Menu

Domanda di Pedodonzia

Risposte pubblicate: 27

E' giusta questa teoria vista la giovane età?

Scritto da PIETRO / Pubblicato il
Buongiorno, alla mia bambina di 10 anni le manca il secondo incisivo. Il dentista consiglia di estrarre l'incisivo permanente dal lato opposto per avere una dentatura simmetrica. Cosa mi consigliate è giusta questa teoria, vista la giovane età? grazie
Gentile Sig. Pietro, estrarre un incisivo che ha un'elevata valenza estetica mi sembra molto discutibile. Bisognerebbe comunque avere più dati per poter essere più precisi. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Preg.mo sig. Pietro, la risposta alla sua domanda è molto complessa. La scelta di estrarre o meno il dente richiede un'attena valutazione delle caratteristiche della linea del sorriso, della simmetria del volto, del grado di scopertura delle gengive quando la bimba sorride. Infine ma non ultimo vi è la necessaria valutazione sulla dimensione dei canini che, a fine crescita dovrebbero poi essere trasformati in incisivi laterali per mantenere un'estetica del sorriso gradevole. Come vede da queste poche parole la scelta non può essere suggerita dalle informazioni che lei manda. Le suggerisco invece di farsi spiegare dal dentista in maniera molto precisa come intende correggere la forma dei canini e come pensa di gestire lo spazio di estrazione. A quel punto potrà consultare qualche altro specialista al quale dovrà fare le stesse domande per poter decidere quale sia la scelta più adatta al sorriso di sua figlia. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Salve, la risposta a questa domanda è molto difficile. Prima di prende una decisione di questo tipo sono necessarie valutazioni estetiche e radiografiche molto accurate. Io personalmente attraverso una documentazione fotografica normalmente valuto la tendenza di crescita del paziente di modo da poter garantire il miglior risultato estetico-funzionale per il suo caso... Mi viene da pensare comunque che difficilmente se dovessi togliere un dente toglierei un incisivo laterale. Rimango a disposizione per chiarimenti, cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Francesco Fusaro
Torino (TO)
AOSTA (AO)

Assolutamente no, valuterei la possibilità di mettere un mantenitore di spazio attendendo l'eruzione degli altri permanenti in relazione anche alla crescita scheletrica. Distinti saluti dott. Nardone Felice

Scritto da Dott. Felice Nardone
Monfalcone (GO)

La necessità di una estetica perfetta e simmetrica costringe a sacrificare l'altro incisivo laterale. Sarà comunque necessaria una cura ortodontica per portare gli altri denti a chiudere lo spazio ed una rimodellazione dei due incisivi per trasformarli in forma di incisivi laterali. Altra scelta possibile, ma più incerta nella prognosi, è quella di affrontare subito una cura ortodontica per spostare solo i denti della emiarcata dove manca l'incisivo laterale. Il mio consiglio è per la prima ipotesi , cioè quella consigliata dal suo dentista. Sarà bene prima consultare anche uno specialista ortodontista per affidarsi a lui per le cure ulteriori prof. Giuliano Falcolini, già docente ordinario di Pedodonzia presso l'Università di Sassari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Giuliano Falcolini
Roma (RM)

Ho i brividi. Gli incisivi hanno un ruolo fondamentale per il sorriso. Togliere denti poi appiattisce il profilo con aspetto vecchieggiante precoce già a quarant'anni. Secondo me è la scelta sbagliata tranne che questo dente sia compromesso da altri danni dentali, ma avendo 10 anni, credo sia impossibile. Cerchi un altro parere preferibilmente specialista. dr Orazio Bennici Specialista in Ortodonzia. saluti

Scritto da Dott. Orazio Maximilian Bennici
Catania (CT)

Sarò molto sintetico: è sbagliato quanto le è stato proposto. Chieda un parere a un altro dentista. Io a mia figlia non toglierei mai un dente permanente soprattutto un incisivo laterale. Ci sono altre alternative.

Scritto da Dott. Paolo Terrachini
Reggio Emilia (RE)

Gentmo Pietro, è difficile poter valutare, senza alcuna documentazione, il caso da lei prospettato. Prima di decidere occorre fare una valutazione molto attenta con uno specifico studio del caso. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Salve sig.Pietro, le dico che io personalmente per mia figlia eviterei l'estrazione del permanente omologo, ma dopo attente valutazioni estetiche e profilometriche mi indirizzerei verso un percorso terapeutico sicuramente più lungo e complesso ma che conserverebbe il permanente. Le consiglio di consultare qualche altro collega. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Giovanni Riccio
Quarto (NA)

Gent. Sig. Pietro non è possibile dare una risposta esauriente, in quanto è necessaria un'attente valutazione del caso, fotografie, radiografie, modelli di studio, valutazione della crescita ossea, linea del sorriso, ecc., come vede il caso è abbastanza complesso, inoltre non ha specificato se si tratta dell'arcata superiore o inferiore, personalmente ritengo abbastanza avventato un intervento di estrazione dell'incisivo controlaterale, soprattutto in relazione alla giovane età, credo che mettere un mantenitore di spazio ed attendere qualche anno per rivalutare il tutto sia la soluzione migliore. Cordialmente Dr. Paolo Formenti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Clinica dei dottori Molinari W. e Formenti P
Monza (MB)

Caro Signor Pietro, gli incisivi hanno una importanza fondamentale nella economia gnatologica ed estetica della bocca. Infatti fanno parte e costituiscono la cosiddetta guida incisiva che in protrusione fa discludere, ossia impedisce il contatto, tutti i denti posteriori! Rispondere alla sua domanda non è possibile via web ma ci andrei molto cauto ad estrarre per motivi di simmetria l'altro incisivo. Esistono altri modi per recuperare la simmetria, in linea di massima, ma, vede, La diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere. La Diagnosi Ortodontica e la progettazione terapeutica sono come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta che le può dire solo un Ortodontista dopo le visite suddette. Non posso quindi esprimere giudizi, senza vederla! Non solo non sarebbe corretto, ma non sarebbe professionale. Come vede non è tutto così semplice e matematico. Occorre l'intervento della mente, dell'intelligenza, della Cultura, dell'esperienza, in una parola delle capacità Cliniche Diagnostioco-terapeutiche del Dentista. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE
pietro220212.jpg

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Gent.Pietro, usualmente è consigliabile creare lo spazio dal lato dell' incisivo mancante con una cura ortodontica seguito dall' inserimento di un impianto una volta raggiunta la maggiore età. Questo consentirebbe di mantenere sia l'estetica che la corretta occlusione. Questa è la teoria, ma la pratica potrebbe essere diversa, sia per motivi economici sia per motivi di tempo da impiegare per raggiungere il risultato. Personalmente se si trattasse di mio figlio non estrarrei l' incisivo. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Salvatore Galatola
Santa Maria Capua Vetere (CE)

Estrarre l'incisivo laterale permanente sarebbe sensato solo se il collega avesse già deciso per un trattamento ortodontico con due estrazioni nell'arcata superiore, ma è una soluzione molto discutibile. Se è presente una grave 2° classe scheletrica, meglio cercare di stimolare la crescita mandibolare e sostituire in età adulta il dente mancante con un impianto. dott. Pierluigi Ciardelli, specialista in ortognatodonzia - Teramo

Scritto da Dott. Pierluigi Ciardelli
Teramo (TE)

Gentile Pietro, se manca l'incisivo laterale permanente è probabilissimo che quello deciduo sia ancora presente in arcata e se così fosse perchè non lasciarlo ed all'età di 18 anni inserire un impianto su cui mettere una corona protesica? Veda, non conoscendo nella sua realtà obiettiva il caso di sua figlia, ci sarebbe parecchio da discutere ma si tratta solo di discussioni e, pertanto, il consiglio più sincero che posso dargli è quello di consultare un altro Collega sì da valutare e da ponderare molto bene la decisione di estrarre l'incisivo controlaterale in quanto non vi è urgenza assoluta ed è una strada senza ritorno. Cordiali saluti e tanti auguri
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)

Il caso è di competenza ortodontica. Un ortodontista vero può dire quale è l'assetto ottimale finale. Cioè, incisivo laterale o no, quello che si deve perseguire a 10 anni è la perfezione occlusale, della forma delle arcate e del combaciamento dei denti. Cio' premesso, faccio una altra premessa: è ortodontista solo colui che effettua una diagnosi accurata (come deve fare ogni medico) e in questo campo si chiama cefalometria (legga i miei numerosi articoli in questo sito per sapere cosa è). Finite le due premesse, io credo sia una vera bestialità sacrificare un dente bello e sano, e mi unisco al coro dei miei colleghi scandalizzati. L'incisivo laterale mancante verrà poi sostituito con impianto o altra tecnica, e sarà bellissimo come quello vero. Purchè ora si verifichino le due premesse.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Gentile Pietro, la soluzione del collega mi pare del tutto assurda....togliere un dente permanente ad un bambino per cercare simmetria è veramente da matti!!!! e se poi i denti non escono? il discorso è prima di tutto valutare perche il dente non esce, secondo se cè un dente. il ritardo dell'eruzione del dente incisivo puo essere causata da molti motivi, a volte anche molto stupidi. Mi dia retta non faccia toccare la bimba e faccia fare un'altra valutazione da un altro specialista. Dott Giglio Andrea
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Giglio
Roma (RM)

Menomale che sua figlia non è nata senza un pollice, altrimenti rischiava di veder amputato il controlaterale. La proposta fattale dal "curante" mi pare degna di Amnesty International ! Curare un' agenesia con un' amputazione ....ma per carità , salvi la sua bambina da questa bestialità e cerchi un ortodontista degno del titolo di studio conferitogli , la sua città ne è piena . Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Biancamaria Castellucci
Firenze (FI)

Può essere che il dente laterale presente sia molto anormale (conoide molto stretto). Potrebbe essere l'unica possibilità che permetta in futuro, sui 18 anni di estrarlo per un impianto. Non si estraggono questi denti per amore di una presunta simmetria, che non è una caratteristica della nostra razza. Se vuole essere più preciso ci invii la foto del sorriso e la panoramica perchè si possa darle una risposta più completa. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)

Sig. Pietro, forse c'è stata qualche incomprensione, si faccia mettere tutto per iscritto e poi ci riscriva.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Assolutamente no! In sintesi ortodonzia per creare o mantenere lo spazio, mantenitore di spazio ed in età più matura implantologia Dell'elemento mancante! Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Elisabetta Antonelli
Roma (RM)

Egr. signor Pietro, vedo che lei risiede a Ciriè: perché non consultare il prof. Bracco di Torino, eminente ortodontista, titolare di cattedra....?

Scritto da Dott.ssa Emma Castagnari
Torino (TO)

Gentile paziente, per riassumere in modo efficace il mio pensiero Le faccio un esempio: se una persona nasce con una gamba più lunga e una più corta, per "bilanciare" i due arti che cosa fà? Accorcia la gamba sana?!? Mi sembra assurdo tutto ciò, e mi sembra ancora più assurdo che diversi colleghi che Le hanno già risposto abbiamo confermato tale trattamento o mostrato perplessità sulla corretta scelta terapeutica! Se vi è una agenesia dell'incisivo laterale ( e questo sembra essere il caso di Sua figlia) si fà un trattamento ortodotico atto a ripristinare gli spazi fisiologici del dente mancante (tenendo conto della Classe di Angle e via discorrendo) per poi procedere in età adulta all'inserimento di un impianto. Spero di essere stato chiaro. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Arturo Marasco
Napoli (NA)

Ammetto, forzatamente, che potrebbe essere una possibilità, ma preferirei che rimanesse tale. Riguardo al parere dei miei colleghi invece sono molto in linea con la Dott.ssa Castellucci. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)

Si tratta dell'incisivo laterale superiore o inferiore?

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Non faccia estrarre l'altro dente, la cosa migliore da fare dovrebbe essere quella di sostituire il dente mancante provvisoriamente, raggiunta più o meno la maggiore età magari farà una protesi provvisoria adesiva senza toccare i denti vicini e al più tardi al limite un impianto, la cosa migliore da fare al momento prima di fare altro è un consulto con un bravo ortodonzista, sicuramente saprà darle il consiglio migliore

Scritto da Dott. Bruno Pacilio
Pontecorvo (FR)

buongiorno, è difficile rispondere senza vedere la documentazione del caso, sapere in che classe dentale e scheletrica è la bimba,,ma comunque, non sono assolutamente d'accordo, non faccia estrarre il dente, anzi cambierei proprio dentista. Faccia mettere una piccola protesi provvisoria (es ponte maryland), per sostituire l'elemento mancante, ed evitare spostamenti degli altri denti, e dopo il compimento dei 18aa, un impianto. Cordiali saluti Cristina Cortis

Scritto da Prof. Cristina Cortis
Cagliari (CA)

Gentile sig.Pietro, a mio parere la soluzione migliore sarebbe quella di non estrarre il dente permanente e mantenere, o se manca recuperare, lo spazio per il dente mancante che in futuro potrà essere sostituito con una protesi.

Scritto da Dott. Salvatore Medaglia
Caserta (CE)