Menu

Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 18

Circa due mesi fa ho devitalizzato un molare...

Scritto da Irene / Pubblicato il
Circa due mesi fa ho devitalizzato un molare, già protetto con intarsio, che era diventato sensibile alla temperatura e pulsava ma senza dolore. Dopo due mesi il dente è ancora indolenzito sia alla percussione che alla masticazione. Il fastidio è leggero, tanto che riesco a mangiarci sopra, ma è persistente e invariato. Il mio dentista (che ho contattato per la prima volta per questo intervento) dice che ho una reazione anomala al materiale di riempimento e che devo aspettare ancora qualche mese, poi la situazione si risolverà da sola. Ho consultato anche un endodonzista che, invece, ritiene che io possa avere un quarto canale non trattato e consiglia di ripetere la devitalizzazione con un microscopio speciale. Dato che il ritrattamento ha un costo elevato e che inoltre ho paura di far peggio per fare meglio, volevo chiedere se secondo voi devo aspettare ancora oppure se mi conviene agire subito. Grazie.
Cara Signora Irene, purtroppo non ho una radiografia nè una visita clinica del suo dente e quindi non ho elementi per risponderle. Non vedo perchè non dare ascolto all'endodontista che è specialista di queste patologie. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)

Gentile Irene, purtroppo a distanza non è possibile fare una diagnosi senza una visita e senza alcuna radiografia e comunque il secondo parere si basa su di una ipotesi e non su certezze quindi dal ritrattamento potrebbe non avere alcun beneficio. Come vede è impossibile poterla consigliare per il meglio anche se l'endodontista potrebbe avere anche ragione poichè a volte nel molare è possibile avere un quarto canale. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)

Difficile darle un consiglio...potrebbero avere ragione entrambi i dentisti!

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)

Gentile Sig.ra Irene, il quarto canale non è poi un'eventualità rara, pertanto la soluzione dell'endodontista potrebbe essere praticabile. Però la sintomatologia che accusa potrebbe essere causata anche da altri motivi come un'eccessiva estrusione fuori apice del materiale di riempimento o una sotto preparazione. Difficile darle un suggerimento. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)

Gent.ma sig.ra Irene, non sarebbe corretto formulare una diagnosi senza una visita specialistica ed esame radiografico. Quello che posso dirle con certezza è che molto frequentemente i molari superiori presentano il quarto canale e quindi è possibile che il dolore sia dovuto al mancato trattamento di quest'ultimo. Però capita talvolta, anche in caso di trattamenti correttamente eseguiti può persistere dolenzia alla masticazione, anche dopo alcuni mesi. Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Antonella Scorca
Bari (BA)

Irene, spesso a guidarci nel consigliare una terapia possono essere anche considerazioni non propriamente cliniche ma dettate dall'esperienza esempio se la terapia apparisse in lastra eseguita non perfettamente questo ci farebbe ipotizzare un operatore meno esperto e quindi propendere verso una maggiore probabilità di avere un quarto canale ecc ecc quindi per esprimersi è necessario approfondire la diagnosi.

Scritto da Dott. Stefano Rossi
Viterbo (VT)

Senza esami radiografici dettagliati (ed eventuale TAC) è impossibile dirle se la sua cura sia corretta o meno. Il persistere di una sensibilità non è comunque molto logico, quindi è possibile vi sia un quarto canale (non infrequente nei molari superiori) non trattato. Ma, ripeto, così è impossibile fare diagnosi. La scelta purtroppo è soltanto sua, anche se, sicuramente, uno specialista endodontista dovrebbe sapere perfettamente cosa fare (mi spiego: se agli esami radiografici la cura risulta avere un buon sigillo su tutti i canali, e l'endodontista riaprendo il dente non nota anomalie significative, allora si limiterà a richiuderlo ed i costi non dovrebbero essere importanti).
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)

Signora Irene, è alquanto improbabile che sia una reazione anomala al materiale di riempimento. Un leggero fastidio ed un indolenzimento dopo una terapia endodontica è possibile ma in genere non dura così a lungo. Facilmente può trattarsi della presenza di un altro canale che non è stato trattato.La presenza del"quarto" canale non è proprio una rarità in quanto è presente in una altissima percentuale di casi,deve essere solo individuato con l'utilizzo di sistemi di ingrandimento e soprattutto il dentista deve conoscere molto bene l'anatomia dentale perchè non è visibile come gli altri tre canali ma bisogna sapere dove cercare.Può eventualmente aspettare ancora ma se non dovesse passare,come temo,non le resta che affidarsi all'endodontista. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Piero Puppo
Imperia (IM)

Gentile Irene, provi a procurarsi e inviare una radiografia del dente. Potrebbe essere di aiuto per darle un consiglio ragionato. Cordialità

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)

Agisca subito: la situazione potrebbe anche peggiorare. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)

Gentile Irene,è chiaro che non si può far diagnosi senza esame clinico e Rx, a pelle si può dire che se dopo due mesi i problemi non si sono risolti effettivamente qualcosa ci sarà e non necessariamente legato a un quarto canale peraltro se ho capito bene solo ipotizzato: Come sempre la soluzione sta in un franco colloquio col suo dentista che sicuramente se avrà dubbi sul suo operata lui stesso la indirizzerà verso un endodonzista.Buonasera

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)

Sig. Irene, spero che l'endodontista abbia eseguito un rx, se il quarto canale è presente, è sicuramente meglio trattarlo, se non c'è la certezza, potrebbero aumentare le complicanze.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

Gentilissima Irene, da quanto scritto il trattamento canalare effettuato sul suo molare è stato la giusta soluzione per la sua sintomatologia;normalmente la dolenzia postoperatoria si riduce fino a scomparire nell'arco di due settimane e il fatto che il dente sia ancora dolente dopo due mesi lascia qualche dubbio. Sicuramente è necessario un esame sia intraorale che radiografico per poter fare diagnosi, ma in ogni caso non le consiglio di aspettare ancora. Per l'eventuale presenza di un quarto canale non è necessario possedere nulla di sofisticato. La presenza di un'eventuale frattura di una delle radici avrebbe un esito sfavorevole risolvendosi con l'estrazione dello stesso. Sperando di esserLe stato d'aiuto Le porgo i miei saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Mario Cristi
Viterbo (VT)

Due mesi non sono un tempo oltre il limite. Io credo sia bene aspettare ancora un po'. Certo, non depone bene e io più che al quarto canale ed oltre a questo, penserei a come sono stati trattati e riempiti i canali principali. Ma se c'era infezione all'inizio, può essere normale che per un po' di tempo rimanga indolenzito dopo la terapia. Prima di rimetterci le mani, se il fastidio non è talmente forte da impedirle di mangiarci, aspetterei un paio di mesi ancora. Ma se il dolore è tale da impedire la masticazione, allora meglio non aspettare..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

l'iter e' questo: 1) radiografia per vedere se la terapia canalare e' corretta 2) ritrattamento per correggere la pregressa terapia(se dovuto) e ricerca dei canali non trattati 3) guarigione clinica 4) guarigione completa da osservarsi con una lastra ( due anni riduzione di meta' lesione) Se tutto questo non funziona o si esegue un'apicectomia( con retrograda per l'amor di Dio) o si toglie il dente

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Gentile sig.ra Irene, il mio consiglio è quello dell'endodonzista, agisca subito, cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)

Cara Irene, una sensibilità dopo una devitalizzazione deve durare non più di 15 giorni, altrimenti c'è qualcosa che non va. Si faccia ritrattare il dente.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)

Si rifaccia valutare dal suo dentista

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Sullo stesso argomento