazioni per poi mettere delle protesi mobili superiore e inferiore. Comunque sono dubbioso su quale soluzione adottare. Vi allego panoramica della mia bocca per chiedere consiglio quale potrebbe essere la soluzione migliore per un impianto. In attesa Distinti saluti
Caro Signor Vincenzo, buongiorno. Ma non diciamo assurdità: non faccia estrarre niente: ha una Parodontite con difetti ossei verticali curabilissimi come emisetti, crateri, circumferenziali, architettura ossea inversa. Questo deve essere confermato da una Visita Clinica Parodontale e da Rx endorali complete, la panoramica non serve a questo scopo! In ogni caso la mia esperienza mi fa dire che si può fare moltissimo per riabilitare la sua bocca funzionalmente ed esteticamente. Forse l'unico Dente non recuperabile (ma è solo un sospetto diagnostico), essendoci un severo riassorbimento osseo non solo verticale ma anche orizzontale (dovuto anche alla senescenza ossea), è l'unico molare superiore Dx che ha; attenzione però perché i rapporti delle radici con il pavimento del seno sono abbastanza stretti e, anche se improbabile, è possibile avere come complicanza una perforazione del pavimento del seno stesso. Deve quindi estrarlo, se lo si dovesse estrarre, un Parodontologo che sappia fare anche la plastica del pavimento del Seno Mascellare che è una "sciocchezza" in mani capaci :) Ha bisogno di una Visita Parodontale che è costituita da due visite intervallate da una preparazione iniziale con Igiene Professionale della tasca, Curettage e Scaling e Root Planing per rimuovere il tessuto di granulazione dall'interno della tasca stessa che falsa la presa delle misurazioni della sua profondità, le Rx endorali complete, i modelli di studio e che nella seconda visita si riprendono le misure delle tasche che ora saranno quelle vere e dalla differenza tra le prime e le seconde si fa diagnosi sul tipo di Parodontite, sulla sua Aggressività, sulla sua attività e si emette una Prognosi e si pianifica una eventuale terapia! Ribadisco che la Parodontite, quale che essa fosse, se ci fosse, si può curare e si deve curare e lo ribadisco perché sento troppo spesso Colleghi che dicono che non è curabile, ma scherziamo veramente? No! E' "profonda e Reale ed inammissibile Ignoranza, di regola di chi riduce l'Odontoiatria intera, ormai,ad una serie di Avulsioni Dentarie (estrazioni) e sostituzione con impianti!(Non mi capisca male, io stesso faccio implantologia ma solo se Necessaria e solo come "Ultima spiaggia". Un accuratissimo e Colto Studio di Charles J. Goodacre e W. Patrick Naylor della Loma Linda University, in California ha concluso che, e riporto dall'articolo del Dr.Adelmo Calatroni, si hanno maggiori certezze nel promuovere, quando possibile, la conservazione del dente attraverso la terapia endo-parodontale: in questo caso il rapporto costo-efficacia è risultato cinque volte migliore rispetto all'estrazione seguita dal posizionamento di un impianto.Bibliografia: Goodacre CJ, Naylor WP. Single implant and crown versus fixed partial denture: A cost-benefit, patient-centred analysis. Eur J Oral Implantol. 2016;9(2):59-68.Le lascio un Poster di una Riabilitazione Orale Completa in un Caso Complesso di Parodontite Aggressiva dell'adulto con pochi Denti Residui! Mediti :) Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE
dr.g.petti-riabilitazione-completa-073-.jpg

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Gentile Signor Vincenzo, Le sue condizioni di salute generale sono buone? Se lo sono, lei può sicuramente prendere in considerazione gli impianti endossei piuttosto che le protesi rimovibili. Nell'arcata inferiore sicuramente le consiglio di conservare i suoi denti, forse con l'eccezione degli ultimi molari (denti del giudizio) che sono molto inclinati. L'incisivo che le manca può essere sostituito con un impianto ma anche con soluzioni protesiche tradizionali, considerando che lo spazio si è leggermente chiuso. Per i molari inferiori, meglio gli impianti. Per l'arcata superiore la cosa più giusta è un'arcata intera sorretta da impianti. I Denti residui potrebbero essere usati per un provvisorio fisso che in alcuni casi può essere utile se (per svariati motivi) si vuole fare un carico non immediato. Cordiali Saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Ernesto Bruschi
Frosinone (FR)

Buongiorno. Situazione complessa la sua; la protesi mobile e' la situazione piu' facile pero' puo' valutare anche la soluzione implantologica. E' complessa perche' ha avuto negli anni una perdita di dimensione verticale che condizionera' il futuro progetto protesico. Se mettera' gli impianti, il molare a destra andra' estratto perche' condizionerebbe non poco la scelta di una nuova occlusione ma se mette uno scheletrato lo puo' anche conservare con le dovute cure. Sicuramente una riabilitazione implantologica con rialzo del morso e corone su svariati denti presuppone un impegno economico rilevante e un operatore con molta esperienza
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

L'IDEA dell'impianto come soluzione magica colpisce la fantasia popolare, e lei partecipa di questa grande illusione. Rifare una dentatura su impianti non è come fare un impianto elettrico nuovo e a norma, oppure come cambiare le gomme alla macchina. Si ricordi bene, e lo tenga ben presente, che i dentisti più bravi sono quelli che fanno meno impianti. Alla sua splendida età di mezzo e per la sua bocca come appare in radiografia, la prima scelta sono le protesi mobili, che costano meno sia al suo portafoglio sia alla sua salute biologica. Si ricordi anche che esiste il lato oscuro della implantologia, che viene fuori sempre dopo avere pagato il prodotto presso le grandi catene commerciali. Si ricordi ancora che la salute non si mette all'asta. Per lei servono mani esperte e un cuore amorevole, e avrà grandissime soddisfazioni da un dentista che le resterà amico - vero amico - per la vita. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)

Gentile Sig. Vincenzo, la panoramica è l'esame meno indicato per dare un parere. Comunque eccetto uno, non vedo perché deve estrarre i denti restanti. Poi può riabilitare la sua bocca con impianti o protesi tradizionale, ma in ogni caso i suoi denti sono strategici. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Dipende da troppi fattori. Può fare tutto: fisso, mobile, parziali, completi, overdenture, Toronto, circolari, ponti, impianti. Dipende da lei (molto conta la disponibilità economica e ovviamente, in primis, le sue esigenze - aspetattive - desideri) e dagli studi presso cui si rivolge (quali disciplone seguono e praticano). I suoi elementi dentari residui non sono male, con eccezione forse degli ultimi molari, non li faccia possibilmente estrarre.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Sig. Vincenzo, oggi via internet si fa di tutto, probabilmente con questa OPT riesce ad ottenere anche dei vantaggiosi preventivi via WEB da odontoiatri stranieri e troverà nela sua cassetta della posta anche pubblicità di denti fissi in 48 ore. La realtà è diversa,qui stiamo parlando della sua salute e non l si deve giocare con un OPT postata in internet.Consultare più odontoiatri che le propongono visita gratuita con OPT e altri gadget le darà ancor più confusione otre a prendersi delle dannose radiazioni gratuite. Nel suo comune caso, basta un semplice odontoiatra sotto casa, che richiede la parcella della visita, che studi il suo caso per ottenere cure e riabilitazione protesica; poi si affidi tranquillamente senza interferire, lasciando a lui tutte le responsabilità della sua bocca, lei non è un medico e non deve prendersi queste responsabilità di cui se ne potrà pentire.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)