Menu

Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 13

Rottura dente

Scritto da erika / Pubblicato il
Salve, un amico di 18 anni giocando in piscina si è rotto una parte di dente già precedentemente ricostruita. Il suo dentista gli ha detto che il nervo è visibile e per fare la ricostruzione si deve aspettare che il nervo sia risalito. Cosa vuol dire? e se il nervo non risale cosa succede? grazie mille.
Aspettando, cambi dentista!

Scritto da Dott. Marco Dettori
Sassari (SS)

Se quanto lei riferisce è vagamente fedele a quanto ha detto il dentista del suo amico, vuol dire che quello è un imbroglione, un finto dentista!

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)

Cara Erika, Non capisco cosa vuole dire, " Che risalga il nervo?"

Scritto da Dott. Orio Bandera
Brescia (BS)

Gent.le Erika, non penso che un collega abbia potuto riferire quanto ci ha descritto. Ritengo che il suo amico Le abbia riferito in maniera errata la terapia, diversamente, non si e' sottoposto alla visita di un medico.

Scritto da Dott. Angelo Raffaele Izzi
Lainate (MI)

Se quello che ha riferito il suo amico e' esatto, scelga un centro odontoiatrico gestito da un vero odontoaitra. Dott. Francesco Sacco Odontoaitra specialista in Girurgia Maxillo-Facciale in SALERNO e AVELLINO www.chirugomaxillofacciale.it

Scritto da Dott. Francesco Sacco
Salerno (SA)

Sig Erika, se il nervo è esposto va protetto al più presto per evitare infezioni. Consigli al suo amico di contattare un altro odontoiatra scegliendolo dal nostro portale. Dott. Ruffoni Diego.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Carnate (MB)

E'la prima volta che sento una "diagnosi" simile! Comunque i nervi non risalgono, mi permetto di consigliare al suo amico un "vero" dentista. Saluti.Dr.Cristoforo Del Deo

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)

Ascolta Erica, concordo con i colleghi. Il nervo non risale. E' chiaro che questo dentista sta prendendo tempo perchè non sa cosa fare. Quando un dente si spacca, si fanno tre cose sostanzialmente. Se il nervo è scoperto, o si tenta di ricoprirlo con specifiche sostanze, sperando in una "cicatrizzazione" e questo si fa nei pazienti molto giovani. Oppure si toglie, cioè si denerva il dente stesso. Terza ipotesi se il nervo non è scoperto si può ricostruire immediatamente. Bisognerà fare però nei giorni a seguire dei test per vedere se il dente è vivo. MA IN TUTTI E TRE I CASI SI INTERVIENE SUBITO. Cordiali saluti Dott Giglio Andea roma www. studiodentisticogiglio.it
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Giglio
Roma (RM)

Gent Sig.ra Doveri, se il nervo è visibile molto probabilmente deve essere devitalizzato o almeno, se visibile ma non scoperto, deve venire protetto con adeguato materiale atto a permettere una eventuale stabilizzazione. Nel frattempo, ovviamente, può essere ricostruito. Se necessario potrà essere devitalizzato in un secondo tempo. Prof. Finotti Marco

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Treviso (TV)

Gentile Erika, quello che ha detto il dentista al suo amico non ha senso. Rivolgetevi ad un altro dentista più qualificato, perchè quasi sicuramente il dente va devitalizzato. cordiali saluti Dott. Cristian Romano.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)

Erica cara, anche il tuo amico è finito vittima dei tanti delinquenti che si spacciano per odontoiatri, ma sono solo abusivi. La innervazione dei denti, come tutti gli altri nervi nel corpo umano, non "sale né scende" è sempre al suo posto e se è esposta va protetta o se troppo danneggiata si procede con devitalizzazione e cura canalare. Anche tutti i pazienti andrebbero protetti da questo diffussisimo stuolo di disonesti! Spero ne troviate presto una giusto! Dott. A.Braga - Parodontologo studio.braga@wooow.it
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da studio dentistico dottor Michele Lopez
San Giustino (PG)

Diagnosi alquanto insolita quella della risalita del nervo. In ogni caso, se con la rottura c'è una esposizione della polpa (nervo), il dente va trattato endodonticamente, cioè va devitalizzato, altrimenti può essere ricostruito senza problemi. Distinti saluti Dr Gerardo Cafaro

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)

Chiedo scusa ai colleghi, ma forse il dentista voleva solo dire che avrebbe tentato manovre di incappucciamento pulpare per evitare la devitalizzazione e mantenere il dente vitale, con enorme vantaggio.. Probabilmente si è espresso in maniera un po' folkloristica perchè pensava di avere di fronte una persona che non sa neanche usare internet.. Invece... Nei traumi con polpa esposta sono molto consigliabili i tentativi di mantenere vitale la polpa. Sempre che il collega intendesse questo.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)

Sullo stesso argomento