Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 8

Sono i denti la causa dei miei disturbi o piuttosto un problema neurologico?

Scritto da Luisa / Pubblicato il
Buon giorno, vi ringrazio innanzitutto per il servizio svolto. Sono anni ormai che, ciclicamente, ho un dolore diffuso, sordo, profondo e a carattere ondulatorio agli ultimi denti della mandibola inferiore sinistra. Il dolore dai denti si irradia alla mandibola e all'orecchio. I denti, che avevano già subito otturazioni, sono stati ritrattati nel 2014, con nuove otturazioni e una devitalizzazione al premolare che appariva più compromesso. Successivamente sono stata bene sino ad un anno fa quando lo stesso dolore si è ripresentato. Il dentista, pur non riscontrando nulla di anomalo nelle radiografie, ha provato a devitalizzare anche il primo molare. Il dolore era passato ma sono mesi ormai che si è ripresentato. Ho effettuato quindi nuove radiografie e una tac cone beam al primo molare, che percepivo più dolente. Anche questa volta nulla di anomalo. Ora il dolore è aumentato e a questo si è unito un fastidioso bruciore/formicolio alla lingua, in particolare sul lato della lingua corrispondente ai denti che mi fanno male. Mi chiedo se questo disturbo possa essere collegato al mal di denti. Ma mi chiedo prima ancora se siano i denti la causa dei miei disturbi o piuttosto un problema neurologico, dal momento che gli esami effettuati sono tutti negativi e che il dolore è difficilmente localizzabile. Grazie dell'attenzione un cordiale saluto. Luisa
Cara Signora Luisa, buongiorno. La parestesia alla metà corrispondente della lingua mi fa pensare molto.Esso Origina dal Nervo mandibolare inferiore che a livello della Spina di Spix, si divide in nervo alveolare inferiore (che si anestetizza proprio in questa zona anatomica, anestesia detta tronculare), che imbocca il canale alveolare inferiore che decorre all'interno del ramo orizzontale della mandibola fino ad uscirne dal forame mentoniero per innervare anche la metà corrisondente dell'emilabbro (infatti si ha "formicolio all'emilabbro omolaterale per l'anestesia) e in nervo Linguale che decorre invece all'esterno vicino alla parte mediale (interna) della mandibola, nello spessore dei tessuti molli e che innerva i due terzi anteriori della emilingua omolaterale fino alla punta e i due terzi anteriori del pavimento della bocca omolaterale e della Gengiva linguale dei denti frontali inferiori omolaterali! Ora,per un dislocamento anatomico dell'emergenza del Nervo Linguale dalla biforcazione del Nervo Mandibolare che si discosti un pochino dalla norma o anche senza "dislocamento", una patologia infettiva e flogistica di questa zona della bocca e dei denti corrispondenti può certamente dare questi sintomi!Se vuole risposte concrete deve fare una visita odontoiatrica completa e colta, Una visita Odontoiatrica è un atto medico importante e colto che richiede almeno un'oretta oltre un'altra mezzoretta per informare il paziente (consenso informato). Questo comportamento (della visita Gratis "che purtroppo è figlio di questi nostri tempi malsani e di questa nostra Società decadente" deve cessare! Io faccio il possibile. Una Visita Odontoiatrica è la massima espressione Culturale e di conoscenza Medico-Odontoiatrica e, se fatta come si deve , impegna il Cervello del Dentista per un'ora circa più una mezzora per le informazioni doverose di "consenso informato"! Legga come faccio io una Visita leggendo sul mio Profilo "VISITA PARODONTALE", ma vale come visita Odontoiatrica generale, perché la visita che si fa nel mio studio, a prescindere dal motivo per cui è venuto il paziente, è questa! E stia certa che tutte le patologie "saltano fuori"! Vada dal Dentista, scelto per Fiducia e Stima e non in base a visite gratis e preventivi apparentemente convenienti! Segua la "Vox Populi" o cerchi su questo portale in "Trova Dentista " in Home page digitando la città e leggendo i curricula. Poi digiti il nome del Dentista su un motore di ricerca e se il Professionista è uno studioso, troverà curriculum, foto di interventi, corsi, congressi, pubblicazioni. Saprebbe così che sta recandosi da un Dentista colto e che fa cultura, il ché è già un buon inizio! Guardi che è normale routine odontoiatrica.La visita deve essere Completa, ossia Conservativa, Gnatologica, Parodontale con sondaggio delle eventuali tasche in sei punti di ogni dente di tutti i denti, modelli di studio gnatologici, Serie completa di Rx Endorali e tanto altro! Non vedo problemi. Certo bisogna "lavorarci un po' con impegno ed intelligenza prendendosi veramente cura di Lei Paziente che merita tutte le "attenzioni". Questo significa curare, per me! Cari Saluti e non trascuri :)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Luisa, il formicolio della lingua fa pensare ad una sofferenza del nervo linguale. Lei ha fatto una cone beam, ma pare di capire molto mirata. Forse sarebbe meglio un'esame più allargato per capire se vi è qualcosa che provoca questi fastidi (non è detto che sia il primo molare la causa di tutto). Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Buon giorno; se viene stabilito che il dolore non e' causato da denti o strutture ad essi correlate ( quindi dopo una visita accurata con lastre etc.), si potrebbe pensare anche ad un'altra origine per cui e' consigliabile chiedere consulenza ad un neurologo il quale si esprimera' per quello che e' la sua specialita'

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Sig. Luisa, occorre il parere di un odontoiatra che si occupa di patologia orale, per escludere o confermare un eventuale BMS o altra patologia......................

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Bisogna essere molto sicuri che non dipenda dai denti. Solo dopo aver escluso quella che è sempre la causa piu' probabile e frequente si può pensare ad altro. Ad esempio ad un problema gnatologico, cioè ad una sofferenza della articolazione dovuta a malocclusione, che richiederebbe forse un byte etc. Oppure ad un vero problema neurologico. Per esperienza però si tratta quasi sempre di denti da curare meglio.. Difficile rispondere di più..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Buongiorno, il dolore a carico degli elementi dentari sono rilevati dal nervo alveolare inferiore, mentre il formicolio della lingua è rilevato al nervo linguale. Entrambi i nervi sono rami terminali della terza branca del trigemino e si dividono poco prima che l'alveolare entri nella spina di Spix all'interno della mandibola. Consulti un bravo neurologo per approfondire il caso.

Scritto da Dott. Alessandro Venditti
Priverno (LT)

Dalle Sue parole il caso sembra non banale. Già attraverso una visita occorrerà un dentista con notevole esperienza per aiutarla... con i pochi dati da lei forniti e senza vedere gli esami radiografici non credo che nessuno di noi sia in grado di darle risposte esaurienti... può inviarci almeno le radiografie?
Cordiali saluti

Scritto da Dott. Attilio Venerucci
Finale Ligure (SV)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Signora Luisa, come già è stato espresso dai colleghi che mi hanno preceduto, i casi di complessa diagnosi vanno affrontati con particolare attenzione e talvolta mediante un approccio multidisciplinare. In qualità di gnatologo di lungo corso mi sento di non escludere la componente occlusale dalla profonda disamina che deve essere condotta. Certo una semplice visita clinica visiva non é in grado di dirimere la questione ma occorre ricorrere ad una serie di tests computerizzati (Kinesiografia ed Elettromiografia, Stimolazione Neurale Transcutanea)per escludere una componente dovuta ad una alterazione dei meccanismi neuromuscolare i quali possono evocare un quadro sintomatologico vastissimo in tutta la zona craniale .
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento