Menu

Domanda di Conservativa

Risposte pubblicate: 8

Il dente 27 si può salvare?

Scritto da Rossella / Pubblicato il
Buongiorno, Ho 33 anni e finalmente ho vinto la paura del dentista. Purtroppo la mia situazione è grave ma mi sto facendo seguire ho però un dubbio sul dente 27. Ha una carie ma non è completamente distrutto e non è dolente a meno che non ci mangio su qualcosa di molto duro che s'incastra all'interno. Non mi ha fatto ascessi o simili. Il mio dentista vuole per forza toglierlo insieme al 26 e al 24 (che so che vanno tolti) io speravo potesse tentare una cura per eventualmente coinvolgerlo in un ponte con il 25 in modo da non costringermi a fare impianti decisamente più costosi. Allego l'ortopanoramica per capire se davvero è perso o devo rivolgermi altrove. Grazie.
Il dente 27 si può salvare?
Cara Signora Rossella, con tanti problemi così a soli 33 anni, la sua, in linea di massima, non è bocca da impianti ma è bocca da curare! Se la diagnosi si basa su una OPT (panoramica), se non fosse stato fatto un sondaggio parodontale ed una valutazione gnatologica delle disclusioni canine, incisiva e in relazione centrica e se non fossero state valutate le tre curve di Compensazione Gnatologica: di Spee e di Wilson per il piano occlusale rispettivamente sagittale e frontale. La terza curva di Compensazione da valutare e quella di Monson che non è altro che una sfera immaginaria che serve per allineare le cuspidi dei denti posteriori con i margini incisali degli incisivi frontali e se non fossero state fatte prove termiche e tanto altro che costituisce quanto si deve fare in una Visita Odontoiatrica Completa e Seria, allora non ci sarebbe Diagnosi valida e quindi non ci sarebbe Prognosi e pianificazione Terapeutica Completa e Colta! Anche se la OPT non è la lastra idonea (occorrono Rx endorali mirate, le posso dire che ha una alterazione del profilo della festonatura ossea che fa sospettare la presenza di tasche parodontali da valutare attentamente e che i denti che ha, in linea di massima, si possono curare tutti, anche le radici probabilmente! Ma deve essere confermato da una visita clinica e semeiologica completa e di qualità che comprenda (se si trovassero tasche parodontali, anche analisi ematologiche standard e specifiche e una accuratissima Anamnesi Medica Locale e Generale volta anche a scoprire patologie Sistemiche come Diabete, disordini dismetabolici, ormonali ed immunologici! Le consiglio di farsi Visitare da un bravo Parodontologo Gnatologo e Riabilitatore Orale (protesista ed implantologo), insomma da un Professionista che racchiuda in sé tutte queste "doti" che poi sono normalissima routine ma di qualità e Cultura!Per farle capire le lascio un Poster di Denti veramente molto compromessi anche con osteolisi e curati ed in bocca dopo oltre 25-30 anni a dimostrazione che i denti si curano e non si estraggono. Cari saluti ed in bocca al Lupo!
CONTINUA A LEGGERE
dr-petti-gustavo-cagliari-fratture-denti-22.jpg

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Prima di ricostruirlo bisogna valutare la vitalità del dente. Se non fosse vitale bisognerà effettuare una cura canalare.

Scritto da Dott. Mauro Mazzocco
Roma (RM)

Gentile signora, il problema non è SOLO il 27; il problema sono TUTTI i denti che mancano, il problema è il suo APPARATO ORALE che è uno solo, e non tanti denti scollegati fra loro.
Nessun dentista serio e competente la prenderebbe in cura rimettendo solo i denti in altro a sinistra.
Ma sicuramente trova chi fa quello che vuole lei, magari in una impersonale "clinica": ma stia sicura che non pensano alla SUA salute, ma solo al LORO conto in banca.
Gli impianti penso che siano inevitabili, ma la convinzione che siano più cari del ponte è falsa. Spesso costituiscono un risparmio. Ci rifletta.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)

Perche' va da un dentista di cui non si fida? L' odontoiatria è una attività commerciale i dentisti non sono più laureati in medicina... noi possiamo dirle che prima di estrarre dei denti bisogna valutarne la situazione patologica, cioè diagnosi poi si cerca di eseguire la cura necessaria, cioè terapia ma non per messaggi ma con una visita cioè un esame obbiettivo altrimenti riduciamo tutto a un artigianato commerciale

Scritto da Dott. Luigi Malavasi
Castiglione delle Stiviere (MN)

Bocca molto complessa e problematica, da valutare globalmente, con in primo luogo una accurata visita parodontale come suggerito dal dott.Petti, in particolar modo dedicandosi all'arcata superiore. Concentrarsi soltanto sul 27 non ha alcun senso (poi che il recupero si possa tentare è da definirsi con una rx endorale ed una visita clinica specifica, ma nulla è escluso a priori, importante valutare la prognosi).

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Sig. Rossella, questa domanda la deve porre al suo odontoiatra, che valutando il suo cavo orale in modo globale le darà una corretta risposta. Chiedere se un dente è salvabile, presentando una RX non indicata, non può ricevere una seria risposta.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Cara Rossella. Meno male che ha superato un po' le ansie.. Ora c'è da recuperare, e non poco. La sequenza logica normalmente deve essere questa: per prime le estrazioni (fatta l'igiene). Se ci sono aspetti estetici, sopperire alle estrazioni con protesi provvisorie. Poi procedere a curare tutte le carie e fare le devitalizzazioni necessarie o i ritrattamenti, allo scopo di curare e recuperare tutti i denti recuperabili. Infine si penserà a rimpiazzare tutti gli elementi mancanti, con protesi su impianti o ponti e capsulare quelli devitalizzati. Il 27, ma anche il 26 potrebbero probabilmente essere recuperati, ma non si può dire senza una visita e senza altre rx 3per4. Questa è l'unica maniera, condotta con i criteri che le dice il dr. Petti, per recuperare la salute orale. Sono tutti passaggi più o meno nella sequenza descritta che non possono essere saltati. Altrimenti il decadimento continuerà, se si cercheranno soluzioni parziali, e si andrà verso la perdita di altri elementi ancora. E tutto diventerà piu difficile costoso doloroso e dall'esito più incerto di ora...
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Concordo con i colleghi nel concetto che deve porre attenzione a diversi problemi, dalla solo opt non si può con certezza sostenere che il 27 sia recuperabile,si affidi ad un serio professionista e si fidi di lui

Scritto da Dott. Isidoro Russo
Andria (BT)