Domanda di Gnatologia

Risposte pubblicate: 7

Sto accusando un po' di dolori temporomandibolari

Scritto da Giuseppe / Pubblicato il
Salve dottori. Sto accusando un po' di dolori temporomandibolari e volevo chiedere dei pareri, purtroppo ora non ho la possibilità di andare in uno studio dentistico per motivi strettamente economici dovrei farcela a settembre. Trovo la mia dentatura abbastanza strana e sembra che il mio profilo (forse per mandibola pocosviluppata dato che vedo questo allo specchio) sia poco deciso. E i miei denti chiudono in una maniera piuttosto strana. Allego delle foto per rendere meglio l'idea. So che ovviamente non potete diagnosticarmi chissà cosa, ma vorrei soltanto un piccolo parere ad impatto poi quando potrò andrò sicuramente in uno studio medico. Vi ringrazio in anticipo per le risposte. Cordiali saluti.
"Un po' di dolori temporomandibolari e dentatura abbastanza strana" sono la stessa cosa per chi ha mente coltivata. Manca la foto più importante, della bocca aperta che lascia intravedere il battente occlusale. Deduco soltanto che si tratta di una bocca giovanissima, denti aguzzi ed taglienti, e per paradosso ancora più esposta alle disgrazie occlusali prossime venture. Lei non scrive circa un particolare importantissimo, se un qualche dentista ha fatto otturazioni o altre manipolazioni, dopo i quali interventi è successo quel che è successo. Tenga ben presente che in questa sede si fa solo odontoiatria narrativa, dove chi scrive meglio passa per essere il dentista più bravo. Per il suo problema serve invece un dentista avveduto e cordiale, che faccia una visita e parli subito di cosa ha visto e capito. Non servono esami da elettricista della bocca e neppure radiografie assortite con fantasia. L'intelligenza di chi vede basta e avanza. Lei da parte sua chieda un risultato, che deve essere rapido e stabile, e proporzionato alla somma rivendicata. Il giro di più specialisti in niente è solo una perdita di tempo e di denaro. Sia sempre severo nei sui giudizi, che devono essere immediati e irrevocabili. (Rilegga almeno tre volte, anzi stampi a futura memoria.) Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Non vedo granché di strano nella sua occlusione, se non delle arcate che sembrano un po' strette, qualche usura dentaria da bruxismo ed un'anomalo inizio di inclinazione dei denti contigui ad un premolare distrutto da carie. La presenza di occlusione in Prima Classe e la linea mediana centrata non fanno supporre ad una disfunzione dell'ATM. Mantenga fermo il suo proposito per una visita specialistica gnatologica a settembre, per capire a cosa sono dovuti i dolori che accusa. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Dr.Gustavo Petti Parodontologo Gnatologo di Cagliari. Post di parzialissima valutazione Gnatologica. Stabilometria computerizzata, Arco Facciale di Trasferimento e Articolatore a Valore Medio, vari tipi di Bite Sintomatici e Diagnostici come esempio di parziale ma seria valutazione Gnatologica
Caro Signor Giuseppe, buongiorno. Il trattamento delle disfunzioni masticatorie sia come concetto statico che soprattutto dinamico necessita un approccio diagnostico differente nelle varie patologie che ne possono essere causa! Il discorso è molto "sottile" sfuma nella filosofia delle disfunzioni neuro muscolari, occlusali e della Articolazione Temporo Mandibolare e non lo si può spiegare in due parole, tra l'altro consigliandola su cosa sia meglio, senza averla visitata clinicamente ...studiandone il caso di persona. Non basterebbe un corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria per risponderle. In ogni caso, in senso lato e solo dal punto di vista Culturale cercherò, per quel che potrò, di soddisfare la sua curiosità ! l'apparato Stomatognatico è costituito dal rapporto tra tre organi essenziali: L'Articolazione statica e dinamica dei denti, ossia l'Occlusione. L'Articolazione Temporo Mandibolare. Il Sistema Neuro Muscolare, che governa il tutto. In queste tre componenti si inseriscono diverse varianti importanti, quali la Masticazione, la Fonazione, la Deglutizione, la Postura, l'Interazione tra Cuspide, Fossa, Parodonto, le Tre Curve cosiddette di Compensazione, ossia le curve di Spee, Wilson e Monsen, il Muscolo Pterigoideo Esterno. Ed ancora, l'Overjet e l'Overbite, i Precontatti in Relazione Centrica, in Centrica Abituale, in Massima Intercuspidazione, in Protrusiva, in Lateralità, sul Lato lavorante e sul Lato non lavorante. Ed ancora i Movimenti Mandibolari nei Tre Piani Spaziali e l'Angolo e meglio ancora il Movimento di Bennet, il movimento del Condilo Lavorante e di quello Bilanciante. Le spiego ancora qualcosa o almeno ci provo, perchè l'argomento è complesso per i "non addetti ai lavori": ripeto, devono essere rispettati i concetti basilari della gnatologia: rapporto corretto cuspide-fossa, occlusione reciprocamente protetta, contatto simultaneo massimo tra tutti i punti di centrica in posizione di relazione centrica, una corretta guida incisiva e una sufficiente disclusione canina dei denti posteriori nei movimenti di lateralità (benché, se fosse già presente una funzione di gruppo in assenza di segni di trauma o sofferenza parodontale, potrebbe essere accettabile anche il mantenimento della funzione di gruppo posteriore( ma bosogna valutarne il contesto in cui avviene). Si ricercano così i denti in trauma d'occlusione. Valutazione Gnatologiche-Ortodontiche : Classi Dentali di Angle, a livello dei primi molari e dei canini, I Cl.Dentale, II Cl. Dentale (e se in I o in II Divisione), III Cl., Overbite e quindi se c'è deep bite, Overjet e quindi se è presente un open bite. Curva di Spee, di Wilson, come detto, per il piano occlusale rispettivamente sagittale e frontale. Rotazioni, Inclinazioni, Estrusioni, Intrusioni, Migrazioni, Faccette d'usura. Visita A.T.M. (Articolazione Temporo Mandibolare) Rilevando se sono presenti Algie, Scrosci, Click, Sublussazioni, Contratture dei muscoli in particolare Massetere e soprattutto lo Pterigoideo. Valutazione delle Gengive e Parodonto. La Gnatologia deve sapere inoltre, studia la "complessità dei problemi che stanno dietro la semplice parola "malocclusione", precontatti nelle varie disclusioni delle arcate con conseguenti traumi d'occlusione ed una "malocclusione" ossia ha denti in trauma d'occlusione,(tutte situazioni che possono, deviando la colonna vertebrale, alterare la Postura!!!), aggiungo solo che i fattori che determinano la Postura di una persona sia statica che dinamica e quindi anche nella corsa sono diversi, l'apparato Cocleare dell'Orecchio,che determina la capacità di stare in equilibrio, ovviamente in relazione coi rispettivi centri cerebrali.Ci sarebbe tanto altro da dire ma penso di essere già stato esaustivo per farle avere un'idea di cosa sia la Gnatologia. Le lascio un Poster dimostrativo di una analisi podometrica statica, di un arco facciale con articolatore a valore medio e di diversi tipi di bite in uno studio Gnatologico come conduco di solito nel mio Studio! Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Le disfunzioni dell'articolazione temporo-mandibolare non sono sempre dovute a cause relative all'occlusione dentaria. Da quel poco che si intuisce dalle foto il suo caso sembrerebbe far parte di quelli non occlusali.

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)
Collaboratore di Dentisti Italia

C'è un dente da latte in infraocclusione , l'85 che probabilmente sotto non ha il corrispettivo permanente perche' mancante per agenesia. L'occlusione fa vedere una biretrusione degli incisivi che forse dipende da un ipertono del muscolo orbicolare della bocca. Altro non riesco a dire. Probabilmente nel suo insieme, anche per l'agenesia, l'occlusione non è perfetta, e basta poco per indurre sofferenza della articolazione e i disturbi descritti. Dovrebbe farsi visitare da un esperto e vedere se si può fare ortodonzia, rimpiazzare il premolare oppure applicare un byte se veramente ne vale la pena in base ai disturbi..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Giuseppe buongiorno. L'impossibilità di una visita rende tutto assai difficile. Però alcuni dati positivi ci sono. Intanto non mi sembra che la sua mandibola sia poco sviluppata, anzi.. Inoltre stando alle foto la linea mediana è centrata in entrambe le arcate, lasciando pensare che la mandibola non sia spostata di lato. Poi ci sono degli spazi che pur non esteticamente belli possono consentire aggiustamenti ortodontici con maggior facilità degli affollamenti con debito di spazio tra denti e basi ossee. Vediamo anche la persistenza di un molare di latte al posto del 2°premolare inferiore sinistro ( che forse manca per agenesia :fare rx )che non è necessariamente un guaio e si può gestire con varie modalità in relazione con il piano di terapia ortodontico scelto. Infine lei ci tace di disturbi articolari come ridotta apertura della bocca o apertura dolorosa e/o blocchi, schiocchi o click quando mangia o sbadiglia ecc. Questo ci dice che il quadro non è avanzato e quindi più facilmente trattabile. In teoria il suo caso potrebbe essere almeno in parte dovuto alla discrepanza tra dimensione dell'arcata superiore ed inferiore ( l'arcata superiore sembra un pò "contratta" ingabbiando parzialmente la mandibola in una chiusura tendenzialmente arretrata, anche se di poco ). Troverà senz'altro qualcuno che le proporrà un " bite " cioè un apparecchio in resina da interporre tra le arcate: tenga presente che non le risolve la discrepanza e che se avessi ragione lascia la mandibola libera di scivolare in avanti. Queste sono conseguenze che vanno valutate prima, meglio se si pianifica un corretto piano di terapia dove l'ortodontista deve essere capace ed esperto per le molte variabili in causa. E meglio ancora se il suo caso è valutato da un'equipe affiatata e preparata a trattare sia gli aspetti ortodontici ma anche quelli estetici e implantologici che lei potrebbe dover affrontare ( gestione degli spazi tra i denti, la persistenza o l'estrazione del dente di latte ecc. ). Quindi stia attento e si faccia fare un dettagliato piano di terapia, privilegiando la professionalità e l'affidabilità del professionista che sceglierà. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo Scaramelli
Pisa (PI)

Sig. Giuseppe, può attendere fino a settembre dove verranno eseguiti accertamenti diagnostici. Poi con diagnosi potrà accedere alle cure....................................

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sullo stesso argomento