Menu

Domanda di chirurgia

Risposte pubblicate: 14

Anni fa mi è stato estratto un molare in quanto si evidenziava una grossa ciste

Scritto da antonio / Pubblicato il
Salve, cercherò di esprimermi al meglio in quanto non sono medico ma cercherò di far capire al meglio il mio problema. Anni fa mi è stato estratto un molare in quanto dopo radiografia si evidenziava una grossa ciste. Il problema a distanza di anni sembrava essere risolto, ma alcuni giorni fa in seguito ad una visita nella stessa sede si notava la gengiva annerita, dopo radiografia si nota una macchia piccola quanto una lenticchia dalle forme irregolari, il dentista non ha saputo spiegarmi di preciso cosa fosse e mi ha consigliato una visita presso il policlinico di Napoli. Secondo voi cosa potrebbe essere? è il caso di preoccuparmi? GRAZIE
Gentile Antonio, pur volendo dare una risposta per rassenerarti non mi è possibile in quanto occorre una valutazione del caso clinico. Stai sereno e attendi l'appuntamento per la visita al Policlinico di Napoli. Facci sapere. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)

Non è il caso di allarmarsi, ma neanche di trascurare la cosa. Dalla descrizione potrebbe trattarsi di diverse problematiche, da alcune banali fino ad altre di importanza vitale. Domani è l'oral cancer day, e in molte piazze italiane di eseguono visite gratuite per intercettare problematiche di rilievo, provi a controllare il sito dell'ANDI (www.andi.it) o a contattare la sezione ANDI della sua provincia. Se riuscisse a farsi visitare dai professionisti aderenti al progetto sicuramente avrà modo di accertare se la sua problematica va ulteriormente indagata o se stare tranquillo.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)

Caro Signor Antonio, faccia la visita suggerita ma stia tranquillo, può essere un banale residuo della cisti che non è stata tolta bene ma può essere altro, quindi non trascuri, soprattutto per l'aspetto irregolare dei contorni. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Gentile Antonio, se le dimensioni sono quelle di una lenticchia evidentemente si tratta di un moderato o lievissimo problema ,non credo sia il caso di allarmarsi troppo. Impossibile dirle di più senza esame oggettivo ma le consiglio di tranquillizzarsi ed attendere con calma la visita presso il reparto specializzato. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Il consiglio di una visita specialistica è ottimo, visto che, in caso di dubbio diagnostico per problematiche simili alla sua, anch'io invio sempre il paziente alla Clinica Odontoiatrica di zona (il 99% delle volte si tratta di lesioni benigne etc. etc., ma la prudenza non è mai troppa no?!). Sicuramente la pregressa storia clinica di asportazione della cisti, potrebbe far pensare ad un residuo della cisti stessa (come ha sottolineato il dott. Petti, la forma irregolare però non è tipicamente cistica)!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Le macchie della cavità orale devono essere sempre visitate da occhi esperti e allenati. Solo così si può avere la certezza della diagnosi. Bene, anzi benissimo ha fatto il collega ad inviarla presso la struttura deputata allo scopo. Prima avrà la visita, e prima avrà il responso che cerca. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)

Gentile Antonio, esegua la visita che le hanno consigliato, mi sembra la scelta più saggia da fare e stia tranquillo. Cordialmente Dott. D, Cianci.

Scritto da Dott. Dario Cianci
Milano (MI)

Difficile dirlo anche se potrebbe essere una pigmentazione da amalgama una visita specialistica sarà derimente, cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Treviso (TV)

Sig. Antonio, il consiglio del suo odontoiatra è ottimo.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Caro Sig. Antonio, senza aver visto la radiografia non è facile fare una diagnosi. Comunque sappia che come esito di guarigione dopo l'asportazione di una cisti (tra l'altro il dente poteva essere curato e la cisti sarebbe guarita con una corretta terapia endodontica) si può avere quella che in letteratura viene chiamata "cicatrice apicale". Se la cisti era veramente di grosse dimensioni, al centro della zona di guarigione ci può essere del tessuto connettivo fibroso denso che è radiotrasparente e quindi in radiografia dà un'immagine a limiti sfumati, a volte a raggiera. Per sua tranquillità, si faccia vedere al Policlinico e poi ci tenga informati circa la loro diagnosi. Se è quello che dico non c'è da farci assolutamente niente e lei può dormire tra dieci guanciali!!! Cari saluti. Dr. Arnaldo Castellucci
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Arnaldo Castellucci
Firenze (FI)

Caro Antonio come facciamo a dirlo senza fare una biopsia.... sicuramente a Napoli il prof Mignogna saprà darle delucidazioni.... comunque come dice il saggio prof Castellucci il cui collaboratore Luigi Scagnoli è stato mio professore di endodonzia le cisti guariscono con una adeguata terapia endodontica, distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)

Gentile signor Antonio, non è facile darle un consiglio utile specie senza avere neppure il supporto della radiografia. Quindi senza allarmarsi segua il consiglio di farsi visitare in un centro ospedaliero. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)

Gentile sig. Antonio, quando si invia un paziente in reparto si chiede sempre un consulto in patologia orale. Sarebbe bene vedere almeno la radiogradia, oltre al fatto che è necessaria la visita e se possibile anche l'OPT precedente, al momento della asportazione della grossa cisti, cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)

Caro Antonio, fortunatamente lei vive a poca distanza da centri di eccellenza quali i due policlinici universitari oltre all'ospedale Cardarelli, dove lavorano validi colleghi esperti in patologia orale, senza aggiungere altro a ciò che hanno detto i colleghi, le ricordo solo che le lesioni maligne non danno molto tempo e si evolvono rapidamente specialmente nel distretto orale e maxillo facciale, per cui al 99 % si tratta di un qualcosa di residuale alla storia clinica pregressa....ma anche io mi unisco ai colleghi e la invito a farsi controllare perché la prudenza non è mai troppa. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Francesco Baldinucci
Napoli (NA)