Menu

Domanda di Parodontologia

Risposte pubblicate: 2

Ho un problema di tasche gengivali

Scritto da marco / Pubblicato il
Salve, durante una recente seduta di pulizia del tartaro l'igienista mi ha detto che ho un problema di tasche gengivali che sono troppo profonde. Questo dopo aver misurato con uno strumento che misura i mm. quindi mi ha detto che dopo aver fatto valutare la situazione al dentista dovrei procedere con una pulizia del tartaro sotto le gengive. Non avevo mai sentito prima di questa problematica e quindi volevo sapere se è una procedura corretta e se questa situazione si vede anche dalla mia ortopanoramica (che allego insieme a qualche foto delle gengive)
Gentile Marco, purtroppo la panoramica è assolutamente inutile in questo ed in tanti altri casi. Col termine parodontite si raggruppa tutta una serie di patologie ognuna diversa dall'altra anche se accomunate dallo stesso termine) trattabili con TERAPIE DIVERSE a seconda del tipo e gravità del problema. E' ovviamente necessario effettuare una diagnosi corretta che si fa non con la panoramica ma con una visita accurata con sondaggio gengivale, test di vitalità e radiografia ENDORALE e non la panoramica. Una volta stabilito il tipo di problema si procede con la terapia che può andare da una semplice levigatura fino alla chirurgia ossea resettiva o rigenerativa. Pertanto le consiglio di farsi spiegare per bene il tipo di problema e come intende procedere con la terapia. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Caro Signor Marco, buongiorno. Le Rx corrette per valutare radiologicamente la conformazione dell'osso e quindi del parodonto profondo, sono una serie di Rx endorali fatte dal Dentista e non una OPT che non serve a questo scopo! Ciò precisato, sappia che la diagnosi di Parodontite, estrinsecantesi con la formazione di tasche parodontali, è clinica e Semeiologica. Lei ha bisogno di due visite intervallate da una preparazione iniziale con curettage e scaling e root planing e serie completa di Rx endorali, modelli di studio e tanto altro. Visite con sondaggio parodontale in sei punti di ogni dente di tutti i denti e tanto altro e seconda visita di rivalutazione con risondaggio delle tasche che ora indicheranno la reale profondità delle stesse perché è stato escisso il tessuto di granulazione presente che ne falsava la misura in prima seduta! Si completerebbe la visita con valutazioni Gnatologiche, disgnatiche. Solo così si arriva ad una Diagnosi e ad una pianificazione terapeutica.

Mi lasci dire che rimango perplesso dal fatto che non sia stato rimosso il tartaro sottogengiva, profondo, nella seduta di Igiene Orale. Non c'è alcun motivo di lasciarlo come è stato fatto! In ogni caso dalla OPt si nota in realtà, in particolare nei quadranti posteriori, una leggera disarmonia nella forma della festonatura ossea che farebbe sospettare una Parodontite, ma sembrerebbe di Stadio 1 e di Gravità 1.

Solo così si arriva ad una Diagnosi e ad una pianificazione terapeutica. Le lascio un Poster di miei interventi, dimostrativo ma non credo che le avrà bisogno di tanto. Le tasche , se minori di 6 mm (5-4) si curano non con la Chirurgia Parodontale invasiva ma con quella conservativa ossia Curettage e Scaling e Root Planing ripetuti e rivalutati! Ma sarebbe troppo lungo spiegare oltre.

CONTINUA A LEGGERE
g.petti-difettiossei-parod.1.jpg

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)