Menu

Domanda di Igiene e Prevenzione

Risposte pubblicate: 6

Mio figlio di 2 anni presenta delle macchie giallastre ai denti

Scritto da Marica / Pubblicato il
Buongiorno, mio figlio di 2 anni presenta delle macchie giallastre ai denti, premetto che non ha preso quasi per. niente il biberon, il ciuccio invece l'ha preso fino a circa l'età di 6 mesi, gli spazzolo i denti 2 volte al giorno, mattina e sera. Queste macchie sono apparse già da subito, appena spuntati i denti erano di colorazione più bianca, poi piano piano si sono ingiallite, la pediatra ha escluso i funghetti perché dice che sono tendenti al nero. Vorrei capire cosa potrebbe essere, appena avrò occasione di andare dal dentista lo farò visitare. Grazie Allego foto dei denti di come erano (circa all'età di 6-7 mesi) e di come sono diventati (ora ha 2 anni)
amelogenesi-imperfetta-da-dr.perrini-63.jpg
Cara Signora Marica, buongiorno. Vorrei dirle che non è niente e probabilmente non è niente ma, più avanti, le spiego! Porti suo figlio dal Dentista Pedodontista, così tra l'altro valuterà gli altri denti e la forma della bocca, del palato, la postura della lingua, il tipo di respirazione e la presenza di eventuali Disgnazie dento dentali o dento scheletriche. Non si vede bene da una foto bisogna valutare se scompaiono con l'igiene orale o no. Con la Visita clinica bisogna fare diagnosi differenziali con altre patologie come displasie dello smalto, alterazioni cromatiche per patologie batteriche, di miceti (funghi), fluorosi e tanto altro e la visita comporta tante cose e tante domande. Possono essere solo macchie sui denti. Tutto sta proprio qui. Macchie sui denti. Sono solo macchie causate da fattori estrinseci o intrinseci. Macchie da farmaci, in particolare tetracicline, fluoro in eccesso (fluorosi), e tante altre che compenetrano i prismi dello smalto, la sostanza amorfa interprismatica e si integrano nel suo interno alterandone il colore. Ci sono poi cause sistemiche Mediche generali. Detto questo focalizzerei l'attenzione su displasie e carie ma come posso dirlo con certezza via Web? Ma se vuole una diagnosi certa, escluse nel frattempo tutte le altre patologie, in particolare cariogene che sono presenti o come causa primaria o come causa secondaria sovrapposta alla Primaria, allora, purtroppo è solo istologica o microscopica, prelevando un frammentino di smalto e di dentina sottostante senza danno perché verrebbe fatto durante la terapia conservativa restaurativa in attesa di portare il bimbo all'età adulta di almeno 18-20 anni, confermando l'età scheletrica con una Rx della mano e del polso per visualizzare i nuclei di ossificazione, quando si sottoporrebbe il ragazzo, ormai adulta a terapia definitiva riabilitativa! Tra le tante patologie, infatti, esiste L'amelogenesi imperfetta che è una malattia autosomica dominante, ossia ereditaria e provoca una grave ipoplasia dello smalto. Le dico che esiste un tipo ipocalcifico, uno ipoplastico ed uno ipomaturativo e si forma durante lo stadio a Campana dello sviluppo del dente. Per la terapia locale esistono tanti presidi terapeutici di cui si può parlare solo dopo avere visitato il bimbo clinicamente ed aver valutato eventuali cause locali della malattia! Amelogenesi imperfetta è precisa e veritiera perché va differenziata da tante altre patologie molto più banali e dalle altre displasie in particolare. Non si rivolga al Pediatra ma al Dentista Pedodontista!!! Io devo rispondere in modo esaustivo. Magari non è niente! Ma lo si può dire solo dopo una Visita, tutto qui! D'altra parte Lei si è rivolta non ad un Dentista in carne ed ossa ma al Web ed io non posso dire di più e mi dispiace se le avessi messo ansia ma dovevo dirle "tutto"! Cari saluti e Le allego una foto di un esame al microscopio di un caso del Dr. Nicola Perrini, grande studioso di questa malformazione dello smalto per farle capire di più.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Sig.Marica, il bimbo dev'essere visitato da un odontoiatra e lei deve ricevere delle chiare istruzioni da un igienista dentale di come prevenire la carie. Spazzolare solo i denti 2 volte al giorno in modo non corretto purtroppo da queste queste situazioni.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Buongiorno signora, io mi occupo di pedodonzia, lavorando con bambini dai 2 anni in poi. Guardando le foto quelle macchie altro non sono che carie iniziali. Deve rivolgersi velocemente non tanto ad un dentista per adulti, che potrebbe sottovalutarle ma da un pedodontista, che sappia curarle rispettando i tempi ed i timori del bambino. I denti da latte hanno uno smalto molto più sottile rispetto al dente adulto. Questo può fare progredire una carie in modo molto veloce verso la polpa del dente, dandogli dolore e/ o ascessi. Ancora a tempo X porvi rimedio, ma occorre partire. Il collega che lo prenderà in carico gli insegnerà anche le metodiche di spazzola mento, che dovrete conoscere anche voi per aiutarlo. Rivedere l'alimentazione riducendo gli zuccheri, che sono anche nei succhi di frutta, varie bevande, merendine.per quanto riguarda la causa di solito queste carie diffuse ,e probabilmente saranno anche a livello dei molaretti, possono essere causate oltre che da predisposizione anche da un allattamento al seno a richiesta soprattutto notturno. Ciao fare una succhiatina con frequenza durante la notte quando c'è una produzione di saliva ridotta. É come se si facessero tanti piccoli pasti continui, questo mantiene il pi ossia l'acidità della bocca sempre a ssa, causando dissoluzione dello smalto. Spero di esserle stata d'aiuto 
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Francesca Romana Nardelli
Rignano sull'Arno (FI)

Sig.ra Marica Buongiorno
Mi occupo di pedodonzia e ovviamente una risposta certa alla sua domanda sarebbe possibile darla esclusivamente con una visita e quindi le consiglio di portare il bimbo da un collega pedodonzista quanto prima.Posso comunque darle delle informazioni al riguardo. Le macchie da presenza di miceti in genere hanno un altro aspetto e non compaiono in genere subito con l'eruzione dei denti. Potrebbe trattarsi di un'alterazione nella formazione dello smalto che si presenta con macchie bianco/giallastro.In particolare si parla di MIH nel caso in cui i denti colpiti siano gli incisivi ed i molari. In tal caso va stabilito un adeguato piano di prevenzione x evitare che subentrino carie essendo lo smalto più debole e l'unico trattamento viene fatto con ozonoterapia. L'altra ipotesi è che possa trattarsi di "carie da biberon" ovvero una carie che subentra precocemente sui denti frontali per contatto prolungato con sostanze zuccherate. Ora lei ha scritto che il bimbo ha usato poco in biberon..ma che vuol dire poco? Quando sono spuntati gli incisivi faceva ancora uso di biberon notturno con latte o tisane? Inoltre tenga presente che anche l'allattamento prolungato al seno crea lo stesso problema in quanto anche il latte materno contiene lattosio.
Spero di essere stata d'aiuto

Cordiali saluti

Dott.ssa Marina Fiocca
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Marina Fiocca
Cremella (LC)
Renate (MB)

Gentile signora. A me dalla foto sembrano carie iniziali. D'altronde è senz'altro la cosa più probabile: prima di pensare a cosa diverse, c'è da vedere se è la cosa più frequente e più comune, la carie. Le cause possono essere tante. La posizione, cioè il colletto dei denti frontali, fa pensare a carie da biberon o da allattamento prolungato. O , visto che il biberon è durato poco, da ciuccetto con sostanze zuccherine. Se sono come io temo carie, c'è da vedere bene anche sui denti posteriori se ce ne sono altre, anche molto iniziali. I denti frontali hanno un valore notevole ma relativo, perchè li cambia a sei anni circa, ma se ci sono nei molaretti, vanno curate perchè i denti posteriori hanno molto più valore visto che li cambia a dieci anni. La verifica va fatta perchè se sono carie, vuol dire che oltre l'eccesso di zuccheri (unica vera causa della carie) c'è evidentemente una predisposizione. Quanto alle possibilità di cura a questa età, vista l'esigenza di non spaventare il piccolo, ci sono le tecniche di odontoiatria pediatrica di cui scrivo molto in questo sito (se vuole può leggere gli articoletti relativi), ovvero sedazione con protossido e-o ozonoterapia. E se le serve posso tentare di reperire un collega adatto nella sua zona..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Gentile Sig.ra Marica, sembrerebbero carie, ma non si può fare diagnosi da una foto. Pertanto si rechi da un bravo pedodontista che visiterà il suo bambino e potrà fare diagnosi certa e fare le cure del caso. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)