Menu

Domanda di igiene e prevenzione

Risposte pubblicate: 9

Utilizzare acqua e sale al posto del colluttorio é corretto, o pericoloso?

Scritto da Tino / Pubblicato il
Buongiorno, sciogliere del sale (un cucchiaino) in un bicchiere d'acqua e utilizzare questa "acqua salata" al posto del colluttorio é corretto, o pericoloso? Da quando lo faccio l'alitosi é completamente scomparsa e, per di più, i mal di gola e i tonsilloliti sono quasi spariti! Ma non vorrei scoprire troppo tardi che gli sciacqui e gargarismi con l'acqua salata prima di dormire mi arrecheranno danni. Grazie!
Vecchio rimedio ma molto molto efficace, nessun danno e tanti benefici. Stia tranquillo, qui rientra la saggezza degli antichi che a tutt'ora su molte cose non è stata superata.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Gentile Tino, lei non specifica il motivo che la indotta ad utilizzare la soluzione di acqua e sale come colluttorio. Parla di una generica alitosi che potrebbe avere un momentaneo effetto positivo dall'uso che sta facendo ma bisognerebbe capire e risalire al motivo dell'alitosi che potrebbe avere varie cause come gengiviti o parodontiti serie oppure cause extraorali. La inviterei pertanto a consultare innanzitutto un buon dentista per eliminare eventualmente le cause orali del problema. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Il rimedio semplicissimo presso gli antichi, rimane valido oggi come fu allora. Sono contrari i farmacisti, e le menti contorte di modernità. Le ricordo solo che, sei lei soffre di ipertensione, l'ingestione accidentale può provocare una botta di ipertensione maligna, perché refrattaria anche alle dosi doppie di terapia d'urgenza. Facendo salva questa riserva, stia tranquillo e pensi che l'acqua del mare non marcisce mai, malgrado gli sforzi contrari di molti. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)

Caro Signor tino, buongiorno. Perfettamente d'accordo con i cari Colleghi Dottor Sbarbaro e Dottor Carpinteri: il sale funziona per un processo di osmosi che "richiama" liquidi e quindi demi infiammatori ed è anche "disinfettante! Sono però anche d'accordo col Caro Collega Dottor Savino che le consiglia di fare una Visita dal Dentista. Aggiungo che è doveroso fare una Diagnosi non solo delle patologie locali ma anche sistemiche. Il fatto che l'infiammazione sia diminuita insieme all'alitosi, indicherebbe la possibilità che abbia patologie Parodontali che si manifestano con tasche parodontali e quindi flogosi del Parodonto o patologie Stomatologiche o dei denti (carie, necrosi e malacie). L'alitosi è molto frequente e può essere dovuta a diverse patologie sia sistemiche che dell'apparato stomatognatico. è sufficiente la cosiddetta misurazione ORGANOLETTICA,che è soggettiva da parte del Medico (che la compara con un assistente che odora pure lui per "riprova",la si fa odorando l'alito del paziente a distanze diverse e sempre maggiori per stabilire la gravità dell'alitosi. Tra le malattie sistemiche sono in particolare quelle dell'intestino, apparato gastro enterico, fegato, dei seni paranasali e dei polmoni che danno Alitosi.nell'Organo Bocca risiede la maggior parte delle cause di Alitosi,dovuta a microbi produttori di gas, anaerobi, gram negativi che risiedono per lo più in Tasche Parodontali, in carie profonde, in canali di denti in necrosi, su "anfratti" della lingua specie se con alterazioni tipo lingua geografica, lingua nigra ed altre stomatiti o mucositi, è buona norma spazzolare oltre che denti e gengive anche il dorso della lingua con scovolini speciali che vendono in Farmacia,quindi le serve una buona Visita Odontoiatrica per ricerca di carie e necrosi endodontiche e stomatologica per stomatiti ed alterazioni del dorso della lingua. il gas prodotto da questi microbi contiene composti solforati e di putrefazione con liberazione di solfato di idrogeno e metilmercaptano che sono la causa del cattivo odore da ovunque provenga, si ricordi quindi che l'alitosi è un SINTOMO e per eliminarla bisogna eliminare la causa,quindi fare una diagnosi.. Cari saluti e tantissimi sinceri auguri :)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Gent.le sig. Tino utilizzo e consiglio il rimedio da lei citato da oltre 10 anno e tutti i miei pazienti trovano sollievo e beneficio nel giro di pochi giorni..quindi.. tragga lei stesso le conclusioni e non tema effetti collaterali.

Scritto da Dott. Franco Tarello
Torino (TO)

Mi associo all'opinione dei Colleghi precedenti: acqua e sale è un ottimo rimedio. Se lo utilizza quotidianamente, abbia cura di usare una soluzione abbastanza diluita e mai satura di sale, perché caustica per la mucosa orale, oltre che sgradevole al gusto. Una soluzione di bicarbonato di sodio con acqua (anche ingeribile) potrebbe essere un rimedio più tranquillo, se usato con grande frequenza. Acqua e sale è ottima in casi di flogosi orale, di infezioni della bocca e come colluttorio dopo estrazioni dentarie. Un famoso colluttorio salino, consigliato anche dai farmacisti è Aqua Emoform. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)

Gentile Sig. Tino, acqua e sale funziona benissimo, però perché deve farne uso? Quello che voglio dire è che deve capire il problema dell'alitosi e non limitarsi a coprirlo. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Sig.Tino Buonasera.
Mi associo a quanto detto dagli altri colleghi. Usare una soluzione Salina non causa danni e per effetto osmotico aiuta a decongestionare le mucose. E' fondamentale però fare una visita odontoiatrica per escludere la presenza di problemi parodontali. La presenza di tasche ad esempio causa alitosi per la presenza dei gas prodotti dai batteri anaerobi gram negativi.
Cordiali saluti.

Scritto da Dott.ssa Marina Fiocca
Cremella (LC)
Renate (MB)

Sig. Tino, va bene ma utilizzi il dosaggio citato.............................................................................................................................................

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)