Menu

Domanda di Odontoiatria

Risposte pubblicate: 9

Non mi è stato rilasciato nessun tipo di documento che attestino le varie cure o i materiali usati

Scritto da Lorena / Pubblicato il
Salve. Vorrei chiedere un informazione. Ho fatto delle cure odontoiatriche presso uno studio di Roma, e a fine di queste cure non mi è stato rilasciato nessun tipo di documento che attestino le varie cure o i materiali usati. Ho soltanto le diverse fatture, il preventivo e il passaporto implantare. Vorrei capire se è l 'obbligo del dentista a rilasciare questi documenti, dato che io non ne sapevo nulla per quanto riguarda ciò, o è il mio obbligo di richiedere tutta la certificazione una volta finite le cure. Grazie mille
Il passaporto è la cosa più importante, perché la affranca dalla dipendenza dello studio che l'ha curata. Nel preventivo dovrebbe essere scritto con chiarezza il materiale della protesi. La fantasia è poca, perché le leghe preziose sono quasi scomparse, le leghe semi-preziose sono una via di mezzo come dice la stessa parola, poi c'è l'ossido di zirconio detto zirconia, che fu una felicissima invenzione: la base chiarissima diventa un sottofondo estetico, realizzando il requisito massimo per la felicità del popolino. Poi ci sono le materie plastiche che stanno togliendo il credito alle porcellane. Per pudore il dentista non usa la parola plastica, ma giri di parole complicate. Quale che sia il materiale, la cosa che conta è la precisione di lavorazione, che sarebbe il valore aggiunto. Nel nostro tempo, l'odontoiatria commerciale vende denti bianchissimi a chi è solo capace di firmare. Rateazione per dieci anni. Dopo 5 anni in media le protesi cadono e finiscono in un fazzoletto, il centro dentistico ha chiuso per fallimento e rimangono cinque anni di rate bancarie senza i denti. La gente feroce verso la classe dei dentisti non ha tutti i torti, e io stesso mi vergogno per la disistima generale. Cara Lorena, si faccia rilasciare copia della scheda clinica, perché la cartella clinica non è obbligatoria nel privato. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)

Piu che obbligo a rilasciare documenti il dentista deve preventivamente informarla sulla sua patologia e quale terapia adottare di cui lei deve informare il consenso ,nella fattura è scritto quello che le è stato fatto e va a garanzia per l'efficacia e perizia inoltre le è stato data una garanzia scritta per l'impianto endosseo stia tranquillo il suo dentista ha agito correttamente e niente altro deve fornirle io non modifico la risposta e vorrei sapere chi si permette di criticarla
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Luigi Malavasi
Castiglione delle Stiviere (MN)

Sig. Lorena, può richiedere quando vuole o quando ne ha necessità una copia della conformità delle protesi applicate, lasciarle nell'archivio dell'odontoiatra è un buon punto di riferimento, in alcuni casi abbiamo ritrovato la composizione dei materiali anche dopo 10 anni. In qualunque caso può circolare in tutti i paesi stranieri anche senza passaporto implantare!!

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Mi pare che il dentista le abbia già dato tutto quello che doveva. Sulle fatture dovrebbero essere già elencate tutte le cure che ha effettuato, i materiali non credo che le interessino più di tanto. Se necessita di qualche informazione più particolare, gliela chieda pure e sicuramente la potrà soddisfare.

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Cara Signora Lorena, buongiorno. Dal punto di vista Strettamente Giuridico, in ambito pubblico (art.2699 e Art. 2700 c.civile.), la cartella clinica e relativa documentazione sono considerati atti pubblici e quindi devono essere consegnati al paziente, se richiesta(art. 328 c.penale)!
In ambito "privato e Libero Professionale" la cartella clinica e relativa documentazione non sono un obbligo di legge, sempre dal punto di vista Giuridico, in quanto la raccolta di dati clinici non ha valore di atto pubblico.
Parlo di obblighi di Legge, poi Ogni Odontoiatra Libero Professionista si comporta come meglio crede,col Suo Paziente, ma, sia chiaro, Nessuno "Obbliga" Nessuno! In ogni caso questa non è la sede per queste domande! Ho risposto per dovere Professionale e di Rispetto per Lei "Gentile Paziente" :)Noi, almeno io, sono qui a "prestare" la mia Opera Intellettuale e Professionale per alleviare le sofferenze di Voi pazienti e non per rispondere a domande Legali o Medico -Legali. In ogni caso spero di cuore di poterle essere stato utile, gentilissima S ignora Lorena:) Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Buongiorno signora, in endodonzia si usano diversi materiali o anche tecniche per la preparazione canalare e chiusura, ma indipendentemente da ciò non c'è obbligo del dentista di rilasciarvi documentazione di materiali o tecniche.
Diverso è per gli impianti, che anche se non abbiamo l'obbligo di rilasciare certificazioni, è opportuno rilasciare il passaporto implantare perché se dovesse accadere un qualunque imprevisto al lavoro protesico sovrastante qualunque collega può intervenire contattando l'azienda ed eventualmente ordinando i materiali necessari per il ripristino della protesi.
Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Velio Giannetti
Terracina (LT)

Le hanno scritto correttamente i colleghi a riguardo. Nella cartella clinica viene comunque di prassi specificato il materiale delle protesi (fisse o mobili che siano) e anche i materiali utilizzati per terapie endodontiche e conservative, ma non nel dettaglio (nel senso della composizione dettagliata); se le serve per motivazioni sue personali, o ad esempio per valutare eventuali allergie a qualche componente, la può richiedere e le verrà fornita senza problemi.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Anche se non le è stato consegnato altro, quello che ha è sufficiente. Non sempre vengono consegnate specifiche sui materiali utilizzati.
Semmai può chiedere la certificazione fornita dal laboratorio odontotecnico delle protesi. Quella è nello studio a sua disposizione anche se non le è stata consegnata.
buona giornata

Scritto da Dott. Enrico Cauli
Roma (RM)

Gentile Sig. Lorena, se intende materiali per la conservativa, per l'endodonzia ecc. non vi è nessun obbligo. Se fa una richiesta esplicita penso le verranno detti. Lo stesso vale per la conformità della protesi che produce il laboratorio, deve farne richiesta. Per quanto riguarda la riabilitazione implantare è scritto nel passaporto. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)