Menu

Domanda di Protesi

Risposte pubblicate: 21

Ho 19 anni e devo fare un ponte dentale

Scritto da Rosy / Pubblicato il
Buonasera a tutti, sono una ragazza di 19 anni e devo fare un ponte dentale. Vi spiego il mio problema: non mi è nato proprio un incisivo laterale e all'inizio avevo optato per l'impianto, ma il mio dentista notando le radiografie mi ha consigliato il ponte. Mi ha consigliato un ponte a 4 denti sui 4 incisivi anteriori, due centrali e i due laterali. Mi ha suggerito di fare un ponte a 4 denti anche perchè ho un incisivo laterale al lato opposto da ricostruire. Io sono un pò preoccupata per il ponte:avendo 19 anni, ho paura del lavoro estetico che possa farmi il dentista ed ho paura che non siano abbastanza resistenti o che mi possano dare fastidio. Inoltre mi ha detto che esiste il ponte sia in ceramica sia in zirconio. Confido in voi, sono molto insicura su cosa fare. Grazie mille,cordiali saluti.
Le sue preoccupazioni sono le mie, alla sua età se possibili e se vi sono le condizioni meglio l'implantologia e la ricostruzione estetica dell'incisivo controlaterale, senta un parere da un esperto implantologo, anche se la quantità-qualità ossea non fosse l'ideale, come normalmente si ha nelle agenesie, purtroppo, può essere migliorata con tecniche adeguate non prenda decisioni frettolose. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Treviso (TV)

Gentile Rosy, mettere 4 corone per un solo dente mi sembra sinceramente un po' troppo pur non conoscendo il suo caso ma considerando la giovanissima età. Se l'osso è scarso c'è molto spesso la possibilità di rigenerarlo con interventi che un buon parodontologo può eseguire. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Cara Signora Rosy, se il suo Dentista ha valutato così, evidentemente ha fatto una diagnosi preprotesica e preimplantologica che lo hanno portato a questa soluzione terapeutica. DEVE avere più fiducia nel suo Dentista e nonandare a cercare risposte altrove e da chi non la conosce neanche e non vede la sua situazione clinica reale, come noi! Per l'estetica non ci sono assolutamente problemi coi materiali e le tecnologie di oggi! Per la resistenza e la durata neanche! Non vedo proprio dove stia il problema! Faccia "un mea culpa", chiedendo dentyro di se scusa al suo Dentista e non "spezzi" la reciproca fiducia e stma che è fondamenmtale tra Medico e Paziente!Legga nel mio profilo:"Le protesi dentali fisse

Excursus su i vari tipi di protesi fisse. Consigli e suggerimenti per i pazienti". Le sarà molto utile per capire tante cose!

Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE
Rosy030611.jpg

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Gentile paziente, vista la sua età, nonostante l'agenesia di un laterale, mi sembra un pò eccessivo protesizzare i 4 elementi anteriori. Le consiglio di effettuare una TC Cone beam 3d, questo esame radiologico di ultima generazione, le darà informazioni dettagliate sulla situazione ossea residua nella zona del laterale, sulla quantità che densità ossea presente, il tutto lo faccia esaminare da un'implantologo. Cordiali saluti Dr. Tommaso Giancane

Scritto da Dott. Tommaso Giancane
Noci (BA)

Secondo un vecchio detto "la miglior capsula che possiamo fare, è quella che non facciamo" in pratica lasci(se possibile) i suoi denti come stanno soprattutto se sani e metta (se possibile) un impianto lì dove manca il dente. Questo è quello che farei, come prima scelta nella mia bocca!!

Scritto da Dott. Ciriaco Francesco Tufarelli
Foggia (FG)

Gentile Rosy, le sue preoccupazioni sono condivisibili, in effetti pur non avendo un'idea precisa del suo caso, considerando l'eta', quattro corone sembrano troppe. Presumo, però, che la valutazione fatta dal collega abbia tenuto in debita considerazione la sua eta' e tutte le possibili soluzioni e se ha optato per la soluzione propostale avra' le sue ottime ragioni. Si fidi del suo dentista. Cordialmente.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Effettivamente un ponte di 4 elementi per, di fatto sostituirne uno soltanto (il laterale mancante) sembra molto, ma senza poter vedere radiografie e fotografie della sua situazione clinica. è impossibile dire se si tratta di una soluzione azzardata o corretta... L'implantologia, per un singolo incisivo laterale mancante, sarebbe la scelta ideale (e magari una capsula o una faccetta estetica sul laterale opposto), ma, ripeto, senza radiografie e senza forografie.. Per quanto riguarda la durata e la resistenza dei materiali (cermaica e zirconio) non si preoccupi, sono materiali di ottima qualità!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Conoscendo il caso solo attraverso una descrizione via web mi verrebbe di dirle di cercare chi può garantirle una soluzione diversa da quella prospettata...sempre che sia attuabile e che faccia al caso suo...

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)

Cara Rosy, l'agenesia di un incisivo laterale non è una condizione rara, anche se talvolta l'elemento dentario non è mancante ma potrebbe essere ritenuto. Una semplice ortopantomografia può chiarire il dubbio. Vista la sua giovane età, concordo con lei per aver preferito l'impianto, ma tale soluzione è optabile solo se ci sono particolari condizioni anatomiche e cliniche. Nel primo caso, anche se non ci fossero, esistono delle tecniche adeguate affinchè l'impianto possa essere comunque inserito. Mentre nel secondo caso c'è da valutare una serie di esami ematici, in seguito ai quali si considera la giusta strategia riabilitativa. Per quanto riguarda l'estetica dell'incisivo controlaterale, anche li è possibile applicare una tecnica riabilitativa altamente estetica come faccette in ceramica e nel contempo molto più conservativa della corona. In fine per risponde all'ultimo quesito, le dico che non esistono ponti in ceramica e ponti interamente in ossido di zirconio. Esistono ponti o in zirconia o rivestiti di ceramica e ponti in metallo (aureo e non) rivestiti sempre di ceramica. La differenza è che nel primo la sotto struttura è bianca e quindi molto estetica (ideale per le riabilitazioni dei frontali e non solo), mentre la seconda no. Resto a sua disposizione per ulteriori chiarimenti. Distinti saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Filippo Ciampaglia
Quarto (NA)

Gentile Rosy, anche a me sembrano un pò troppi 4 denti  data la sua età. Io farei una ricostruzione estetica del laterale deteriorato, con faccette o decisamente con una corona. Non volendo ridurre e coprire i due incisivi, si potrebbe applicare il laterale mai nato col sistema CBW che il suo dentista conoscerà sicuramente e che non ha bisogno di corone.

Scritto da Dott.ssa Emma Castagnari
Torino (TO)

Concordo con i colleghi, nella mia bocca farei mettere un impianto. Un'alternativa possibile è quella di chiudere lo spazio con l'ortodonzia e fare una odontoplastica del canino, cioè farlo assomigliare ad un laterale . Questa opzione però ha bisogno di essere valutata nel suo complesso (occlusione, forma dell'arcata ecc)e si sceglie maggiormente nei casi di agenesia di entrambi i laterali. sicuramente però no le 4 corone!!

Scritto da Dott.ssa Maria Giacinta Ferrulli
Altamura (BA)

Gentile Rosi, le sconsiglio l'esecuzione del ponte con 4 incisivi, è meglio fare l'impianto in titanio ed eventualmente se l'osso residuo non è sufficiente bisogna fare un innesto osseo.

Scritto da Dott. Antonino Ruggirello
Palermo (PA)

Nel nostro linguaggio questo si chiama "overtreatment", cioè trattamento eccessivo, troppo invasivo. Se a me stesso mancasse un incisivo laterale non lascerei mai che un dentista mi facesse un lavoro come quello che le è stato proposto; piuttosto andrei da un implantologo di fama per far si che mi possa inserire un impianto con l'eventuale rigenerazione ossea necessaria. Per fare un ponte c'è sempre tempo! Saluti

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Prima di esprimere delle valutazioni, sarebbe necessario un esame clinico o, quanto meno, l'osservazione di esami radiografici e fotografici. Comunque in linea di massima la soluzione terapeutica proposta mi sembra, francamente, eccessiva nella misura in cui prevede la protesizzazione di 3 elementi dentari pilastro. Penso che la soluzione migliore sia l'inserimento di un impianto nella sede dell'agenesia (preceduto, se occorre, da tecniche rigenerative ossee ) e la ricostruzione in composito ovvero con una faccetta in ceramica dell'altro incisivo laterale. Circa la sottostruttura in cui realizzare il ponte le consiglierei una lega nobile considerata la presenza di un dente in estensione che potrebbe determinare, nel tempo, problemi meccanici ad una riabilitazione in zirconia_ceramica. Cordialmente: Prof.Dott.Russo Ciro Odontoiatra Specialista in Ortognatodonzia
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Ciro Russo
Frattamaggiore (NA)

Gentile Rosi, si potrebbe tentare una ricostruzione Maryland che sostituisca il dente mancante con due "alette" palatine, tanto per non toccare canino e incisivo laterale, e una corona in ceramica metal free per l'incisiva laterale da ricostruire, ammesso che sia così distrutto. Bisognerebbe visitarla e vedere le radiografie, in tutti i casi stia attenta nel mettere corone sugli incisivi centrali superiori, perché devono essere assolutamente naturali e ben integrate con il resto del sorriso, auguri
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)

Sono concorde con i colleghi che sconsigliano il coinvolgimento di tutto il gruppo anteriore. Se è possibile cerchi di optare per l'implantologia ed eventuale rigenerazione ossea. Anche se dovesse essere l'opzione più lenta. Sull'incisivo controlaterale se proprio non si può ricostruire eventualmente può optare per una faccetta o al massimo la singola corona. Non si faccia toccare i due incisivi centrali. Altra soluzione è eventualmente il ponte Maryland che però non è sempre è applicabile. Sarebbe un gran peccato toccare gli altri denti alla sua età!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Daniela Sardone
Mola di Bari (BA)

L'impianto è la soluzione d'elezione quando manca il laterale. L'osso se non c'è lo si 'crea', se possibile, ma comunque evitale le corone. Saluti

Scritto da Dott. Sandro Compagni
Latina (LT)

Sig. Rosy, non conosco il suo caso clinico e il parere del collega per esprimere opinioni, se questa proposta è stata fatta da un odontoiatra iscritto all'ordine dei medici, non deve avere dubbi perchè questo professionista è responsabile del suo operato, se non lo trova iscritto ci riscriva, perchè i suoi dubbi sarebbero fondati.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Cara Rosy, condivido gli interventi dei colleghi e le dico cosa ho scelto per la mia bocca: ho il canino inferiore incluso ed ho vissuto per oltre 40 anni col canino deciduo(di latte)che un anno fa ha finito la sua 'vita'. Non potendo fare impianto ho optato per un Maryland il cui vantaggio è risparmiare i denti adiacenti; estetica ottima, funzionalità eccellente cordialità

Scritto da Dott.ssa Elisabetta Farnararo
Fiesole (FI)

Per il suo caso io opterei per un impianto sul laterale ed una bella faccetta in ceramica sull'altro incisivo contro-laterale. In questo modo riuscirebbe a dare una bella estetica...perchè coinvolgere i 2 incisivi centrali se stanno bene?? Rifletta bene prima di farseli limare! Cordialmente...

Scritto da Dott. Vincenzo Zuccaro
Sannicandro di Bari (BA)

Gentilissima Rosy, Oggi ci sono tante tecniche che permettono la sostituzione del laterale mancante con l'implantologia!! Se non c'è osso si può ricostruire, se non c'e spazio lo si può creare con l'ortodonzia ma mi raccomando non si faccia toccare i denti naturali : questi una volta"limati" hanno perso un tessuto che non tornerà più, a 19 anni poi.... Saluti! Dott. Gianfranco Vuolo

Scritto da Dott. Gianfranco Vuolo
Salerno (SA)

Sullo stesso argomento

  • A chi rivolgersi?
    Ecco una serie di studi dentistici a cui chiedere informazioni sulle protesi fisse e mobili.