Menu

Domanda di implantologia

Risposte pubblicate: 18

Da poco mi è stato estratto un impianto

Scritto da David / Pubblicato il
Salve sono un ragazzo di 30 anni e da poco mi e' stato estratto un impianto fatto da un altro dentista che dopo la quarta volta era riuscito a metterlo, solo che ho scoperto che l'impianto era poggiato sul nervo, cosa che a parere del dentista che me l'ha estratto per 2 mm non lo recideva. Detto questo , a distanza di quasi 2 settimane mi succede una cosa molto strana, stasera giocando a calcetto, tirando la palla, quindi facendo un movimento molto esplosivo con le gambe mi si va a tirare il nervo che attualmente mi fa male, mi spiego meglio, partendo a meta' della gola fino a sotto al mento sulla parte sinistra, mi si tira come una corda e rimango per una decina di secondi con la bocca storta, e mi rimane in tiro appunto per alcuni secondi, rilassandosi poi e tornando apposto...e' normale dopo l'estrazione, e' il trauma dell'operazione...il nervo e' infiammato? o devo temere il peggio? vi ringrazio molto sono un po preoccupato
Gentile David, un leggero indolenzimento della zona interessata da un intervento chirurgico può essere considerato normale. Il nervo cui lei accenna è sicuramente l'alveolare inferiore che è prettamente sensitivo pertanto lesioni parziali possono provocare alterazioni della sensibilità nella zona corrispondente e non sintomi tipo contrazione. Comunichi al chirurgo il suo problema sicuramente potrà fornire dettagliate delucidazioni in merito. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Caro David ti consiglio di ricorrere alla clinica universitaria, dove c'è un ottimo reparto di chirurgia (se vuoi ti do i riferimenti) e dopo aver verificato che non sei stato in mano ad abusivi senza laurea, cominciare a curarti in modo giusto.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

A parte il fatto che bisogna vedere che sintomi aveva prima, e cioè per quale motivo il nuovo dentista ha tolto un impianto, credo che interventi del genere possano anche lasciare qualche sintomatologia del genere. Tutto abbastanza "normale" se la situazione si risolve spontaneamente nel giro di un lasso di tempo ragionevolmente breve, altrimenti necessita di indagini appropriate e approfondite. Saggio anche non sottoporsi a sedute sportive significativamente stancanti nei dieci giorni successivi a qualsiasi intervento cruento in bocca. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)

Davis080211.JPG
Caro David, che dire se non "Roba da matti"! Non solo sembrerebbe che l'impianto da quanto dice sia stato messo più volte con tentativi maldestri, ma ora è stato estratto e se è vero che era a 2mm dal nervo non può aver causato niente al nervo. 2 mm a lei sembrano pochi ma in realtà sono molti e poi perchè è stato rimosso? Guardi che l'implantologia è cosa molto seria ed occorre professionalità e capacità per farla e ricordi che non tutte le bocche possono ricevere un impianto! Sappia anche che i disturbi che ha non possono essere dovuto a lesioni del nervo alveolare inferiore che è un nervo sensitivo e non motorio e che se lesionato dà parestesie alla metà del labbro corrispondente e del mento! Cerchi un vero implantologo e chieda un consulto con lui!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Ciao David, durante l'attività sportiva la pressione arteriosa aumenta. questo fenomeno normalissimo determina indolenzimento nelle aree in cui è in atto una riparazione tissutale.. cordialmente, Gianluigi Renda.

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Non capisco il motivo per cui è stato "rimosso" l'impianto...comunque se non ha sintomi, quando non pratica sport, vedo una risoluzione del quadro tra qualche tempo, in caso contrario torni dal suo dentista per ogni eventuale valutazione.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)

Gentile David, premesso che dedicarsi ad attività sportive particolarmente gravose dopo qualsiasi tipo di intervento, non facilita certamente la guarigione, un indolenzimento nella zona ove l'impianto è stato estratto è normale. Le consiglio comunque di farsi vedere da uno specialista in modo da tranquillizzarsi qualora il disturbo non dovesse passare. Cordiali saluti Dott. D. Cianci

Scritto da Dott. Dario Cianci
Milano (MI)

Secondo me se è uno strappo dovuto ad uno sforzo dovrebbe ricercare uno gnatologo. saluti

Scritto da Dott. Orazio Maximilian Bennici
Catania (CT)

Caro Davide, temo che mettere e tirare impianti a 2 mm dal nervo abbia in realtà causato un danno, è molto meglio evitare di fare qualsiasi manovra a carico della zona di inserzione. E' anche opportuno un dentalscan che tenda a posizionare un impianto in zona lontana dal luogo che hai descritto; infine, ti consiglio una procedura operativa in mani veramente esperte e in modo atraumatico. Auguri

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)

Salve David, non e' normale sottoporsi per la quarta volta ad intervento chirurgico sempre per lo stesso motivo e cioè quello di tentare l'installazione di un impianto. l'implantologia e' una scienza oggi certa e precisa e non necessita di tentativi, ma di una buona pianificazione di tipo sia chirurgico che pritesico. Si rivolga ad un professionista che per campare fa questo di mestiere. dott.antonio peloso specializzato in chirurgia e implantologia

Scritto da Dott. Antonio Peloso
Marsala (TP)

Signor Davide, la situazione non è molto chiara. Non si capisce perchè il suo impianto sia ststo tolto se lei non presentava alcuna sintomatologia. Come asserisce il Dr Petti 2 mm in bocca sono una enormità, per fare un paragone è come se lei si trovasse a 200m dal centro di una piazza e qualcuno affermasse che si trova esattamente al centro. Per quanto riguarda i suoi nuovi sintomi si faccia vedere da un maxillo facciale per vedere se i problemi non nascano da una maldestra estrazione dell'impianto. Saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Piero Puppo
Imperia (IM)

Caro David, la zona d'intervento rappresenta sempre per l'organismo una zona di minor resistenza e, pertanto, è possibile che il tuo fastidio sia da mettere in relazione all'attività sportiva intensa. Consulta il tuo dentista se il problema dovesse perdurare e limita i movimenti "esplosivi". Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)

Caro David, ma perchè le è stato estratto, l'impianto ( aveva qualche sintomo nella zona , o che cosa )?; a parte il fatto che inserire per 4 volte l'impianto ( e da quello che mi pare di aver capito dopo poco tempo tra un inserimento e l'altro ) è una persecuzione, non implantologia; può succedere che un osso possa non ricever l'impianto, ma a meno che non ci siano malattie metaboliche in atto e/o tumori o terapie radianti, o non si fumino 3/4 pacchetti di sigarette al giorno ecc. ecc., nei giovani che poi praticano sport , questo non dovrebbe succedere; può succedere invece se l'implantologo non ha usato tutte le cautele necessarie nell'implantologia ( es.: basso numero di giri del micromotore, raffreddamento continuo dell'osso con sol. fisiologica, asepsi ecc.ecc. ); poi dopo un eventuale rigetto, si aspetta almeno per 7-9 mesi affinchè l'osso si riformi ( per 2° intenzione ) in maniera da poter integrarsi con l'impianto; il blocco mandibolare, sembra dovuto più ad una artrosi della mandibola più che all'interessamento del nervo alveolare, che come Le hanno spiegato i Miei colleghi è solo sensitivo e non motorio; si faccia vedere da un gnatologo o da uno specialista in ortopedia facciale. Cordiali saluti. Dott. Leonardo Manfrin
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Leonardo Manfrin
Moglia (MN)

Si sentono cose strane.... i 2mm sono chilometri in bocca ; un impianto distante 2mm dall'alvelare inf . va benissimo. Io credo,a parte le 4 volte etc, che se uno "sente" tirarsi la bocca etc e poi la bocca si sposta veramente e' una questione motoria ; ci sono paralisi transitorie dl nervo facciale causate da freddo e stanchezza...e' piu' probabile questo che una lesione al trigemino che causa anestesia o dolore. saluti

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Gentile Signor David, indubbiamente la zona è stata maltrattata....quattro interventi per mettere un impianto e poi la rimozione certamente non è una cosa meravigliosa... Faccia valutare il caso da un Chirurgo il quale valuterà eventuali danni alle strutture nervose. Consiglio in questo momento di evitare attività fisica molto intensa. Giochi in panchina.... Buon pomeriggio

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Sig. David, domanda confusa che deve essere chiarita, perché i nervi non tirano, poi manca le indicazioni alla rimozione dell'impianto.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Caro David è sconsigliabile dopo una normale estrazione fare attività fisica figuriamoci dopo la rimozione di un impianto, sicuro c'è edema ed infiammazione che si andrà ad affievolire ma deve evitare gli sforzi che aumentano la pressione e quindi provocano maggiore dolore anche nella zona d'estrazione distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)

Caro David, il fatto che il suo dentista abbia deciso di rimuovere un impianto significa sicuramente che questo aveva dei problemi infiammatori perchè altrimenti ti assicuro che rimuovere un impianto osteointegrato non è così semplice, senza contare che sarebbe un 'assurdità. Rivolgiti al professionista che ti segue che valuterà la situazione magari completando l'analisi del sito implantare con un dentalscan vista la sintomatologia che tu riferisci. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Annalisa Ciriello
Vigonza (PD)