Denti e bellezza, sbiancamento dentale

Tutti i contenuti per categoria
tutti gli articoli

articoli

I trattamenti di sbiancamento dentale venduti in rete: cure o fregature?

Gli odontoiatri vi spiegano perchè i procedimenti di sbiancamento dentale, commercializzati attraverso internet, potrebbero rivelarsi una delusione.

 I trattamenti di sbiancamento dentale venduti in rete: cure o fregature? A cura del Dott. Diego Ruffoni 27-04-2011
I procedimenti di sbiancamento dentale, commercializzati attraverso internet, potrebbero rivelarsi una delusione per svariati motivi; molte persone acquistano trattamenti sbiancanti con forti sconti attraverso la rete, senza una visita preventiva, cioè senza una corretta diagnosi del tipo di discromia. Quello che apparentemente sembra essere un ottimo affare potrebbe invece diventare una spiacevole esperienza negativa.

Il termine col quale si definisce lo sbiancamento dei denti, all’inglese: “bleaching”,  nella lingua italiana non trova corrispondenza; gli odontoiatri e gli igienisti dentali, esperti della materia, definiscono il termine anglosassone come correzione delle discromie dentarie.

In letteratura sono citati molteplici tipi di discromie dentarie ed esistono delle importanti classificazioni basate sull’origine di esse, che permettono di definirle - di volta in volta - come  intrinseche, estrinseche o genetiche.

Ogni tipo di discromia ha quindi caratteristiche diverse, per cui deve essere diversamente trattata; non è possibile ridurre a un unico protocollo, con identici materiali e metodi, il trattamento di tutte le discromie.

La diagnosi del tipo di discromia, a cura del medico odontoiatra, è importantissima perché è la base di partenza del trattamento che permetterà la cura di un’importantissima parte del nostro corpo, che deve essere mantenuta in salute senza pericolo di danni o insuccessi.

Quindi, solo dopo un’accurata diagnosi, sulla base dei dati anamnestici, seguita da accertamenti diagnostici e da rilievi clinici, è possibile correggere alcune discromie dentali.

Le dentature che sono sottoposte ai soli perossidi per il trattamento delle discromie devono essere selezionate, non devono presentare gengiviti o malattia parodontale; anche la presenza di carie e tartaro non consente il tanto acclamato bleaching perché indica una scorretta igiene domiciliare che sicuramente inficerà nel breve o medio termine i risultati. Tutti questi...
leggi tutto
tutti i casi clinici

casi clinici

Sbiancamento e faccette in composito

Prima: Sorriso caratterizzato dalla presenza di denti gialli (discromia da caffè) con particolare inscurimento a livello dei canini; si notino, inoltre, gli incisivi centrali irregolari nella
A cura del Dott. Simone Deliperi

tutti i video

video

Lo sbiancamento dei denti: in cosa consiste

Una spiegazione in studio del trattamento di sbiancamento dei denti.
A cura della Dott.ssa Antonella Udeschini

Domande

Ho un dente annerito

Buongiorno, il mio quesito riguarda lo sbiancamento interno; Ho 27 anni e circa 15 anni fa ho subito la devitalizzazione dell'incisivo centrale superiore, un paio di anni fa(...) 09-11-2016 Risposte (9)

Esistono altri metodi di sbiancamento meno invasivi?

Buonasera. Sono a richiedere una informazione. Ho provato dal mio dentista a fare uno sbiancamento dato il mio colore dei denti un po' tendente al(...) 01-07-2016 Risposte (6)

Lo sbiancamento dei denti è dannoso?

Salve, volevo una delucidazione sullo sbiancamento dei denti. Sinceramente, ad oggi, informandomi in rete e leggendo i pareri di vari dentisti, non ho ancora ben(...) 27-04-2016 Risposte (8)

Rimarrò con un dente di due colori?

Salve. Verso la fine del mese effettuerò lo sbiancamento dei denti. Il dubbio che mi ponevo però è che avendo un incisivo centrale superiore ricostruito a metà(...) 19-04-2016 Risposte (5)

Ho intenzione di effettuare lo sbiancamento di singoli denti

Salve. Ho intenzione di effettuare lo sbiancamento di singoli denti (solo quelli visibili, diciamo nel mio caso fino al primo premolare),(...) 10-04-2016 Risposte (4)

esiste un altro modo per sbiancare il Maryland senza doverlo togliere?

Buongiorno, ho 43 anni e da circa 25 ho un ponte Maryland al posto dei due incisivi inferiori centrali in quanto una volta caduti(...) 05-12-2015 Risposte (3)

Esiste qualche cura sbiancante da applicare direttamente sui denti?

Salve a tutti, sono un ragazzo di 18 anni e volevo togliermi qualche dubbio. Purtroppo il colore dei miei denti con il tempo(...) 11-09-2014 Risposte (6)

Nel 2005 ho rotto a metà l'incisivo centrale superiore destro

Buon giorno a tutti! Sono una ragazza di 20anni e nel 2005 cadendo dal letto ho rotto a metà l'incisivo centrale superiore(...) 29-06-2014 Risposte (10)

Recessione gengivale. Posso fare lo sbiancamento con ossigeno?

Buongiorno, volevo cortesemente chiedervi se avendo una recessione gengivale nell'arcata superiore (tanto che è a forma di V(...) 11-06-2014 Risposte (5)

E' possibile fare uno sbiancamento dei denti con perossido di carbamide?

Salve, da pochi mesi mi hanno tolto l'apparecchio fisso e mi hanno messo un filo interno attaccato agli incisivi inferiori(...) 01-04-2014 Risposte (5)