Menu

Domanda di Fistola

Risposte pubblicate: 14

Ho notato la formazione sul palato di quella che inizialmente sembrava un'afta

Scritto da cristina / Pubblicato il
Gentili medici, circa due settimane fa ho notato la formazione sul palato (in corrispondenza degli incisivi superiori centrali) di quella che inizialmente sembrava un'afta. All'inizio era fastidiosa e dolorante e l'ho trattata con alovex e colluttorio alla cloraxidina. Dopo pochi giorni non avevo più dolore. Adesso ho un piccolo rigonfiamento bianco non dolorante. Preciso che non ci sono denti incapsulati o devitalizzati a contatto con questa specie di "brufoletto", però ho una piccola macchia giallastra in uno dei due denti incisivi, circa a metà del dente, quindi non a contatto con il palato. Non ho nessuno dei sintomi tipici di una carie. Escludendo un'afta, che comunque regredisce dopo 7/10gg, potrebbe trattarsi di fistola o che altro? E' possibile che si formi una fistola con una carie non avanzata (ammesso che sia carie, è una mia ipotesi)? Grazie in anticipo per la disponibilità, saluti!
Cara Signora Cristina, potrebbe trattarsi di tutto ed è impossibile fare diagnosi via web in base solo alle sue parole. Bisogna visitarla clinicamente ed anamnesticamente, palpare la tumefazione, sondare le gengive per valutare la presenza o no di tasche parodontali, fare le prove termiche al caldo ed al freddo per scoprire eventuali incisivi in necrosi o in sintomatologia radicolare della polpa, fare percussioni assiali e trasversali e soprattutto una Rx endorale o anche due o tre in diverse proiezioni! Quindi non le rimane altro da fare che4 andare da un Dentista a farsi visitare, cosa che avrebbe già dovuto fare anzichè curarsi da sola senza diagnosi, cosa pericolosa!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Gentile Cristina, per fare diagnosi è opportuna una visita odontoiatrica che le suggerisco di effettuare dal suo dentista di fiducia. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)

Molto meglio un controllo dal suo dentista piuttosto che ipotizzare una diagnosi.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)

Senza una visita ed un esame rx è impossibile fare diagnosi. Si rechi dal suo dentista e si sottoponga ad un controllo. Cordialmente

Scritto da Dott. Bruno Cirotti
Roma (RM)

Gentile signora Cristina, fare una diagnosi su queste basi è come sparare nel buio. Si faccia vedere dal suo dentista di fiducia. Cordiali saluti Dott Ignazio Russo

Scritto da Dott. Ignazio Russo
Roma (RM)

Potrebbe essere una fistola in effetti. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Treviso (TV)

E' possibile che si formi una fistola in un dente non cariato se questo ha subito un traumatismo in grado da determinarne la necrosi. Al di là di tutto però è necessario che lei si rivolga al suo dentista per essere sottoposta ad una visita, poiché senza radiografie e test adeguati non è possibile darle una indicazione precisa. Una lesione come quella che ci ha descritto può essere una banalità oppure può essere qualcosa che valga la pena di trattare celermente.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)

Sig. Cristina, occorre al più presto visita odontoiatrica.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Gentile Cristina, contatti pure il suo dentista di fiducia per poterla visitare scrupolosamente ed eventualmente effettuare delle radiografie per dirimere ogni dubbio. Cordialmente

Scritto da Dott. Livio Germano
Verbania (VB)

Cara Cristina i denti possono morire anche per cause non connesse necessariamente alla carie, potrebbe trattarsi di necrosi da trauma, il mio consiglio è andare da uno specialista al fine di fare una diagnosi specialista valido. Distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)

Cara Signora Cristina, purtroppo le lesioni bianche della bocca sono un infinità e fare diagnosi "a distanza", senza vedere effettivamente la lesione è molto difficile. L'unico consiglio che le posso dare è far controllare se gli incisivi sono ancora vitali. Basta un semplice test di vitalità per reazioni al caldo al freddo e alla percussione per sapere se i denti sono vivi o meno. In caso di risposta negativa, dovrebbe fare una radiografia per vedere se c'è effettivamente infiammazione all'apice di uno dei denti. Per quanto riguarda la domanda sulla carie, un dente può andare in necrosi anche in assenza di carie, per esempio a seguito di un trauma. distinti saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Danilo Corso
Barrafranca (EN)

Gentile Signora, vorrei vedere una rx bite-wing, e anche un dental scan superiore prima di esprimerle il mio parere. Non mi sembra che ci siano i presupposti di una fistola, non ci sono i sintomi. Anzi, mi sembra anche che le osservazioni che Lei riporta siano discordanti, dal momento che una cosa sono i tessuti molli come il rivestimento del palato, una cosa sono i tessuti duri, come lo smalto del dente. Per essere più chiari, la fistola si forma come risultato di una carie penetrante antica, spesso presente un granuloma apicale, e Lei non riporta una carie di questo genere. Quando c'è una fistola ci sono altri sintomi, come il sapore tipico di sostanze degradate, una neoformazione tonda visibile, arrossamento e tumefazione, e poi i tipici sintomi a carico del dente. E' opportuno fare quindi -se il fatto non si esaurisce, come è probabile, - una rx come le ho suggerito. Il dental scan serva per fugare altre ipotesi. Auguri di Buon Natale
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)

Le consiglio di contattare un odontoiatra, le diagnosi senza vedere il paziente sono molto difficili a volte impossibili

Scritto da Dott. Massimo Orefice
Triggiano (BA)
Massafra (TA)

Gentile Cristina, la lesione che lei descrive potrebbe essere una fistola, ma non se ne vedono i presupposti. Suggestiva potrebbe essere l'ipotesi di una lesione fungina, ma e' impossibile fare una diagnosi senza rx e visita. Quindi non rimane che rivolgersi al suo dentista. Cordialita'.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)